Data Center ECMWF presso TECNOPOLO di Bologna
Platinum

LEED v4 BD+C: DC
Punteggio: 81/110 punti
Luogo: Via Stalingrado 88-92, Bologna
Tipologia: Edificio per uffici
--

Descrizione del progetto
Il progetto per il Centro Europeo per le Previsioni Meteorologiche a Medio termine (ECMWF), frutto di una gara indetta a livello europeo, vinta dalla proposta italiana, si inserisce nel più ampio progetto di riqualificazione urbana dell'ex Manifattura Tabacchi, progettata negli anni ‘50 dall’Ing. Pierluigi Nervi e di proprietà della Regione Emilia-Romagna. Quest'area produttiva, abbandonata da trent'anni, ospita oggi il Tecnopolo di Bologna, che avrà funzione di promuovere la circolazione delle conoscenze scientifiche e tecnologiche, ben oltre il territorio regionale, rappresentando uno dei principali driver di sviluppo territoriale, in grado di rendere l'Emilia-Romagna e il territorio un hub di innovazione a livello europeo.
Nel dettaglio, il nuovo Data Center è collocato all'interno degli edifici preesistenti denominati "Botti", B1, B2, B3 e nell'edificio L1, "Officine", ove sono allocati i sistemi di trasformazione e i gruppi di continuità. Completa il progetto l'edificio L2 di nuova costruzione che ospita gli impianti tecnologici. Il progetto si sviluppa secondo il principio della "scatola nella scatola", in modo che i nuovi volumi non alterino la struttura originale disegnata da Pier Luigi Nervi, che si può ancora ammirare dall'esterno, e i consumi energetici per condizionamento siano limitati ai soli spazi effettivamente occupati. Sotto le volte degli edifici B2 e B3 sono collocati i due "Data Hall" e i due "Data Storage", mentre gli uffici sono distribuiti sulla facciata vetrata che si apre verso via Stalingrado.

Aspetti di sostenibilità
L'obbiettivo promosso dalla committenza e portato avanti da tutti gli attori coinvolti, è stato quello di creare un Centro di Elaborazione Dati il più possibile sostenibile. L'intervento, infatti, non guarda solo all'importanza della funzione ma al raggiungimento di elevati standard di sostenibilità attraverso strategie di ottimizzazione delle prestazioni energetiche dell'edificio, alla riduzione del fabbisogno idrico e alla riconnessione con il contesto circostante.
Tutte le strategie progettate e realizzate hanno permesso al nuovo Centro Meteo di Bologna di essere l'unico Data Center al mondo ad ottenere la certificazione LEED Platinum per il sistema di rating v4 BD+C: DC.

TEAM DI PROGETTO

Committenza: Regione Emilia Romagna
Project management: Von Gerkan, Marg und Partner - GMP GmbH
Coordinatore sostenibilità: Airis srl
Progettazione architettonica: Von Gerkan, Marg und Partner - GMP GmbH
Progetto strutture: Werner Sobek Stuttgart AG, Milan Ingegneria
Progetto impianti meccanici: Studio TI srl
Progetto impianti elettrici: Studio TI srl
Commissioning authority: Ambiente Italia srl - RISE srl

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.