Palazzo Duomo
Gold

LEED v4 BD+C: Core&Shell
Punteggio: 61/110 punti
Luogo: Via San Raffaele 1, Milano
Tipologia: Uffici
--

Descrizione del progetto
L’edificio Palazzo Duomo a Milano consiste nella totale riqualificazione di un edificio esistente prospicente Piazza Duomo. Esso è adibito ad uso uffici, ospitando inoltre per i primi quattro piani fuori terra e ai piani interrati spazi commerciali che contribuiscono ad accrescere la fruibilità del quartiere. La riqualificazione e valorizzazione dello stabile hanno portato al recupero di spazi inutilizzati che hanno permesso di ricavare nuova superficie utile e di dotare il complesso di una nuova e ampia terrazza in sommità. L’edificio si trova in un punto nevralgico, ricco di servizi e punti di svago. Si può facilmente raggiungere la maggior parte delle zone della città grazie alla vicinanza della fermata della metropolitana Duomo (M1 e M3) ed a numerose linee di tram. Il progetto di riqualificazione ha visto interventi migliorativi su involucro, impianti e layout distributivo senza stravolgere le caratteristiche identitarie del fabbricato e mantenendo più del 50% delle strutture esistenti. L’installazione di un sistema impiantisco ad alte prestazioni e la distribuzione interna degli spazi hanno consentito di ridurre i carichi energetici e garantire spazi confortevoli per tutti gli occupanti sia dal punto di vista del comfort termico sia in termini di visuale esterna. L'approccio progettuale e costruttivo adottato da tutto il team ha visto l’adozione delle migliori pratiche di sostenibilità ambientale, portando ad un edificio performante e sostenibile. L’adozione di pratiche sostenibili ha consentito di ottenere un risparmio idrico ed energetico a livello locale e di un beneficio ambientale a livello globale.

Aspetti di sostenibilità
Particolare attenzione è stata prestata al risparmio idrico, grazie all’installazione di apparecchi a basso flusso. Inoltre, tutti i materiali di copertura e delle terrazze presentano un indice di riflessione solare ridotto contribuendo alla riduzione dell’effetto isola di calore. L’impianto HVAC è costituito da un sistema VRV a recupero di calore condensato ad aria abbinato ad un sistema di recuperatori di calore ad alta efficienza per i ricambi igienici di aria primaria. L’installazione di un sistema fotovoltaico e di apparecchi illuminanti a tecnologia LED hanno inoltre consentito un risparmio energetico significativo. Un’adeguata progettazione dell’illuminazione esterna ha permesso una riduzione dell’inquinamento luminoso. I materiali da costruzione sono stati selezionati in base alla percentuale di contenuto di riciclato e per i loro bassi o nulli contenuti di VOC.

TEAM DI PROGETTO

Coordinatore sostenibilità: Tekser S.r.l.
Progettazione Architettonica: Arch. Paolo Asti - Studio Asti Architetti
Progetto impianti meccanici: Tekser S.r.l.
Progetto impianti elettrici: Tekser S.r.l.
Commissioning authority: Ing. Paolo Carbone
Impresa appaltatrice: Zumaglini&Gallina S.p.A.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.