L’anno 2021 vede svolgersi a Glasgow i lavori della COP26 che il Bureau della Conferenza delle Parti dell’UNFCCC (United Nations Framework Convention on Climate Change), insieme al governo britannico e a quello italiano, ha riprogrammato nei primi 12 giorni del mese di novembre.

L’Italia paese co-organizzatrice ospiterà a Milano dal 28-30 settembre l’evento “Youth4Climate: Driving Ambition” e dal 30 settembre-2 ottobre la Conferenza Preparatoria, PreCop26. Le nuove date consentono ai Paesi organizzatori di mettere l’azione per il clima al centro dei lavori del G20.

Gli ambiziosi obiettivi climatici richiedono all’attuale modello economico “occidentale” una profonda riflessione.

Il mondo delle costruzioni e del costruito, in Italia come nel resto del mondo, deve rigenerarsi per contribuire in modo concreto al raggiungimento dei traguardi prefissati. I rating system di sostenibilità dell’edilizia rappresentano concretamente una parte della risposta a tale esigenza.

 

Link utili

Sito ufficiale COP26
Clicca qui

COP26 e Ministero della Transizione Ecologica
Clicca qui

Green Buildings In Italy

14 nov 2021

Green Buildings In Italy

Durante l'evento Driving The Change dello scorso 1 ottobre, è stata presentanta la nuova la edizione del volume "Green Buildings in Italy", la raccolta dei progetti certificati con i protocolli GBC, LEED, BREEAM e WELL a cura di Giuliano Dall'Ò, former president di GBC Italia.

Nel settore dell’edilizia la transizione ecologica è già in atto da diversi anni. Grazie a materiali altamente performanti e a innovazioni nelle metodologie progettuali e costruttive, è oggi possibile realizzare edifici con consumi di energia e risorse bassissimi, che riescono a garantire ai loro utilizzatori livelli di comfort molto elevati. Oltre alle dinamiche di innovazione tecnologica, fondamentali in questo processo sono stati i vari protocolli di certificazione energetico-ambientale elaborati dal World Green Building Council che, nel tempo, hanno contribuito a rendere sempre più sostenibile il mercato immobiliare. 

Il volume si divide in tre parti. La prima raccoglie visioni di carattere nazionale ed europeo sulle strategie in atto e i progetti futuri per promuovere la sostenibilità nel settore delle costruzioni, la seconda presenta più di quaranta casi studio recenti di edifici certificati. La terza è composta invece da quattro casi studio che mettono al centro non il singolo edificio ma quartieri e, in un caso, un’intera città.

Oltre a dare una panoramica aggiornata del settore del green building certificato, Green Buildings in Italy indica alla filiera delle costruzioni che aderisce ai Green Building Council un percorso che la renderà capace di raccogliere le sfide che la attenderanno nei prossimi anni.

Contattaci per acquistare le tue copie: scrivi a marketing@gbcitalia.org.

Guarda la presentazione del libro:



Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.