/documents/20182/746406/gbc_awards_winner_news.jpg/66aac359-ea04-4688-b440-f506646b06bb?t=1553533925102
25 mar 2019

Proclamati i vincitori dei GBC Italia Awards 2018

Le migliori iniziative italiane di edilizia sostenibile sono state premiate il venerdì 22 marzo presso Assimpredil ANCE a Milano.
Una celebrazione che ha dato evidenza dei lavori e della crescita del movimento green dell’edilizia sotto più fronti. 

GBC Italia ha proclamato i vincitori per le seguenti categorie di premio:

Vincitore Categoria Leadership in Design & Performance
Prysmian New Headquarter
Manens-Tifs | Milano


Premio ritirato da Daniele Sartori- Manens Tifs
Nella foto da sx: Daniele Sartori; Giuliano Dall’Ò, Presidente GBC Italia e Marco Mari, Vicepresidente GBC Italia

Progetto certificato: LEED Platinum
Punteggio: 85/110
Proprietario del progetto: Prysmian S.p.A.
Progettazione Architettonica Generale e Direzione Artistica: Maurizio Varratta architetto
Progetto Strutturale, Direzione Lavori delle strutture: SCE Project SRL
Progetto impianti elettrici e speciali: Manens-Tifs SpA
Progetto impianti termomeccanici: Manens-Tifs SpA
LEED AP (Design e Construction): Fabio Viero, Manens-Tifs SpA
Impresa fase di strip-out, Demolizioni: Armofer s.r.l., Pavia
Impresa di costruzioni, General Contractor: Italiana Costruzioni SpA
Consulenza LEED per General Contractor: L22 SpA
Space planning: DEGW Italia
Direzione Lavori: Studio Tekne SpA
Fundamental Commissioning LEED: Manens-Tifs SpA

Il nuovo Headquarters Prysmian a Milano è un edificio complesso con un’immagine semplice realizzato attraverso la trasformazione di un edificio industriale che è stato completamente demolito e poi totalmente riciclato. Della fabbrica precedente il nuovo complesso ne ricalca la geometria ma la rielabora in funzione delle nuove esigenze riutilizza le vecchie fondazioni senza scavi aggiuntivi soprattutto riusa il sedime senza consumare suolo vergine e nel contempo contribuisce a ricucire il tessuto urbano degradato. Un edificio green certificato LEED Platinum che ha elevati standard di confort ambientale legati alla qualità degli spazi caratterizzati dalla presenza delle due grandi serre bioclimatiche, che raggiunge elevate prestazioni energetiche in grado di ridurre i consumi grazie anche alle falde fotovoltaiche dei tetti ed al sistema di schermature solari che segue tutti i principi legati alla sostenibilità ambientale che ha ottenuto i massimi punteggi del protocollo LEED NC 2009.

Approfondimento del progetto | Foto

________________________

Vincitore Categoria 2: Leadership d’Impresa e Sostenibilità
Ex aequo: Biopietra e Mapei

 
Premio ritirato da. Mauro Maffizzoli, Biopietra e Mikaela Decio, Mapei
Nella foto da sx: Mauro Maffizzoli, Marco Mari, Mikaela Decio e Giuliano Dall'O'

Il Gruppo Mapei, guidato da una radicata strategia di internazionalizzazione, è oggi uno dei maggiori player internazionali nel mercato degli adesivi, dei sigillanti e dei prodotti chimici per l’edilizia e il suo marchio è riconosciuto in tutto il mondo come simbolo di qualità e innovazione, professionalità e competenze, efficienza e durabilità. Grazie all’intensa attività di Ricerca e Sviluppo, al proprio know-how professionale e alla qualificata assistenza tecnica, Mapei ha saputo crescere passo dopo passo, rispondendo e, spesso anche anticipando, le esigenze mutevoli del mercato, anche nei momenti più duri del settore delle costruzioni. il profilo del Gruppo è caratterizzato da una filosofia del “fare impresa” che mira allo sviluppo di prodotti sempre più sostenibili, sia in termini di tutela della salute delle persone sia di salvaguardia dell’ambiente, e da un’attività di comunicazione corretta e trasparente delle proprie performance che ha l’obiettivo di mantenere vivo e profondo il legame che lega il Gruppo ai propri clienti e collaboratori. Grazie ad un percorso strutturato di specializzazione, il Gruppo è oggi in grado di offrire sul mercato soluzioni e sistemi che coprono tutti i settori dell’edilizia, dagli edifici civili di piccole dimensioni alle grandi opere infrastrutturali, dalle nuove costruzioni agli interventi di ripristino.

Approfondimento

Biopietra® nasce da un progetto innovativo per la produzione di rivestimenti in pietra ricostruita
ecologica certificata per la bioedilizia da utilizzare come elementi decorativi sia per interni che per esterni.  Da oltre 35 anni ricerca la qualità e firma un ciclo produttivo interamente italiano che assicura ai prodotti l’assenza di emissioni nocive (COV, radon, formaldeide, resine e altre sostanze
dannose) tutelando la salute dell’uomo e l’ambiente. Mission dell’azienda è migliorare la qualità dell’ambiente nel quale viviamo quotidianamente, offrendo prodotti conformi ai requisiti stabiliti dalle autorità competenti e in armonia con la salute dell’uomo. Ricerca ed innovazione ispirano la creazione di tutti i prodotti Biopietra®. Il team è sempre alla ricerca di nuove soluzioni architettoniche e di design per la decorazione di ogni ambiente con il fine di migliorarne la qualità. L’ambiente in cui viviamo influenza il nostro modo di vivere e tutto ciò che facciamo; ecco perché è importante creare sempre più prodotti che rispettino l’ambiente per garantire un futuro alle prossime generazioni.

Approfondimento

________________________

Vincitore Categoria 3: Leadership in Green Building nel Settore Pubblico | Premio Mario Zoccatelli
HeLLo - Heritage energy Living Lab onsite
Dipartimento di Architettura, Universtià degli Studi di Ferrara


Premio ritirato da Prof. Davoli e dr. Marta Calzolari
Nella foto da sx: Prof. Davoli e dr. Marta Calzolari –UNIFE; Marco Mari, Vicepresidente GBC Italia; Giuliano Dall’Ò, Presidente GBC Italia.

Ente pubblico candidato: Dipartimento di Architettura, università di Ferrara
Denominazione della iniziativa: HeLLo - Heritage energy Living Lab onsite
Durata progetto: 01 Ottobre 2018 – 30 Settembre 2020
Socio Proponente: Dipartimento di Architettura, Università degli Studi di Ferrara

Il progetto HeLLo mira ad aumentare la consapevolezza degli addetti ai lavori e la conoscenza delle reali potenzialità di alcune soluzioni di retrofit nel caso di intervento sugli edifici storici. Infatti, il mercato delle costruzioni offre oggi numerose tecnologie pensate specificatamente per edifici di nuova costruzione. Molto spesso si dà per scontato che la loro applicazione e i risultati ottenibili offrano le stesse performance anche in contesti storici. Tuttavia, non sempre è possibile fare queste generalizzazioni a causa di potenziali incompatibilità o criticità difficilmente prevedibili in fase di progetto. Il progetto intende creare un vero e proprio laboratorio di monitoraggio, dove testare direttamente su un caso studio storico le prestazioni di alcuni materiali isolanti per fornire dati reali utili alla progettazione più consapevole degli interventi. Il laboratorio aprirà le porte agli stakeholder per far vivere l’"esperienza sperimentale" anche al di fuori del mondo accademico. Attraverso un progetto di disseminazione i risultati delle prove sperimentali potranno essere condivisi con un pubblico vasto di potenziali fruitori: i professionisti interessati all’applicazione delle soluzioni di retrofit, gli studenti e i dottorandi attirati dalla ricerca sperimentale, cosi come i responsabili degli enti preposti all’approvazione degli interventi.

Approfondimento

________________________

Vincitrice Premio Mirna Terenziani
Iris Visentin
Università di Ferrara | Progetto iTEST

 
Premio ritirato da Iris Visentin, Università di Ferrara | Nella foto da sx: Donatella Diolaiti, vincitrice nel 2017; Iris Visentin; Giuliano Dall’Ò; Presidente GBC Italia; Marco Mari, Vicepresidente GBC Italia.

Chi opera con rating system di sostenibilità quali il sistema LEED, sa benissimo che la fase più impegnativa, il vero scoglio, si ha all’inizio della partita, quando si entra in questo settore e lo si conosce a livello superficiale e non si ha ancora l’esperienza per sapere se e come il progetto su cui stiamo lavorando abbia le caratteristiche per poter essere certificato. Per supportare questa fase l'iniziativa Green ITEST, una Web App concepita come uno strumento per facilitare progettisti e committenti in questa primissima fase. Attraverso una sequenza di domande a risposta semplice e intuitiva, il professionista, il committente o chiunque ne abbia la curiosità verso il sistema LEED, è guidato a prendere in considerazione prerequisiti e crediti ai fini della certificazione.
Il Test prosegue con un’indicazione qualitativa sulla fattibilità della certificazione, identificando quelli che potrebbero essere ostacoli ai fini della stessa, come ad esempio il non rispetto di un requisito minimo di programma o di un prerequisito o il non raggiungimento di un punteggio minimo.

Approfondimento del progetto
________________________

Vincitore Premio Chapter dell'Anno
Chapter Veneto - Friuli Venezia Giulia

 

Premio ritirato da Mauro Roglieri, segretario del Chapter Veneto - Friuli Venezia Giulia

ll Premio Chapter dell’Anno è stato assegnato alla squadra dei soci del Chapter Veneto - Friuli Venezia Giulia, il cui numero di soci raggiunge quota 61.
La sezione territoriale veneta di GBC Italia si è impegnata su più fronti:  dall’organizzazione di eventi alle attività di advocacy; dalla formazione alle partnership con enti del territorio. Tra le attività più siginificative vi è la fondazione del Venetian Green Building Cluster. Ha ritirato il premio il segretario del Chapter Mauro Roglieri di MR Energy.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/720688/gbc-news-rinascimento-settimana.jpg/05f07e46-5736-4650-8bcc-2e5d3f9bd6d6?t=1552925884352
18 mar 2019

Rinascimento Green | A Milano inizia La Settimana delle Energie Sostenibili

200 green building, 93 colonnine di ricarica per veicoli elettrici, 290 postazioni di bikesharing con 3.650 biciclette tradizionali, 1150 a pedalata assistita e 218 km di piste ciclabili, circa 90 edifici ammessi ai Bandi comunali BE1 e BE2 per l’efficientamento energetico delle costruzioni. Questi i numeri che caratterizzato il nuovo Rinascimento Green di Milano che verrà raccontato durante la Settimana delle Energie Sostenibili in programma a Milano dal 18 al 24 marzo 2019.

Inizia oggi la seconda edizione della Settimana delle Energie Sostenibili promossa dal Comune di Milano con l’obiettivo di promuovere il rispetto per l’ambiente, l'efficientamento energetico, il comfort abitativo, e la riduzione dello spreco delle risorse della Terra.

Tra le novità più interessanti sviluppate in occasione di questo appuntamento, vi è la Milano Green City Map, la prima mappa degli edifici green di Milano che testimonia, con numeri e casi concreti, l’impronta verde della città. La mappa, realizzata da Green Building Council Italia (GBC Italia) con il patrocinio del Comune di Milano, sarà distribuita, in collaborazione con MCE IN THE CITY, l’evento fra il ludico e l’educativo che andrà ad animare la città organizzato da MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, durante la Settimana delle Energie Sostenibili. La mappa si caratterizza a colpo d’occhio per il consistente fenomeno green che è in atto nella città.

“Tra le città europee, Milano è quella che negli ultimi decenni ha accolto maggiormente la sfida per una trasformazione urbana verso un modello di città sostenibile e smart. Un cambiamento importante, frutto di una alchimia fatta di imprese, di progettisti, di pianificatori, di cittadini, di investitori, di lungimiranza politica bipartisan, e di tanta milanesità, caratteristica di una città che è sempre stata aperta ed accogliente. - sostiene Giuliano Dall’Ò, Presidente di GBC Italia - Siamo solo all’inizio di una trasformazione che cambierà completamente il volto della città e le abitudini di chi vive, lavora o visita Milano. Una “nuova normalità” che già oggi ci presenta un cambiamento e che noi, con questa mappa, vogliamo testimoniare.”

“Una trasformazione significativa– aggiunge Massimiliano Pierini, Managing Director di Reed Exibitions Italia, organizzatore di MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, che vede in prima fila le tecnologie più avanzate dell’impiantistica per il comfort al centro della nostra manifestazione. Tecnologie e sistemi che richiedono una nuova cultura della progettazione che cerchiamo di promuovere e diffondere grazie ad iniziative congiunte come queste.”

Durante tutta la settimana GBC Italia organizza in collaborazione con MCE numerose attività per promuovere a tutti i livelli i principi della sostenibilità, coinvolgendo numerosi soci dell’associazione.

Il convegno internazionale, dal titolo “Green Cities: the "new normal". Dagli edifici Green alla città sostenibile per tutti" (Clicca qui) che si terrà il 21 marzo, approfondirà il momento di grande trasformazione che stanno attraversando le nostre città: si tratta di un nuovo rinascimento con implicazioni non solo ambientali, ma anche sociali di grande portata che vede Milano, vera icona del cambiamento a scala internazionale. In questa trasformazione hanno contribuito molto le più importanti architetture green degli ultimi anni. La sfida più importante però ora è un’altra: orientare questa trasformazione green nell’interesse di tutti i cittadini per una visione inclusiva e condivisa della sostenibilità a scala urbana. Il 21 marzo si parlerà del nuovo rinascimento “green” attraverso autorevoli interventi di relatori internazionali e di alcuni tra gli attori più importanti del cambiamento italiano.

Nelle giornate del 20, 21 e 22 marzo sono previste delle visite guidate ai Green District (clicca qui) , le nuove aree green di Milano: City Life, Porta Nuova Varesine e Piazza Cordusio. Con la guida di alcuni professionisti esperti dell’associazione si potranno conoscere le caratteristiche di sostenibilità dei green building che hanno ridisegnato lo skyline di Milano e approfondire i progetti di riqualificazione che stanno trasformando gli edifici di Piazza Cordusio.

Dal 19 al 22 marzo, alcuni tra i più importanti studi di progettazione (clicca qui) e di consulenza, fucine del cambiamento della realtà milanese e soci di GBC Italia, apriranno le porte dei propri studi per testimoniare il loro impegno nell’ambito della sostenibilità e raccontare i progetti che li hanno visti protagonisti di una nuova trasformazione e di un mercato, quello della sostenibilità, in continua crescita.

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, GBC Italia organizza presso Assimpredil ANCE, il convegno: L’oro blu: la gestione della risorsa idrica (clicca qui) che vuole approfondire alcune soluzioni per un buon risparmio idrico e indagare i migliori processi di gestione (recupero, depurazione, trattamento) dell’acqua perché la carenza di acqua potabile è una delle sfide più importanti che il mondo deve affrontare e rappresenta anche il problema più grave del terzo millennio. Questa giornata sarà anche l’occasione per premiare i vincitori dei GBC Italia Awards 2018 nelle seguenti categorie: Leadership in Green Building nel Settore Pubblico (Premio Mario Zoccatelli), Leadership in Design e Performance, Leadership di Impresa e Sostenibilità, Premio Mirna Terenziani (riservato alle donne di GBC Italia) e Premio Chapter dell’anno.

Per avere maggiori informazioni su tutte le iniziative programmate da GBC Italia durante la Settimana delle Energie Sostenibili, visita la pagina: www.gbcitalia.org/settimana-delle-energie-sostenibili

Per vedere tutte le attività della Settimana, visita il sito: www.mceinthecity.it

Continua a Leggere »


 /documents/20182/684270/gbc-news-oroblu.jpg/bf4ed7f8-2536-4e91-9971-873fe5bd1d3b?t=1551275898700
27 feb 2019

Convegno | L’Oro Blu

Quali soluzioni permettono un buon risparmio idrico in edilizia? Quali sono i migliori processi di gestione (recupero, depurazione, trattamento) dell’acqua?

Queste sono alcune delle domande a cui si cercherà di rispondere nel convegno intitolato "L'Oro Blu | La gestione della risorsa idrica negli edifici" organizzato il 22 marzo 2019 a Milano da GBC Italia per porre l’attenzione su una risorsa preziosa che non deve essere sprecata. La carenza di acqua potabile è una delle sfide più importanti che il mondo deve affrontare e rappresenta anche il problema più grave del terzo millennio, ma non si stanno ancora prendendo provvedimenti adeguati. L’edilizia può giocare un ruolo fondamentale e contribuire preventivamente alla salvaguardia e alla gestione efficiente dell’acqua.

Il convegno, organizzato in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua e collocato nell'ambito della Settimana delle Energie Sostenibili (clicca qui) si pone l’obiettivo di analizzare il tema del risparmio idrico urbano, approfondendo le strategie per uno sviluppo sostenibile delle reti idriche e il contributo degli edifici al risparmio, attraverso la presentazioni di casi applicativi esemplari.

ISCRIVITI QUI

PROGRAMMA DEL CONVEGNO

Registrazione partecipanti
 
Saluti istituzionali
Giuliano Dall’Ò, Presidente GBC Italia
 
Cerimonia di Premiazione GBC Italia Awards 2018
 
Introduzione
Marco Mari, Vicepresidente GBC Italia
 
L’acqua e lo sviluppo sostenibile
Alessandro Bratti e Alfredo Pini, ISPRA
 
Il risparmio della risorsa idrica: i CAM e i protocolli energetico-ambientali
Luca Bertoni, GBC Italia
 
L’efficienza idrica all’interno degli edifici
Stefano Crotti, Ideal Standard
 
Tecnologie per il risparmio idrico e sistemi di drenaggio
Ibsen Taesi, Valsir
 
Il recupero e la depurazione delle acque
Fausto Rebagliati, REDI
 
Il drenaggio dell’acqua piovana
Marino Fantin, DAKU
 
Case history di edifici certificati con elevata efficienza idrica
Mario Pinoli, Greenwich

INFORMAZIONI GENERALI

Luogo dell'evento: Milano | Assimpredil ANCE
Ore: 14.00-18.00

4 CFP per gli Ingegneri. Richiesta CFP per Architetti inoltrata al CNAPPC e in attesa di conferma.

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.


CON IL SUPPORTO DI:

   |      |      |   

Continua a Leggere »


 /documents/20182/684270/gbc_news_piemonte_evento8-2.jpg/b3f1448f-aaf3-4cf5-af5c-19e606abccf4?t=1549969087940
12 feb 2019

L’edilizia sostenibile certificata per lo sviluppo immobiliare

L’8 febbraio presso la Scuola Holden di Torino si è tenuto il Convegno dal titolo: "Lo sviluppo immobiliare attraverso l’Edilizia Sostenibile Certificata".

L'evento, organizzato da ANCE Giovani Imprenditori Edili e Chapter Piemonte Gbc Italia, ha visto la partecipazione di 180 tra progettisti, imprese di costruzioni e addetti ai lavori del mondo dell’edilizia.

Regina de Albertis e Massimiliano Fadin hanno introdotto il convegno con una disamina sullo stato dell’arte dell’edilizia in Italia. L'analisi si è concentrata in particolare sui possibili scenari di sviluppo nel settore immobiliare e l’accento è stato posto sull'importanza dell'applicazione dei protocolli di sostenibilità, quali strumenti oramai imprescindibili sui nuovi progetti in grado anche di far aumentare il valore degli immobili stessi.

Daniele Guglielmino, Paolo Cresci e Daniele Russolillo si sono poi confrontati sull’utilizzo e l’applicazione dei principali strumenti operativi riferiti ai rating system di certificazione, tra cui LEED e i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.

A seguire, Paola Moschini ha presentato quindi il Case Study “Vistaverde”, il primo edificio residenziale certificato LEED Silver in Piemonte. L'appuntamento ha rappresentato l'occasione per consegnare ufficialmente a SECAP Costruzioni la targa di certificazione da affiggere all’ingresso dell’edificio.

La rassegna di interventi si è quindi conclusa con un dibattito tenuto da Elisa Sirombo, Lucia Reda e Elena Capitolo sullo stato dell'arte dell'utilizzo dei CAM negli appalti pubblici. 

L'evento si è rivelato di grande successo per il Chapter Piemonte, che rilancia per il 2019 le proprie attività con l’obiettivo di ampliare la base associativa e concretizzare le strategie del GBC Italia sul territorio piemontese.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/684270/gbc-news-cellura.jpg/f55a0183-a9b0-4722-91f4-beaf5d2fdbe0?t=1549551218999
07 feb 2019

Toni Cellura si conferma segretario del Chapter Sicilia

Mercoledì 6 febbraio si sono svolte le elezioni per il rinnovo delle cariche del Chapter Sicilia.

Toni Cellura di Network di Ingegneria Ambientale S.r.l. è stato confermato segretario per altri 3 anni di mandato e Miriam Pace di Plastica Alfa Vicesegretario.

La sede del chapter rimane invariata presso:
Network di Ingegneria Ambientale S.r.l.
Via Mazzini 110
92027 Licata (AG)
 

Congratulazioni e buon lavoro!

 

Continua a Leggere »