30 set 2020

GBC Italia, interlocutore autorevole sulla scena politica

Nella cornice della World Green Building Week, la settimana mondiale per le costruzioni sostenibili dal 21 al 25 settembre, GBC Italia si è distinta per qualità e quantità di eventi che ha organizzato, promosso e indotto in tutta la filiera del Real Estate. In questo periodo altri due importanti eventi come RemTech Expo Digital Edition, con relatori da 79 Paesi nel mondo e pubblico internazionale per 70.000 accessi e il Think Tank di Re Mind su Cultura, Turismo, Infrastrutture, Immobiliare, Sostenibilità per la Ripresa del Paese Italia hanno visto protagonista GBC Italia.

Proprio per la natura stessa dell'associazione che è composta da imprese e grandi players della filiera edilizia italiana e per la partecipazione al network mondiale del World GBC che rappresenta la più grande associazione al mondo attiva per il mercato delle costruzioni sostenibili, GBC Italia ha svolto un ruolo attivo sia nel panorama internazionale, che dello scenario politico nazionale, confermandosi un interlocutore autorevole sotto più fronti, in quanto rappresenta un network con un potenziale unico, che collega il locale al globale e si riconosce nel movimento sovranazionale dei Green Building Council che lavorano quotidianamente per la sostenibilità in edilizia.

Relatori internazionali del calibro di Cristina Gamboa, CEO del World GBC e Scot Horst, CEO di Arc Skoru, USGBC sono stati ospiti della Cerimonia di Premiazione degli Awards 2019 di GBC Italia, per celebrare l’eccellenza italiana della sostenibilità che si è tenuta lo scorso 22 settembre in occasione della World Green Building Week. #ActOnClimate – Agire per il Clima era la campagna di quest’anno che chiedeva a tutti azioni concrete per combattere il riscaldamento globale. Per questo infatti il 24 e 25 settembre, GBC Italia ha organizzato anche il webinar “Efficienza energetica” con l’obiettivo di fornire specifiche soluzioni tecnologiche e presentare case history per ottenere edifici ad alte prestazioni energetiche. Webinar che ha riscosso molto successo contando più di 700 iscritti e relatori di alto standing come ENEA Politecnico di Milano.

All’interno di RemTech Expo Digital Edition, GBC Italia ha curato con il suo Vicepresidente Marco Mari tutte le sessioni del Topic Regeneracity del quale è coordinatore del Comitato Scientifico insieme a Michele Munafò (ISPRA). Inoltre, ha contribuito attivamente  in altre prestigiose sessioni guadagnando importanti endorsement di rappresentanti istituzionali come ne dà evidenza la seguente dichiarazione di Carlo Corazza, direttore della Rappresentanza Italiana del Parlamento Europeo in occasione dell’apertura della Fiera Remtech per la rigenerazione Urbana: “Ringrazio Silvia Paparella, Direttore RemTech Expo e plaudo, in particolare, all’inserimento nella manifestazione dell’area tematica RIGENERACITY il cui comitato scientifico è coordinato dall’ illuminato Marco Mari, Vice Presidente di Green Building Council Italia.  Siamo ad un punto di svolta. L’esplosione della crisi pandemica ha accelerato la necessità di mettere meglio a fuoco obiettivi e scelte immediate e di medio periodo al fine di rendere l’ambiente costruito più RESILIENTE, SOSTENIBILE e SALUBRE.  È una impegnativa sfida che ci richiede di operare su più piani contemporaneamente: la lotta al riscaldamento globale, la riduzione delle emissioni climalteranti, la circular economy e la sharing economy, la sicurezza e la salubrità dei luoghi in cui viviamo. Abbiamo l’opportunità di generare un nuovo modello di crescita basato su una “nuova Cultura dell’Abitare”. Dobbiamo ricreare le basi per una “nuova normalità” e a tal fine rifondare l’economia e conseguentemente una società che possa crescere e produrre occupazione e ricchezza abbattendo il consumo e lo spreco delle risorse naturali e delle matrici ambientali come l’aria, l’acqua e la terra.”

Ma non solo, di particolare interesse anche il convegno dal titolo Green Deal e Rigenerazione Urbana. Abitare un pianeta in modo resiliente, sostenibile e salubre che GBC Italia ha organizzato alla presenza di Fulvia Raffaelli, Deputy Head of Unit – DG GROW – Unit A3 – Interinstitutional Relations che ha relazionato in merito al Green Deal Europeo, di Roberto Morassut Sotto Segretario all’Ambiente MATTM per parlare del Collegato Ambientale e di Maria Adelaide Ricciardi, Direzione Generale Educazione Ricerca e Istituti Culturali, MiBACT che ha trattato il tema della Cultura e valore storico-testimoniale come radice per la rigenerazione

Parallelamente a questi eventi il 23 settembre 2020 si è attivato un Tavolo di Lavoro tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con Re Mind Filiera Immobiliare presieduta da Paolo Crisafi, cui partecipano anche a GBC Italia e OICE, in materia di rigenerazione urbana votato trasversalmente dal Parlamento con parere favorevole del Governo, nella persona del Sottosegretario al Ministro Infrastrutture e Trasporti Salvatore Margiotta.

Il 24 settembre 2020 GBC Italia ha partecipato al Think Tank di Re Mind su Cultura, Turismo, Infrastrutture, Immobiliare, Sostenibilità per La Ripresa del Paese, dove sono intervenuti rappresentati istituzionali del Comune di Milano, ma anche Antonio Misiani (Vice Ministro Economia e Finanze) Lorenza Bonaccorsi (Sottosegretaria Beni e Attività Culturali e al Turismo) Alessia Morani (Sottosegretaria allo Sviluppo Economico) Roberto Morassut (Sottosegretario all’Ambiente e alla Tutela del Territorio e del Mare).

GBC Italia si afferma dunque sempre di più come interlocutore autorevole sulla scena politica italiana, ma anche nel network di relazioni internazionali ed europee, perché l’unica edilizia oggi possibile è un’edilizia sostenibile.