EeMAP Assessment Briefing - "Creating an energy efficient mortgage for Europe" (15.02.2018)
 

La Rete Regionale Europea di World GBC è uno dei partner chiave dell’iniziativa EeMAP, la quale ambisce a colmare il deficit di 100 miliardi di euro. I Green Building Council d’Europa hanno pubblicato una serie di report che definiscono il contesto delle prestazioni energetiche degli edifici secondo il mercato del Paese di riferimento, insieme alle proposte per aiutare le banche e altri attori che intendono lanciare attività di piloting su questo schema a livello nazionale.

Scarica il report.

Area download  Policy e position paper


 /documents/20182/589566/World+GBC_ANZ.jpg/ef6f5e03-7943-4a9f-89b6-4d59d815ff49?t=1542125509434
13 nov 2018

Sei esperto di Embodied Carbon? Raccontalo al World GBC!

World GBC, nell'ambito del progetto globale Advancing Net Zero (ANZ), ha lanciato uno studio focalizzato sull'Embodied Carbon (il contenuto di CO2 dei materiali da costruzione). A supporto dello studio, World GBC sta raccogliendo testimonianze di esperti sul tema Embodied Carbon, Operational Carbon and Life Cicle emissions.

GBC Italia sollecita i Soci che si occupano di produzione di materiali da costruzione a candidarsi per raccontare la propria esperienza.
 
Il progetto Advancing Net Zero di WorldGBC
Il principio alla base del progetto ANZ è quello per cui solo raggiungendo l'obiettivo di un ambiente costruito con zero emissioni di carbonio sia nell’utilizzo degli edifici che nei materiali da costruzione sarà possibile decarbonizzare tutta la filiera delle costruzioni entro il 2050. Per maggiori informazioni è possibile visitare la pagina web di ANZ.
 
I soci interessati a rilasciare una testimonianza in inglese sul tema Embodied Carbon possono scrivere una mail a internazionale@gbcitalia.org  per dare la propria disponibilità entro il 19 novembre 2018.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/547681/gbc_news_bim4ren.jpg/1e133aaa-7039-4744-973e-e3c2bf8fdc58?t=1541001305109
31 ott 2018

Strumenti BIM per interventi di riqualificazione energetica: il nuovo progetto Horizon 2020 BIM4REN

Con 3 milioni di imprese e 18 milioni di lavoratori, l'industria delle costruzioni rappresenta circa il 9% del PIL dell'Unione europea. Tuttavia, il settore è tra le industrie meno digitalizzate dell'economia europea. Il settore delle costruzioni è anche responsabile di circa il 40% del consumo di energia nell'UE e genera il 36% dei gas serra in Europa. In questo contesto, il progetto BIM4REN, finanziato dall'UE, che riunisce 23 partner interessati all’ambito edile sotto la guida del Centro francese di ricerca e tecnologia (RTO) Nobatek / INEF4, mira a sviluppare strumenti e servizi di Building Information Modeling (BIM) di facile utilizzo per la riqualificazione energetica di edifici esistenti. L'incontro iniziale di questo progetto quadriennale, finanziato fino a 7 milioni di euro dal programma europeo Horizon 2020, si è svolto a Bordeaux lo scorso 24-25 ottobre.
La visione del progetto è stata già presentata ad alcuni esperti BIM, professionisti della ristrutturazione ed enti pubblici in una conferenza pubblica intitolata "Digital Conference 2018 - Digitalise or die: Nuovi strumenti per il settore delle costruzioni" a cui hanno preso parte 80 persone per discutere sulla necessità di una rivoluzione digitale del settore delle costruzioni al fine di migliorare la collaborazione, la produttività e la qualità.

La trasformazione digitale sta avvenendo a un ritmo lento nel settore delle costruzioni europeo. Ciò significa un enorme divario tra le opportunità digitali teoriche e le realtà costruttiva locale. Edifici più efficienti dal punto di vista energetico richiedono metodi e strumenti innovativi e adatti ai professionisti del settore delle costruzioni, in particolare le PMI, e processi efficienti e collaborativi lungo l'intera catena di valore dell’edilizia. Per affrontare questi problemi, Il progetto "Strumenti e tecnologie basati sul BIM verso una riqualificazione veloce ed efficiente per gli edifici residenziali - BIM4REN" mira a introdurre strumenti BIM all'avanguardia e di facile utilizzo a supporto di processi di riqualificazione energetica, investendo in particolare sui risultati di tre siti pilota (Parigi, San Sebastian e Venezia) che forniranno dati reali per valutare le prestazioni delle innovazioni BIM4REN.

Il BIM è troppo spesso percepito come una raccolta di strumenti e metodi di lavoro complessi che richiedono diverse settimane di lungo addestramento, spesso inaccessibile alle piccole imprese dal punto di vista finanziario e pratico. La partnership BIM4REN mira a sfruttare appieno la tecnologia BIM per migliorare l'efficienza energetica in situazioni di ristrutturazione e riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, con particolare attenzione alla microedilizia e alle piccole e medie imprese. RTO di prim'ordine attivi nel settore delle costruzioni (Nobatek, CSTB, Tecnalia, TNO e Fraunhofer ISE)  lavoreranno a fianco di importanti attori industriali (EDF, CMB CarpiATI Project), Università (Aachen University e Vilnius University), aziende di R&S (R2M Solution, COMET e Ekodenge), fornitori di tecnologie (IES, EnerBIM, WiseBIM, VRM e AEC3), PMI (Kursaal e Termoline), un'organizzazione Social Housing (Logirep), l’associazione Green Building Council Italia e la Confederazione europea dei costruttori EBC, l'organizzazione europea che rappresenta micro, piccole e medie imprese dell’edilizia.

"Il nostro settore è per il 94,1% rappresentato da aziende con meno di 10 dipendenti e il 99,4% con meno di 49 dipendenti, tuttavia, mentre la trasformazione digitale del settore delle costruzioni non può essere realizzata senza le PMI, queste aziende non hanno accesso o non usano il BIM", afferma Eugenio Quintieri, segretario generale di EBC, che aggiunge:" Strumenti e metodi digitali consentono di alleggerire compiti pesanti ed evitare azioni sovrapposte, migliorare l'immagine delle nostre professioni, andare verso maggiore efficienza, più risparmio energetico e migliore comunicazione all'interno della catena del valore, purché siano finanziariamente e tecnicamente accessibili alle PMI e costituiscano un reale valore aggiunto! "

Responsabile del 40% del consumo finale di energia nell'UE, l'industria delle costruzioni deve contribuire alla decarbonizzazione dell'economia europea entro il 2050, per raggiungere gli obiettivi dell'UE di ridurre le proprie emissioni di CO2 di almeno l'80% e il suo consumo energetico del 50%. "La trasformazione digitale porta risultati in termini di produttività e consumo energetico, soprattutto avvicinando il consumo reale dell'edificio a quello previsto in fase di calcolo", aggiunge Thomas Messervey, CEO di R2M Solutions e consigliere di GBC Italia, che avverte che entro 5 o 10 anni, la trasformazione guidata dalla tecnologia digitale sarà ancora più radicale: "Oltre alle piattaforme collaborative e ai modelli digitali, dovremo imparare a lavorare con l'intelligenza artificiale, l'Internet delle cose, gli stand alone bulldozer, i gemelli digitali, i cloud, edge computing e molti altri strumenti digitali e intelligenti. "

Il BIM non dovrebbe essere considerato solo come uno strumento per creare e gestire progetti edili di alta qualità in modo più rapido ed economico, ma anche come un'opportunità significativa per ridurre il consumo di energia e le emissioni di gas serra e come il principale stimolo per una migliore collaborazione lungo l'intera catena di valore dell’edilizia. "Considerato il divario tra il modo in cui viene concepito l'uso del BIM e la realtà del suo utilizzo da parte di micro, piccole e medie imprese, dobbiamo sviluppare potenti strumenti per attrarre e coinvolgere i professionisti della costruzione nello sviluppo del BIM", conclude Antoine Dugué, il coordinatore di BIM4REN.

Infatti, BIM4REN mira a sviluppare una piattaforma di servizi collaborativi che coinvolga tutte le parti interessate lungo tutta la catena di valore, al fine di orientare i flussi di lavoro alla tecnologia digitale. In questo senso, il consorzio BIM4REN riunirà una vasta comunità di soggetti interessati all’edilizia, per attività di collegamento con enti e realtà legati a questo settore che potrebbero essere interessati ai risultati del progetto BIM4REN.

Ti invitiamo a manifestare il tuo interesse ed unirti alla community di stakeholder BIM4REN!

Per informazioni: valentina.marino@gbcitalia.org

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/68247/levels_ita.jpg/aaa79901-48e0-45d3-b2a0-bda4a39c6604?t=1510222540372
29 ott 2018

Conferenza UE: Level(s) | Bringing Buildings into the Circular Economy

La Commissione Europea organizza il 18 dicembre a Bruxelles una conferenza per sensibilizzare il settore dell’edilizia verso una economia circolare. Molti passi sono già stati fatti nella direzione della sostenibilità, ma la trasformazione del settore deve accelerare se l'Europa intende arrivare a un'economia circolare e raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni, l'efficienza nell'utilizzo delle risorse e il potenziale socio-economico del settore.

La conferenza approfondirà come Level(s), il nuovo quadro di riferimento per la sostenibilità delle costruzioni della Commissione europea, che mira a fornire i parametri per le future politiche del settore, potrà supportare questa trasformazione in tutta Europa,

Level(s) punta a essere un sistema di riferimento europeo per il miglioramento delle prestazioni degli edifici in sei aree: emissioni del ciclo di vita, efficienza delle risorse, uso dell'acqua, salute e comfort, resilienza e adattamento, costi e valore. Ci sono oltre 130 progetti in 21 paesi che stanno testando Level(s).

Partecipa anche tu alla conferenza per entrare nel network della comunità che si occupa di delineare le politiche future del settore edile nella UE e ascolta le voci dei leader di mercato, tra cui:

-Karmenu Vella - Commissario europeo per l'ambiente, la pesca e gli affari marittimi
-Lars Ostenfeld Riemann, direttore esecutivo, edifici, Ramboll
-Cees van der Spek, direttore degli affari pubblici e delle relazioni internazionali, OVG Real Estate
-Derk Welling, Senior Responsible Investment & Governance Specialist, APG Asset Management

I partecipanti ascolteranno anche le testimonianze di coloro che stanno testando Level(s) su progetti in tutta Europa. Verranno condivise le loro esperienze nello sperimentare Level(s) sui loro progetti. Inoltre, i rappresentanti delle principali associazioni di Bruxelles del settore dell'edilizia e del settore immobiliare discuteranno del ruolo di Level(s) nel disegnare la futura politica dell'UE per gli edifici sostenibili.

Questa conferenza è aperta a tutti gli stakeholder interessati a Level(s) e non è limitata solo a coloro che stanno sperimentando questo strumento.

Per maggiori informazioni e registrarsi all'evento cliccca qui

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/gbc_news_cubaa.jpg/6a397182-39a8-4671-a6d8-761d17b0f17a?t=1536854454220
13 set 2018

CUBA | Call for partecipation

GBC Italia offre ai propri soci la possibilità di promuovere le proprie attività a Cuba.

I soci di GBC Italia, in regola con la quota associativa, potranno godere di questa opportunità grazie alla stretta partnership con Assorestauro, che è stato incaricato da ICE Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, per il coordinamento e la gestione di un ciclo di workshop tematici incentrati sul progetto di riuso, restauro ed adeguamento impiantistico del Centro di Formazione per il Restauro ed il Design de L’Avana durante le fasi di cantiere.

Cosa è richiesto
Presentazione tecnica di casi studio e tecnologie (40 min con traduzione simultanea ITA-ESP con presentazione ppt) davanti alla platea di professionisti cubani (architetti, dipendenti ministeriali/soprintendenze, ingegneri).

Tema del workshop
Progetto sostenibile e nuove tecnologie per l'efficienza energetica

Profilo dei candidati richiesto
Progettisti con casi studio d'eccellenza e produttori di tecnologie atte al risparmio energetico architettonico

Quando
Fine ottobre - inizio novembre (da confermare con la segreteria di Assorestauro)

Dove
Havana Vieja, Cuba

Le Aziende interessate a candidarsi per partecipare al workshop in qualità di RELATORE possono presentare la loro candidatura ENTRO E NON OLTRE IL 21 SETTEMBRE p.v. alla segreteria di Assorestauro: segreteria@assorestauro.org - 02.34930653.

Saranno selezionati max 3 partecipanti. Ogni partecipante avrà a disposizione un rimborso forfettario di 800€ da parte di ICE-agenzia (finanziatore del progetto).

Per maggiori informazioni:

www.assorestauro.org

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/img_sito+news_2.jpg/974a4750-7960-483b-82a7-e153f827ef38?t=1536230624457
05 set 2018

Visita allo storico Palazzo Novecento di Torino

In occasione della World Green Building Week 2018, venerdì 28 settembre alle 15:30 sarà possibile visitare il cantiere di Palazzo Novecento a Torino in Corso Vittorio Emanuele II, 8, 10123.

Palazzo Novecento è uno degli edifici più importanti della storia recente di Torino, costruito fra il 1928 e il 1930 dagli architetti Pagano e Levi-Montalcini ed espressione dell’architettura moderna razionalista italiana. L’ambizioso progetto di riqualificazione intende salvaguardare la bellezza dell’edificio aggiornandone le esigenze funzionali a destinazione residenziale.

Il Gruppo immobiliare IPI  ha scelto di riqualificare l'immobile con l’obiettivo di garantire elevati standard di sostenibilità energetica ed ambientale. Per questo sono i primi ad aver adottato la certificazione LEED v4 for Homes Multifamily Midrise con l’intento di raggiungere il livello di certificazione Gold.

La visita guidata sarà aperta ad un massimo di 20 persone e prevede il seguente programma:

15.30 - ritrovo partecipanti e idonea preparazione per visitare il cantiere;
16.00 - visita all'edificio accompagnati dai referenti della committenza e degli studi tecnici che stanno lavorando al progetto.
17.30 - momento di confronto a fine visita con domande e risposte
18.00 - chiusura delle attività

Per partecipare è obbligatoria l'iscrizione inviando una mail a eventi@gbcitalia.org indicando le seguenti informazioni:
- nome e cognome
- numero di telefono
- indirizzo email
- se si è già in possesso dei DPI - Dispositivi di Protezione Individuale

Sarà possibile iscriversi fino a giovedì 27 settembre e fino ad esaurimento posti. Le iscrizioni verranno accettate secondo l'ordine di arrivo.

L'evento è organizzato da GBC Italia | Chapter Piemonte in collaborazione con Macro Design Studio, Gruppo IPI e con il patrocinio dell'Ordine degli Architetti di Torino.

La visita in cantiere non prevede il rilascio dei crediti formativi.

Continua a Leggere »