22 lug 2021

GBC Italia partecipa e interviene alla Consulta del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (MIMS)

Si è tenuto oggi un incontro della Consulta del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (MIMS): all’appuntamento erano presenti anche Marco Mari, Presidente di GBC Italia, e Fabrizio Capaccioli, Vicepresidente di GBC Italia.

La Consulta, a cui partecipano le associazioni ambientaliste e delle reti della società civile, le organizzazioni sindacali e i rappresentanti delle federazioni di settore, è stata istituita lo scorso 22 aprile, con lo scopo di elaborare proposte e condividere la valutazione d’impatto degli interventi del Ministero, a partire dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Il Presidente di GBC Italia ha contribuito all’incontro odierno con un prezioso intervento: “Siamo particolarmente soddisfatti dell’invito di partecipazione alla Consulta per le infrastrutture e la mobilità sostenibili in seno al MIMS. Nella riunione odierna si è discusso dei contenuti delle opere finanziate dal PNRR, commentando il buon documento fornito in consultazione e, per quanto attiene al mio contributo in rappresentanza della comunità dell’edilizia sostenibile nazionale, ho potuto fornire indicazioni in merito ai processi di rendicontazione energetico-ambientale ai fini dell’accelerazione e semplificazione dei processi di appalto e progettazione per essere efficaci, efficienti ai fini della corretta messa a terra di progetti a valere sul PNRR. Plauso va fatto all’intendimento del Ministero e ai Coordinatori della Consulta per l’approccio inclusivo adottato” continua Marco Mari “ma anche e soprattutto per la forte attenzione dimostrata per i temi dello sviluppo sostenibile. Infine riteniamo importante la volontà espressa di perseguire l’obiettivo di definire non solo un documento di razionalizzazione e innovazione dell’attuale contesto normativo ma anche e soprattutto un percorso che approfondisca preventivamente i contenuti e generi una adeguata formazione delle stazioni appaltanti e dunque delle figure centrali rappresentata dai Responsabili Unici dei Procedimenti. Ben venga dunque una PNRR Academy.”

GBC Italia ha confermato infine la sua presenza nella consulta,  preannunciando l’invio di un documento di contributo formale al fine di fornire il massimo supporto e collaborazione. La nostra Associazione persegue la missione di trasformare la filiera edilizia e immobiliare in direzione dello sviluppo sostenibile per rispondere concretamente alle esigenze delle persone e dell’ambiente, si candida come supporto alle istituzioni nella trasformazione necessaria fermamente convinti che l’unica edilizia e immobiliare possibili debbano essere sostenibili.