20 gen 2021

Dalla ricostruzione post-sisma alla rigenerazione urbana: il Gruppo di Lavoro Resilienza di GBC Italia

Il Gruppo di Lavoro (GdL) Resilienza si configura come evoluzione del GdL Ricostruzione Post Sisma che si era formato in seguito agli eventi sismici del Centro Italia 2016.

Dalle tematiche della Ricostruzione Post Sisma il gruppo di Lavoro si è evoluto nella più ampia tematica della Resilienza come categoria fondante e guida della Rigenerazione Urbana in relazione alle tematiche connesse al Climate Change ed a quelle connesse dei rischi sismici, idrogeologici, ambientali.
Uno dei principali compiti del Gruppo di Lavoro è quello di fornire degli strumenti implementabili riferiti ad ambiti ben specifici di Resilienza anche riguardo l’area dei diversi sistemi e metriche della sostenibilità certificata degli edifici e delle comunità in modo da fornire ai soggetti sia privati che pubblici strumenti e linee guida che attraversino trasversalmente le tematiche della Rigenerazione Urbana puntuale e diffusa.

L’analisi tematica della Durabilità e Resilienza è stato oggetto di una particolare area tematica di un protocollo in via di pubblicazione come GBC CONDOMINI di cui l’ing. Remigio Rancan ha relazionato come responsabile della stessa area tematica.

Inoltre, il gruppo sta analizzando come le tematiche della Resilienza siano affrontate nei differenti sistemi di rating di certificazione degli edifici e delle Comunità come RELi rating system amministrato da GBCI ancora in beta testing o come anche i LEED Resilient Design pilot credits.

Nel sistema di rating WELL il gruppo ha approfondito le parti del protocollo relative alla preparazione all'emergenza e ai rischi sanitari derivati dalle contaminazioni di aria ed acqua estesa alle comunità ed allo sviluppo dei quartieri.

Non ultima e di forte attualità, per le tematiche di Resilienza, sono anche le emergenze sanitarie affrontate nella FITWEL Certification, sistema di rating di proprietà del Servizio Sanitario Nazionale Usa sviluppato dal CDC (Center for Control and Prevention Diseases) oggi in capo all’emergenza Covid 19 insieme al GSA Global Service Administration ente federale che amministra tutti gli edifici pubblici sedi di enti governativi e  federali.

Il gruppo di lavoro è composto non solo da soci ed aderenti ai Chapter, ma anche da docenti universitari di diversa provenienza impegnati nelle tematiche della Resilienza che hanno dato e stanno dando contributi importanti, fra cui la Prof. Alessandra Marini (UNIBG) che portato esempi di Riqualificazione integrata e sostenibile di edifici esistenti con esoscheletri a guscio prefabbricati, o il Prof. Stefano Lenci della Università Politecnica delle Marche sulle Tecniche di monitoraggio strutturale per gli edifici come pratica di Resilienza e Sostenibilità.

Fra gli impegni del GdL Resilienza vi è anche quello della redazione di un Paper per la Ricostruzione Post Sisma che analizzi e fornisca delle linee guida affinchè sia le tematiche della sostenibilità ambientale che quelle della Resilienza vengano sintetizzate per costituire uno strumento di eccellenza per guidare sia nella fase di progettazione che di esecuzione la Ricostruzione privata, ma soprattutto la Ricostruzione Pubblica.

Giova, fra l’altro, ricordare la recente nomina a Sub Commissario del Commissario Straordinario Ricostruzione Post Sisma 2016 della Presidenza del Consiglio dei Ministri l’ing. Gianluca Loffredo socio storico di GBC Italia, fisico ed ingegnere, docente all’Università di Ferrara, autore di numerose pubblicazioni scientifiche, fondatore dello studio di progettazione Archliving che ha partecipato a diversi gruppi di lavoro ed attività all’interno di GBC Italia.

A cura di Andrea Valentini, segretario del Chapter Marche e coordinatore del GdL Resilienza