27 ott 2020

GBC Italia si confronta con le istituzioni umbre

Il 9 ottobre il Chapter Umbria di GBC Italia si è impegnato in alcune importanti azioni di Advocacy per la Regione Umbria, tra le quali l’incontro con la Regione e con la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica.

Per GBC Italia le attività sono state svolte alla presenza di:

  • Ing. Marco Mari (Vice-presidente di GBC Italia);
  • Prof. Franco Cotana (Segretario Regionale del Chapter Umbria);
  • Ing. Leonardo Locchi (Vice-segretario del Chapter Umbria);
  • Ing. Carlo Regni (segreteria operativa Chapter Umbria)
     

Il primo incontro si è svolto con l’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Umbria Dott. Michele Fioroni.
L’obiettivo dell’incontro è stato quello innanzitutto di presentare alle istituzioni locali e regionali il Chapter Umbria di GBC Italia costituitosi nel mese di giugno.

Il Prof. Cotana, dopo aver illustrato in sintesi i principi alla base del Chapter Umbria si è poi soffermato sull’importanza di uno sviluppo politico ed economico dal punto di vista energetico ed ambientale. In particolare si è parlato di Green Comunities definendo lo sviluppo sostenibile e di conseguenza di una edilizia sostenibile estendibile ad esempio ai borghi umbri, essendo la nostra regione la prima regione d’Italia per numero di borghi, e definendo delle Energy Comunities.

In questo contesto è stato evidenziato poi dall’assessore Fioroni l’importanza di uno sviluppo economico della filiera cosi come di un rilancio dei fondi Next Generation EU, che ha come obiettivo quello di un piano che guardi oltre la crisi, con investimenti nei megatrend e nella solidità finanziaria dell’Europa, migrando rapidamente su un livello energetico, digitale e di solidità delle finanze pubbliche.

Il secondo incontro si è svolto con il Dottor. Marco Magarini Montenero, Amministratore Unico del Consorzio per la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica. L’incontro ha evidenziato la volontà di strutturare un framework agreement generale tra la scuola Umbra e GBC Italia, con il Chapter Umbria come riferimento. L’idea è quella di un percorso formativo, magari in un programma triennale di attività educative, che parta da zero con l’introduzione di normative, protocolli e direttive per un tot di categorie che si declinano poi in corsi specialistici, formando studenti qualificati e operativi sin da subito. In questo contesto è stata individuata come possibile sede quella di Villa Umbra a Pila, sede appunto della Scuola Umbra, dando la possibilità ai futuri studenti, data la vicinanza, di poter ammirare l’ex scuderia del Monastero benedettino della Rocca di Sant’Apollinare a Spina, primo edificio certificato GBC Historic Building per il restauro e la riqualificazione sostenibile degli edifici storici.

Il terzo appuntamento della giornata è stato l’incontro operativo con tutti gli attori del Chapter Umbria di GBC Italia alla ulteriore presenza dell’Ing. Anna Laura Pisello e dell’Ing.Cristina Piselli definendo le prossime azioni prioritarie in termini di promozione territoriale della sostenibilità in edilizia. Al termine della giornata, il Vicepresidente Marco Mari ha fatto visita al Socio EXUP realtà giovane e dinamica che da sempre coniuga nei propri progetti i principali temi della sostenibilità e che dal 2019 ha sposato con convinzione la causa del Green Building Council Italia.