CityLife - Torre Hadid
Platinum

LEED-CS v2009
Punteggio: 84/110 punti
Luogo: Piazza Tre Torri, CityLife, Milano
Tipologia: edificio per uffici
--
Soci coinvolti:

             

Descrizione del progetto
La Torre Generali, nota anche come “Torre Hadid” o “Lo Storto”, è la seconda torre per realizzazione e altezza dopo la Torre Isozaki nel quartiere CityLife a Milano, un’area di oltre 360.000 m2 nella zona della ex Fiera di Milano oggetto di un progetto di riqualificazione urbana cominciato nel 2003.
La Torre, progettata dallo studio Zaha Hadid Architects, ha un’altezza complessiva di 177 m distribuiti su 44 piani adibiti ad uso uffici, si contraddistingue per il movimento torsionale tra un piano e il successivo che si riduce man mano verso l’alto.
L’edificio è inserito in un ampio parco pubblico e la piazza, in prossimità della fermata “Tre Torri” della linea 5 della metropolitana, confina inoltre con il centro commerciale “CityLife Shopping District” in cui si trovano diversi servizi a disposizione del quartiere.
Il progetto e la costruzione hanno seguito i più elevati standard internazionali in termini di sostenibilità ambientale, efficienza e comfort, adottando sin dalle fasi iniziali i principi della certificazione LEED Core&Shell 2009, con particolare attenzione al miglioramento delle prestazioni energetiche, idriche e di benessere degli occupanti.

Aspetti di sostenibilità
Particolare attenzione è stata posta al miglioramento delle prestazioni energetiche, adottando impianti ad alta efficienza e ad emissioni locali nulle. L’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili tramite impianto fotovoltaico e la fornitura al 100% di energia verde certificata hanno contribuito al raggiungimento del livello di certificazione LEED Platinum al termine della costruzione. 
L’edificio è inoltre dotato di impianto BEMS-Building Energy Management System per il monitoraggio e la gestione dei sistemi impiantistici che consente un’ulteriore ottimizzazione delle prestazioni energetiche e il monitoraggio delle stesse in fase di esercizio. 
L’efficienza nell’uso delle risorse idriche è garantita da una rete duale, per l’utilizzo di acqua non potabile nei servizi igienici e per gli apparecchi sanitari a basso flusso che consentono di raggiungere un risparmio idrico complessivo pari a oltre il 45%.
Per oltre il 95% delle postazioni di lavoro è garantita la visuale verso l’esterno e adeguati livelli di illuminamento da luce naturale, con i conseguenti benefici per il benessere degli occupanti.


TEAM DI PROGETTO

Committenza: CityLife S.p.A.
Project management: J&A Consultants S.r.l.
Coordinatore sostenbilità: Deerns Italia (LEED AP Design), Manens-Tifs s.p.a. (LEED AP Construction)
Progettazione Architettonica: Zaha Hadid Architects
Progetto strutture: Redesco
Progetto impianti meccanici: Manens-Tifs s.p.a., Max Fordham LLP
Progetto impianti elettrici: Manens-Tifs s.p.a.
Impresa di costruzioni: CMB (LEED AP Impresa: Greenwich s.r.l.)
Certificatore Energetico: Tekser s.r.l.
Commissioning authority: Manens-Tifs s.p.a., Tecnoiniziative s.r.l.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.