Salta al contenuto


 /documents/20182/507116/gbc-news-lombchapter.jpg/bcb5ccf8-c0fb-4d6e-810c-397c15b3299d?t=1536229099560
06 set 2018

I soci del Chapter Lombardia si incontrano | 25 settembre

Per il Chapter Lombardia di GBC Italia è tempo di fare sintesi su questo ultimo triennio di attività, in vista delle elezioni per il rinnovo delle cariche di fine ottobre 2018.

L'appuntamento è fissato per martedì 25 settembre (in concomitanza della World Green Building Weekdalle 17:00, presso lo Showroom Ideal Standard di Milano.

In questi anni, la Lombardia ha avuto il privilegio di essere la regione che più di tutte in Italia ha creduto e sta scommettendo sulla sostenibilità in edilizia adottando sistemi di rating internazionali. Grazie alla capacità di re-inventarsi da parte di Milano e della community del real estate che il chapter rappresenta, oggi è possibile passaggiare per interi quartieri costellati di edifici LEED; ed è solo l’inizio.

È proprio su questi presupposti che il Chapter Lombardia fonda la propria convinzione che nel corso del prossimo triennio lo vedrà ancora più impegnato nel lavorare in sinergia con GBC Italia, in qualità di trascinatori di quella trasformazione del mercato dell’edilizia che è solo all’inizio.

In questi anni all'interno del Chapter si sono avvicendate alcune aziende, e hanno fatto il loro ingresso numerosi nuovi soci (tra cui Ideal Standard che ospiterà l'evento del 25 settembre), che si aggiungono agli alfieri che sin dall’inizio dell’avventura del GBC Italia hanno scommesso nella forza del gruppo per cambiare il mercato.

Da qui nasce l’idea di un incontro (iscrizioni qui), per raccontare quanto è stato fatto in questi ultimi anni a chi è appena arrivato, ma anche a chi si è dovuto concentrare sul business, rimanendo ai margini della community senza però abbandonarla. Anche il Comitato Esecutivo di GBC Italia avrà uno spazio per raccontare la propria vision per i prossimi anni e cosa si aspettano dal Chapter più numeroso e "più LEED" d’Italia.

L'intento è quello di creare un momento di confronto e di riflessione, sia per raccogliere eventuali critiche sia per lanciare qualche nuova idea e capire chi tra i membrabbia voglia di rimboccarsi le maniche per rendere ancora più protagonista la prossima stagione della sezione territoriale lombarda di GBC Italia.

Verranno spiegate nel dettaglio le modalità di candidatura e verrà comunicata la data ufficiale delle elezioni che si terrano nella seconda metà di ottobre presso la storica sede del Chapter Lombardia presso ICMQ a Porta Nuova.

Per promuovere ulteriormente la forza della community, ci si sposterà (rigorosamente a piedi) verso le 19.30 al locale ZOG, a 5 minuti dalla sede della riunione, per un aperitivo musicale di networking sui Navigli.

DETTAGLI
Iscrizioni: clicca qui.
Sede incontro: Show Room Ideal Standard – Via Giosuè Borsi, 9, 20143 Milano MI
Aperitivo: Zog – Ripa di Porta Ticinese, 37, 20143 Milano MI


 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/img_sito+news_2.jpg/974a4750-7960-483b-82a7-e153f827ef38?t=1536230624457
05 set 2018

Visita allo storico Palazzo Novecento di Torino

In occasione della World Green Building Week 2018, venerdì 28 settembre alle 15:30 sarà possibile visitare il cantiere di Palazzo Novecento a Torino in Corso Vittorio Emanuele II, 8, 10123.

Palazzo Novecento è uno degli edifici più importanti della storia recente di Torino, costruito fra il 1928 e il 1930 dagli architetti Pagano e Levi-Montalcini ed espressione dell’architettura moderna razionalista italiana. L’ambizioso progetto di riqualificazione intende salvaguardare la bellezza dell’edificio aggiornandone le esigenze funzionali a destinazione residenziale.

Il Gruppo immobiliare IPI  ha scelto di riqualificare l'immobile con l’obiettivo di garantire elevati standard di sostenibilità energetica ed ambientale. Per questo sono i primi ad aver adottato la certificazione LEED v4 for Homes Multifamily Midrise con l’intento di raggiungere il livello di certificazione Gold.

La visita guidata sarà aperta ad un massimo di 20 persone e prevede il seguente programma:

15.30 - ritrovo partecipanti e idonea preparazione per visitare il cantiere;
16.00 - visita all'edificio accompagnati dai referenti della committenza e degli studi tecnici che stanno lavorando al progetto.
17.30 - momento di confronto a fine visita con domande e risposte
18.00 - chiusura delle attività

Per partecipare è obbligatoria l'iscrizione inviando una mail a eventi@gbcitalia.org indicando le seguenti informazioni:
- nome e cognome
- numero di telefono
- indirizzo email
- se si è già in possesso dei DPI - Dispositivi di Protezione Individuale

Sarà possibile iscriversi fino a giovedì 27 settembre e fino ad esaurimento posti. Le iscrizioni verranno accettate secondo l'ordine di arrivo.

L'evento è organizzato da GBC Italia | Chapter Piemonte in collaborazione con Macro Design Studio, Gruppo IPI e con il patrocinio dell'Ordine degli Architetti di Torino.

La visita in cantiere non prevede il rilascio dei crediti formativi.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/482209/gbc_news_editoriale.jpg/5892e06c-9c46-4d0b-b883-6ae9a510bcb2?t=1535731065876
31 ago 2018

Una settimana per diffondere il verbo della sostenibilità

Editoriale di Giuliano Dall'O', Presidente di GBC Italia

Un valore aggiunto importante per la nostra comunità è la consapevolezza di far parte di una rete internazionale dei GBC, il Word Green Building Council, attraverso la quale è possibile mettere a fattor comune gli sforzi per accelerare il cambiamento nel settore delle costruzioni verso modelli a maggiore valenza ambientale.


Appartenere a questa rete vuol dire attivare in modo permanente un confronto con altre realtà come la nostra, scambiando esperienze sia sul piano dell'innovazione tecnologica sia su quello della governance politica ed economica.
Le azioni del nostro GBC vengono promosse a più livelli: un livello nazionale, che valorizza anche le culture locali del costruire sostenibile, ed un livello internazionale indispensabile per rafforzare il movimento del green building.
Alcune iniziative internazionali hanno la capacità di coinvolgere contemporaneamente più di 70 Green Building Council distribuiti nel mondo con i loro 49.000 membri lanciando messaggi forti. Una di queste, che ci vede già impegnati a livello organizzativo da qualche mese, è la World Green Building Week (24-30 settembre), la settimana mondiale dedicata ai green building, iniziativa alla quale siamo tutti invitati a partecipare per diffondere il verbo della sostenibilità.
L'impatto mediatico del WGBW, appunto perché è mondiale, è notevole ed è per questo che l'opportunità di contribuire al suo successo diventa importante per la nostra Associazione e quindi per i suoi soci.


L’edizione di quest’anno è incentrata sulla necessità di rendere più "green" le nostre case, come azione diretta nella lotta al cambiamento climatico. Si può partecipare in vari modi e non mi dilungherò su questo, rimandando alle "istruzioni per l'uso" disponibili qui.


L'aver toccato questo argomento ci offre un interessante spunto di riflessione su ciò che è possibile fare per accelerare il processo di cambiamento nel settore delle costruzioni ed è per questo che ne parliamo. Fino a non molti anni fa l'innovazione verde del progettare e del costruire gli edifici apparteneva ad alcune avanguardie spinte da principi etici mentre il mercato delle costruzioni più tradizionale si muoveva in una direzione diversa: c'era l'Architettura sostenibile e poi c'era l'Architettura, come se la prima fosse una variante della seconda. Il risparmio delle risorse e la riduzione dell'impatto ambientale nei diversi cicli, non solo energia ma anche acqua e rifiuti, diventavano le icone di movimenti ambientalisti praticamente indipendenti dalle logiche dell'economia reale orientata prevalentemente su un profitto di breve e medio termine.


Poi qualcosa è cambiato: l'U.S. Green Building Council  ha avuto la capacità di guardare oltre, proponendo dei modelli complessi, ma relativamente semplici da utilizzare per la valutazione della sostenibilità degli edifici: i protocolli di sostenibilità ambientale. Altre associazioni hanno seguito questo esempio definendo così due obiettivi strategici: la trasformazione di un mercato edilizio "alternativo" a quello standard, ma comunque integrato ai modelli economici reali e soprattutto la diffusione di una cultura del progettare sostenibile che appartenga a tutti e non solo ad una élite di volenterosi e idealisti.


Il mondo delle costruzioni è profondamente cambiato: tutte le nuove case sono molto più efficienti dal punto di vista energetico, lo sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili è una realtà ed i materiali da costruzione sono sempre più "sostenibili". L'interesse per l'economia circolare, che non viene più vista come una imposizione, ma finalmente come una opportunità di mercato, è una realtà che sta diventando sempre di più elemento attrattore di interessi diffusi.


Alla luce di questi scenari positivi, qual è il senso di questa settimana dedicata al green building? Per chi come noi fa parte di una comunità che si fonda innanzitutto nel promuovere il "green building" senza più distinzioni tra edificio e territorio è molto facile considerare "normali" scelte che dal punto di vista quantitativo rappresentano ancora una percentuale modesta. Nel settore edilizio il nuovo avanza e la qualità è eccellente almeno dal punto di vista dell'efficienza energetica, tuttavia il territorio con il quale ci confrontiamo non è né energeticamente efficiente, né sostenibile dal punto di vista ambientale. Insomma c'è ancora molto da fare e non ci dobbiamo fare illusioni che il cambiamento, senza continue attenzioni e azioni, possa avvenire in modo naturale in tempi brevi.
Da qui la necessità di continuare a parlare di Green Building, di continuare a riportare il tema della sostenibilità in edilizia al centro delle strategie di sviluppo, di recupero e di riconversione dei nostri territori.


La settimana mondiale del Green Building è un momento importante per fare il punto della situazione e una occasione per capire se quello che stiamo facendo è sufficiente o se possiamo fare di più. Il mercato delle costruzioni può cambiare, ci possono essere i protocolli di certificazione e le nuove regole anche cogenti, tuttavia la trasformazione non è completa se il cambiamento non parte da noi, dalle nostre azioni e da un nuovo modo di vivere la sostenibilità. L'edificio "Green" o l'edificio zero energy ovviamente ci aiutano, tuttavia si tratta sempre di strumenti che noi dobbiamo essere in grado di utilizzare con la convinzione che l'abitare sostenibile è un'altra cosa: è il cambiamento verso il quale realmente dobbiamo tendere.


La settimana promossa dal WGBC è una occasione che ci deve vedere tutti impegnati. GBC attraverso la sua struttura valorizzerà i contributi che tutti vorranno fornire. Contributi diversi, ma con un unico obiettivo: diffondere il verbo della sostenibilità.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/482209/gbc-opportunit%C3%A0-per-i-soci.png/71e9df31-6a1b-42f6-8779-5f5a35ded36e?t=1535711208327
31 ago 2018

Opportunità per i soci

Ecco alcune opportunità riservate ai soci di GBC Italia:

Entra nel Gruppo di Lavoro Statuto

Call aperta a tutti i soci per partecipare all'aggiornamento delle linee generali della revisione statutaria... Continua a leggere

Entra nel Gruppo di Lavoro Sostenibilità Urbana

Il Consiglio di Indirizzo dell'associazione ha deciso di istituire un gruppo di lavoro sul tema della sostenibilità urbana, prendendo spunto anche dalla recente comparsa del protocollo LEED for Cities... Continua a leggere

Entra nel Gruppo di Lavoro Sostenibilità per la ricostruzione post-sisma 2016

Per attuare una ricostruzione sostenibile, necessaria dopo il grave terremoto del 2016, è fondamentale il coinvolgimento della popolazione, dei professionisti e della pubblica amministrazione... Continua a leggere

 

Consulta Industriale Edile per la Ricostruzione post-sisma 2016 | Call

Dopo la fase di gestione dell’emergenza post-sisma, l’attenzione si sposta ora alla pianificazione e progettazione degli interventi di recupero e ricostruzione dei territori, per i quali GBC Italia può rappresentare un soggetto di riferimento... Continua a leggere

 

Consultazione per una strategia a lungo termine di riduzione delle emissioni dell'UE

La consultazione punta a raccogliere punti di vista e opinioni sui percorsi tecnologici e socio-economici che dovrebbero essere esplorati per una strategia a lungo termine di riduzione delle emissioni di gas serra dell'UE... Continua a leggere


Ricordiamo inoltre che è ancora aperta questa opportunità:

 

Consultazione pubblica per la nuova EPBD 2018 | Call

EuroACE ha recentemente pubblicato un documento che inquadra e commenta i cambiamenti introdotti dalla nuova EPBD 2018 e lanciato una fase di consultazione del documento aperta al pubblico... Continua a leggere

Continua a Leggere »


 /documents/20182/482209/legno+certificato2.png/490a1b64-90b8-49e0-a21e-9dd55e9882fb?t=1535709865565
31 ago 2018

Questionario Legno Certificato

GBC Italia chiede ai propri soci di rispondere ad alcune brevi domande al fine di valutare l’incidenza dell’uso di legname proveniente da filiera certificata nei progetti di edilizia sostenibile in Italia. 

Bastano pochi minuti per compilare il questionario, fallo subito!

Inizia qui il questionario

C'è tempo fino al 7 settembre 2018 per la compilazione. Gli esiti dell'indagine verranno divulgati in una specifica comunicazione di fine anno.

Grazie per la collaborazione.

Continua a Leggere »