Lista eventi


21-22 novembre 2017 
Future Build Meeting (+)
Bergamo

22 novembre 2017 | 14:30-18:30
Tour Condominio di Edicom Edizioni (+)
Firenze

23 novembre 2017 | 14:00-18:00
Seminario CAM
Milano

24 novembre 2017 | 9:00-11:00
Tour Condominio di Edicom Edizioni (+)
Torino

27 novembre 2017 | 9:30-14:30
Workshop Level(s) (+)
Roma

29 novembre 2017 | 14:30-18:30
Tour Condominio di Edicom Edizioni (+)
Milano

4 dicembre 2017 | 10:30-17:30
Workshop Level(s) (+)
Bruxelles

 

 

Mirtec

La riqualificazione energetica e impiantistica



 /documents/20182/79266/img_klimahouse.png/b0638dcc-2868-405c-bf00-5d55508179f6?t=1516101752584
16 gen 2018

Invito & Ingresso Gratuito Forum e Fiera Klimahouse

Al seminario "Soluzioni e applicazioni per la progettazione inegrata edificio-impianto", organizzato da EdicomEdizioni in occasione della fiera Klimahouse a Bolzano, sarà presente il direttore di GBC Italia, Marco Caffi con un intervento sulla durabilità e resilienza nella riqualificazione sostenibile negli edifici esistenti.


Mercoledì, 24 gennaio 9:30-13:30
Bolzano, Klimahouse

Sala Ortles - Via Bruno Buozzi, 35 - adiacente ma esterno alla Fiera


Crediti formativi: è in corso la procedura di rilascio dei crediti formativi per architetti, geometri, ingegneri, periti industriali e consulenti casa clima.


Comfort, ridotto consumo energetico e sicurezza antisismica sono tre aspetti fondamentali di un edificio di qualità che in una logica di riqualificazione dello stesso devono essere trattati e considerati in maniera integrata per ottenere vantaggi economici e di tempistiche dell’intervento. Partendo dalle impostazioni fondamentali e dalle problematiche relative al patrimonio esistente, verranno analizzate le soluzioni per ottenere edifici con un alto grado di comfort e un basso fabbisogno energetico unitamente agli aspetti di adeguamento antisismico, sia per la parte involucro sia per la parte impiantistica. Verranno anche presentate le peculiarità di due sistemi di certificazione, CasaClima e GBC Italia, le strategie e i criteri progettuali per Case Passive e i recenti sviluppi normativi in campo elettrotecnico da parte di CEI – Comitato Elettrotecnico Italiano.


Programma:

  • Strategie e criteri progettuali per edifici passivi - Marco Cimini, Passive House Institute Italia
  • Requisiti, strumenti e prodotti per costruire, riqualificare e certificare CasaClima - Matteo Rondoni, Ricerca e Sviluppo Agenzia CasaClima
  • Il contributo degli impianti elettrici al comfort e al risparmio energetico secondo le norme CEI - Angelo Baggini, Università di Bergamo, CEI
  • Durabilità e resilienza nella riqualificazione sostenibile negli edifici esistenti - Marco Caffi, Direttore GBC Italia

 

  • Tavolo tecnico: Riqualificazione prestazionale degli edifici: SOLUZIONI per L’INVOLUCRO
  • Tavolo tecnico: Riqualificazione prestazionale degli edifici: SOLUZIONI per GLI IMPIANTI
     

Scarica il programma.


La partecipazione è gratuita con iscrizione obbligatoria (l'ingresso alla fiera è gratuito per i partecipanti al convegno).

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/79266/corti+di+medoro.jpg/b7f7baa2-4200-4899-b8dc-40e9cf98b2d7?t=1515757327757
12 gen 2018

A Ferrara un esempio virtuoso di applicazione dei CAM

Martedì 9 gennaio 2018 è stato firmato il Protocollo d'intesa tra Comune di Ferrara, Intercantieri Vittadello spa, Acer Ferrara e la Società Investire SGR SpA per la definizione del livello di sostenibilità ambientale dell'intervento edilizio delle "Corti di Medoro" a Ferrara. L'accordo, sottoscritto e illustrato alla stampa alla presenza dall'assessora comunale all'Urbanistica Roberta Fusari, prevede l'impegno da parte di tutti i soggetti coinvolti ad operare seguendo le indicazioni della Commissione europea per un impiego efficiente delle risorse, in riferimento ai "Criteri Ambientali Minimi (CAM) per l'affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici”. Nell’accordo vengono messi in campo accorgimenti relativi alle modalità di esecuzione delle demolizioni e ai tipi di materiali da utilizzare nel cantiere e di smaltimento dei materiali prodotti dalla demolizione stessa.


In particolare, fra le specifiche tecniche previste dal protocollo di intesa "almeno il 50% del peso dei componenti edilizi e degli elementi prefabbricati, escludendo gli impianti, deve essere sottoponibile, a fine vita, a demolizione selettiva ed essere riciclabile o riutilizzabile". Inoltre "il contenuto di materia recuperata o riciclata nei materiali utilizzati per l'edificio, anche considerando diverse percentuali per ogni materiale, deve essere pari ad almeno il 15% in peso valutato sul totale di tutti i materiali utilizzati".
Per quanto riguarda il cantiere attualmente in corso "almeno il 70% in peso dei rifiuti non pericolosi generati durante la demolizione e rimozione di edifici, parti di edifici, manufatti di qualsiasi genere presenti in cantiere, ed escludendo gli scavi, deve essere avviato a operazioni di preparazione per il riutilizzo, recupero o riciclaggio".
Sono anche previste particolari disposizioni relativamente all'utilizzo di materiali ecologici e a basso impatto ambientale per quanto riguarda impianti di climatizzazione e termo-idraulici, coibentazioni, vernici, tramezzature, pavimenti e rivestimenti, infine l'illuminazione a basso consumo energetico.
Le demolizioni avviate nell'aprile 2017 hanno prodotto ad oggi 11.700 tonnellate di materiali vari (tra cemento, ferro, acciaio, alluminio, legno, cartongesso e isolanti vari) che per oltre il 90% è stato conferito (circa 700 viaggi) ad aziende specializzate nel loro riutilizzo creando sia valore per l'ambiente in termini di risparmio di materie prime, sia valore economico. 

 

 
All'incontro con i giornalisti erano inoltre presenti per l'occasione Edoardo Zanchini, vice presidente nazionale Legambiente e Marco Mari, vice presidente nazionale Green Building Council Italia che sono intervenuti sottolineando gli aspetti virtuosi messi in campo a Ferrara da soggetti pubblici e privati che vanno nella direzione di un concreto rispetto dell'ambiente e una attenzione alla collettività grazie alla destinazione sociale dell'edificio. Nei diversi interventi è emerso come questa azione vada descritta a livello nazionale come uno dei primi esempi di applicazione di normative CAM concepite per il settore pubblico e virtuosamente trasferiti nel settore edilizio privato.

Link utili:
cronacacomune.it

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/79266/LOGO-FORUM-REGREENERATION.jpg/22fc4680-fc1a-4f62-b440-f96eefd8817b?t=1515753070833
12 gen 2018

1° Forum REGREENERATION - Roma, 17 gennaio

Il 1° Forum ReGREENeration "Rigenerare come valore sostenibile crea valore immobiliare" si terrà a Roma il 17 gennaio 2018 alle ore 9:00-16:30 (Hotel Nazionale - Sala Capranichetta).


Tra la lista dei relatori, molti i personaggi illustri come l'On. Ermete REALACCI - Presidente VIII Commissione Camera dei Deputati, Federico Testa Presidente di ENEA, Giuliano Dall’Ò, presidente di GBC Italia, Paolo CRISAFI - Dir. gen. Assoimmobiliare e molti altri.

L’iniziativa segna l’apertura di "Homo Condòmini Tour 2018" il Roadshow 2018 per l’efficienza energetica degli edifici e collegato ad Habitami, campagna pubblica riqualificazione energetica edifici. 

L'obiettivo? Mettere attorno a un tavolo Istituzioni, Stakeholder, Uffici Studi, Associazioni immobiliari e Associazioni dei consumatori per individuare insieme le forme e gli strumenti più efficaci per far comprendere ai cittadini come la riqualificazione energetica faccia bene all’ambiente, migliori il conto di gestione energetica e accresca sia il valore degli edifici che degli immobili oltre a generare comfort abitativo.

Rigenerare come valore sostenibile è rigenerare come valore immobiliare perché l'efficienza energetica non è un concetto astratto.

 

PARTECIPANO:

Sessione Ambiente e Clima
Stefano CASERINI - Mitigazione dei cambiamenti climatici Politecnico di Milano

Sessione Politica e Ambiente
On Ermete REALACCI - Presidente VIII Commissione Camera dei Deputati
On Serena Pellegrino - VicePresidente VIII Commissione Camera dei Deputati
Sen Gianni GIROTTO - X Commissione Senato
Ivan  STOMEO - delegato ANCI Politica in materia di Energia

Sessione Efficienza Energetica
Federico TESTA - Presidente ENEA
Davide CHIARONI - ViceDirettore Energy & Strategy Group Politecnico Milano
Alessandro NOTARGIOVANNI - Economista dell’Energia
Giuliano DALL’Ò - Presidente Green Building Council Italia
Alessandro BALDUCCI - Presidente Urbanit

Sessione Real Estate
Paolo CRISAFI - Dir. gen. Assoimmobiliare
Maurizio PEZZETTA - VicePresidente Vicario FIMAA
Fabrizio SEGALERBA - Seg. Nazionale FIAIP
Paolo BELLINI - Presidente ANAMA
Rossana ZACCARIA - Presidente Legacoop Abitanti
Francesco BURRELLI - Presidente ANACI
Vittorio FUSCO - Presidente ANAPI

Sessione Cittadini Consumatori
Luisa CRISIGIOVANNI - Seg. gen Altroconsumo
Emilio VIAFORA - Presidente Federconsumatori
Francesco LUONGO - Presidente Movimento Difesa del Cittadino
Carlo DE MASI - Presidente Adiconsum

MODERANO
Marco MARCATILI - Economista e Responsabile Sviluppo di Nomisma
Giovanni PIVETTA - Responsabile Habitami e Homo Condòmini Tour 2018

SALUTI
Mario AGOSTINELLI - Presidente Energia Felice
Cristiana CERUTI - Ceo Tabula Rasa


Scarica qui il programma.

 

È prevista la diretta streaming dalle ore 9:30 su Facebook Canale Energia e sul sito canaleenergia.com (Media Partner)

Il 2° Forum si terrà presso la sala Falck di Assolombarda a Milano il 30 gennaio 2018, ore 9:00 - 16:30.

 

Per maggiori informazioni:
sito - info@homocondominitour.it

Continua a Leggere »


 /documents/20182/79266/Assform.jpg/1252da4d-9f53-425d-b682-cb89f77f13da?t=1515590703081
10 gen 2018

Soluzioni per l’edilizia ad alta efficienza - Venezia, 19 gennaio

GBC Italia patrocina il seminario: "Soluzioni per l’edilizia ad alta efficienza. L'integrazione edificio impianto" che si terrà a Venezia venerdì 19 gennaio. Tra i relatori il nostro Vicepresidente Marco Mari.

Il seminario vuole approfondire il sistema costruttivo per edifici residenziali per mezzo di sistemi assemblati in X-Lam: edifici sismo-resistenti, ad elevato risparmio energetico prodotti industrialmente abbinati a soluzioni innovative in pompa di calore standardizzate e ad elevate prestazioni.

Seminario gratuito

Venerdì, 19 gennaio 2018 alle 14.30-18.30
Venezia,
Università IUAV Venezia - Sestriere Santa Croce, 191
Aula Magna - Area Tolentini

Crediti formativi per Architetti e Ingegneri Periti Industriali 4CF e Geometri 2CF


Destinatari
Professionisti del settore edilizio Architetti, Ingegneri, Geometri, Periti, Studenti e Perosone Interessate.

Obiettivi
Obiettivo del seminario dimostrare come sia possibile oggi costruire bene, in modo sostenibile con bassissimo impatto ambientale e a bassissimi costi di gestione. A tal scopo saranno anche presentati, ai professionisti del costruire ed alla comunità, modelli già realizzati di edilizia ad alta efficienza energetica. In particolare verrà approfondito un esempio realizzato all’interno del territorio di Sottomarina.

Contenuti
I sistemi costruttivi standardizzati così concepiti consentono livelli di performance elevatissimi abbattendo i costi sui tempi di cantiere ed sui noli, garantendo i risultati, evitando sovrapposizioni ed errori. Attraverso la “Case History - Sottomarina” sarà possibile capire più concretamente le peculiarità delle scelte di progetto: una sessione pratica dove, a cantiere “aperto”, presenta una opportunità unica poter visionare come sia stato possibile raggiungere tali obiettivi.

Scarica la brochure del seminario.

La partecipazione è gratuita previa registrazione online.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/74389/DSC02643_low.jpg/03271206-8124-4e68-b604-d89c0bf14e2f?t=1513353853434
15 dic 2017

Decarbonizzazione, economia circolare e l’eccellenza italiana del costruire sostenibile al centro della Convention di GBC Italia
Si è tenuta ieri, 14 dicembre 2017 presso il Politecnico di Milano la Convention di GBC Italia che ha riunito la comunità dei professionisti del green building per discutere del futuro delle costruzioni e più in generale del fenomeno della green economy in Italia e nel Mondo. Oltre 100 le persone presenti provenienti dal mondo profit, associativo e accademico. Un’intera giornata all’insegna della sostenibilità del costruito che si è conclusa con l’assemblea dei soci guidata dalla nuova leadership di Giuliano Dall’Ò.
 
La giornata si è aperta con un momento di confronto che ha fatto il punto sui cambiamenti in atto sia sul piano nazionale che internazionale.

GBC Italia ha delle enorme potenzialità, facciamo parte di un network europeo, ma anche del network mondiale del World GBC.” Ha dichiarato Il nuovo presidente di GBC Italia Giuliano Dall’Ò che ha presentato e valorizzato l’associazione con tutte le sue potenzialità. “Il lavoro che portiamo avanti per diffondere la certificazione degli edifici non riguarda semplicemente l’ottenimento di una targa, ma è molto importante per tutto il percorso che i protocolli implicano: il fatto che un cantiere venga organizzato in un certo modo, che ci sia una garanzia e che tutto avvenga in assoluta trasparenza. Dobbiamo, inoltre, passare dall’edificio sostenibile all’abitare sostenibile che comporta una filosofia più ampia.

Ci sono tutti gli elementi per un rilancio di GBC Italia perché c’è un clima unitario di persone fortemente formate e preparate – ha dichiarato Gianni Silvestrini, former president di GBC Italia - Dobbiamo lavorare unitamente per raggiungere gli obiettivi ambiziosi indicati dalla Strategia Energetica Nazionale che ha inserito il tema della Deep Renovation, la riqualificazione spinta degli edifici. Il tema verrà ulteriormente sottolineato nel programma Clima ed Energia che nei prossimi mesi dovrà essere predisposta ed inviata Parigi. Inoltre l’economia circolare pone l’attenzione sui prodotti e gli scarti dell’edilizia. Decarbonizzazione ed economia circolare definiranno i prossimi percorsi virtuosi in cui GBC Italia dovrà svolgere un ruolo molto importante.
 
Da oltre oceano arrivano anche gli auguri di buon lavoro di Mahesh Ramanujam, Presidente USGBC GBCI che manda i suoi saluti alla nuova leadership del presidente Giuliano Dall’Ò, rimarcando la stretta partnership che unisce i due GBC.
 
Molti i relatori che si sono susseguiti nella tavola rotonda che è stata moderata da Marco Mari, Vicepresidente di GBC Italia. “L’Italia è un Paese competitivo riconosciuto a livello mondiale per la innata propensione alla qualità e la bellezza dei dettagli – ha dichiarato Marco Mari durante la moderazione del tavolo - Forse non tutti sanno che l'Italia è uno tra i Paesi più avanzati del G20 per quanto riguarda le tecnologie, i servizi e la gestione dell'energia e dell'ambiente. Il green building italiano si distingue per eccellenza. Il mercato dei green building muove un triliardo di dollari nel mondo e sta continuando a crescere anche in Italia.


 
Molti i temi toccati nella tavola rotonda: dai Criteri Ambientali Minimi per l’Edilizia alla mobilità sostenibile e intermodale; dal restauro sostenibile attraverso il protocollo di certificazione per gli edifici storici GBC Historic Building alle buone pratiche del territorio di Milano e del Chapter Veneto Friuli Venezia Giulia.
Sono intervenuti alla tavola rotonda: Silvano Falocco (Direttore Fondazione Ecosistemi), Mauro Irti (Ance l’Aquila - Commissione Innovazione Tecnologica e Bioedilizia), Gloria Zavatta (Comune di Milano - Direttore AMAT), Andrea Grilletto (Direttore Assorestauro), Lorenzo Radice (Ferrovie dello Stato Italiane - Responsabile Sostenibilità) e Mauro Roglieri (Segretario Chapter Veneto Friuli Venezia Giulia di GBC Italia).
 
Con ognuna delle organizzazioni invitate, in un clima costruttivo e di reciproca stima, sono stati identificati i prossimi passi operativi per estendere le attuali collaborazioni e introdurre le importanti competenze della community GBC Italia in tanti prossimi gruppi di lavoro e commissioni dedicate alla green economy.

 
La sezione della mattina si è conclusa con la Cerimonia di Premiazione dei GBC Italia Awards 2017. Una celebrazione che ha dato evidenza dei lavori e della crescita del movimento green dell’edilizia sotto più fronti. Un’occasione per conoscere le eccellenze del costruire sostenibile e la community dei green builders. I progetti proclamati vincitori sono:
 
  • Per la categoria Leadership in Green Building Design e Performance il premio è stato conferito a Manens Tifs per il Nuovo Centro Direzionale Lavazza che si trova a Torino, certificato LEED 
     
  • Nella categoria Leadership di Impresa e Sostenibilità si è contraddistinta Habitech per la costante attenzione alle tematiche ambientali e di edilizia sostenibile che mette in pratica con programmi di Corporate Social Responsability.
     
  • Per la categoria Leadership in Green Building nel settore pubblico è stato proclamato vincitore il Comune di Orio al Serio candidato dal socio Marchingenio con il progetto GREEN INNOVATION PARK. Un progetto di riqualificazione di un’area abbandonata e degradata che vuole essere restituita alla cittadinanza, creando una piattaforma verde sostenbile e ludica.
     
  • Il Premio Mirna Terenziani dedicato alle donne della comunità di Green Building Council Italia è stato assegnato a Donatella Diolati dell’Università di Ferrara con il progetto LANDSCAPEBIM che trasferisce l'utilità del BIM Building Information Modeling nell’ambito della rigenerazione e pianificazione urbana.
     
  • ll Premio Chapter dell’Anno è stato assegnato alla squadra dei soci del Chapter Lombardia. La sezione territoriale lombarda di GBC Italia si è impegnata su più fronti: dall’organizzazione di eventi alle attività di advocacy; dalla formazione alla firma di numerose partnership con enti e associazioni del territorio; il tutto senza tralasciare l’aumento del numero dei soci e le attività di comunicazione. Ha ritirato il premio il segretario del Chapter Alessandro Lodigiani

Per approfondimenti sui progetti premiati clicca qui.
 
L’evento è stato anche l’occasione per annunciare una ulteriore novità: il premio leadership in green building nel settore pubblico il prossimo anno sarà intestato alla memoria del fondatore ed ex presidente Mario Zoccatelli, come riconoscimento dell’incredibile operato svolto nello sviluppo della community italiana del green building.
 
La convention si è chiusa nel pomeriggio con l’assemblea riservata ai soci. Il nuovo presidente Giuliano Dall’Ò, e il Vicepresidente Marco Mari, in carica da poco più di un mese hanno guidato insieme agli altri consiglieri del Comitato Esecutivo tutte le attività che GBC Italia sta portando avanti in un clima sereno, unitario e propositivo per raggiungere i nuovi e sfidanti obiettivi del prossimo triennio.
 

 
Continua a Leggere »