16 mag 2022

Life Cycle Assessment tra i temi della Masterclass GBC Italia

Dalle 11:30 nella sala rossa della Masterclass GBC Italia si parla di Economia circolare e SDGs: dal significato al contesto italiano, una introduzione all’LCA dell’edificio.

Lo faranno Carolina De Carli, responsabile della formazione per Habitech, Laura Pighi, chief program officer greenmap e componente del Comitato Scientifico del Polo Edilizia 4.0., oltre che Consigliere di Indirizzo di GBC Italia, Vittorio Vezzali, consulente per Habitech nell’ambito della sostenibilità edilizia finalizzata al conseguimento delle certificazioni LEED e BREEAM e Studi LCA di edificio e prodotto con software accreditato OneClickLCA.

Life Cycle Assessment è un processo che valuta i carichi ambientali e il potenziale impatto degli edifici durante tutto il loro ciclo di vita. Applicare il metodo LCA nel settore edilizio è certamente possibile e può portare ad un grado di conoscenza e consapevolezza importantissimo per una progettazione a basso impatto ambientale. L’Analisi del ciclo di vita è parte essenziale dell’edilizia sostenibile.

Nel corso della mattina andremo nelle specifiche dello studio LCA: come leggerlo inventario dei dati e benchmark di mercato attraverso i database, grazie al contributo di Michele Milan, Ingegnere Ambientale Ecamricert, membro del chapter Veneto e Friuli Venezia Giulia di GBC Italia e membro UNI e ISO in tavoli tecnici di coordinamento per la materia climate change e carbon neutrality.

ISCRIVITI QUI

 

Lo strumento LCA in edilizia ha numerose utilità: può essere applicato a diverse scale (prodotto, soluzione costruttiva, edificio, quartiere, città); è utilizzato da diversi operatori (progettisti, produttori, pubbliche amministrazioni); è applicabile alle diverse fasi del processo edilizio: progetto, produzione, costruzione manutenzione, dismissione).

Attualmente in Italia si stima che il settore delle costruzioni sia responsabile di circa un terzo delle emissioni di gas serra, dato riferito alla sola fase d’uso degli edifici. A questa si deve aggiungere la produzione dei materiali da costruzione e la loro messa in opera. Vanno poi aggiunti altri impatti ambientali, come l’uso del territorio o l’utilizzo di materiali derivanti dalle demolizioni di edifici, sorge l’esigenza  quindi di considerare l’edificio non più solo nelle fasi d’uso e d’esercizio, ma lungo l’intero ciclo della sua vita.

Nel caso specifico delle costruzioni, l’analisi LCA può essere considerata uno strumento di progettazione di tipo ingegneristico. L’applicazione della LCA di un edificio può fornire informazioni oggettive di natura energetico-ambientale al fine di supportare le successive fasi di progettazione esecutiva, fornendo un valido contributo al processo decisionale.

Ne parleremo con gli specialisti del settore, relatori negli approfondimenti della Masterclass GBC Italia dedicati al tema.