28 feb 2022

Ambiente 100% carbon free: nuovi modelli per le risorse energetiche

La transizione verso l’energia pulita è un aspetto chiave delle iniziative per creare edifici e aree urbane sostenibili e decarbonizzate. Uno degli obiettivi posti dal’UE è realizzare entro il 2050 quartieri-città-regioni a energia 100 % rinnovabile per un ambiente costruito completamente decarbonizzato. La creazione di comunità a energia positiva prevede l’utilizzo di misure per la l’efficienza energetica degli edifici, l’integrazione di fonti rinnovabili locali, lo stoccaggio di energia a livello locale e scambio di energia peer-to-peer. Andando in questa direzione è necessario comprendere, con gli stakeholder del settore, quali possano essere i nuovi modelli di approvvigionamento, fornitura e gestione delle risorse, individuandone potenzialità e criticità e costruendo una timeline secondo azioni prioritarie.

Il quinto workshop della Consultazione di Mercato, previsto per il 4 marzo, chiama a riflettere su questi temi le ESCO ed utilities del settore energia, per comprendere come i nuovi modelli possano contribuire a ridurre i consumi energetici, azzerare le emissioni di CO2, e creare edifici e comunità energetiche a energia positiva, cioè capaci non solo di autoprodurre la propria energia ma anche di ottimizzare le spese energetiche.

La consultazione pubblica è organizzata da GBC Italia all’interno del progetto europeo #BuildingLife, che si pone l’obiettivo di redigere una roadmap nazionale per la decarbonizzazione degli edifici al 2050. Il progetto si inserisce nel quadro delle azioni previste da GBC Italia nel proprio Manifesto per un ambiente costruito sostenibile. (link al Manifesto)

+  +  SCARICA IL PROGRAMMA  +  +

La giornata prevede una breve presentazione del progetto Building Life a cui faranno seguito due keynote speech pubblici quali:

  • Paolo Quaini, Edison Energia [TBD]
  • Anna Villari, A2A [TBD]
     

Tutti i partecipanti saranno successivamente divisi in tavoli di lavoro virtuali, con un massimo di quindici soggetti per tavolo, guidati da moderatori. Il confronto operativo avrà la durata di un’ora, al termine del quale è prevista una sessione plenaria al fine di redigere un report con le conclusioni della giornata.

+  +  È ANCORA POSSIBILE ISCRIVERSI QUI  +  +