Salta al contenuto


 /documents/20182/373496/gbc_news_beirut.jpg/0fd45523-2c1e-4d04-9839-690f87f980dc?t=1525768496109
08 mag 2018

GBC Italia presenta in Libano il protocollo GBC Quartieri®

In occasione del Technical Workshop on Green Neighborhoods, tenutosi il 3 e 4 maggio a Beirut (Libano), GBC Italia ha presentato il paper “Rating systems for Green Neighbourhoods and Cities: the Italian experience”, a cui è seguita la presentazione di un esempio pratico di impiego del protocollo GBC Quartieri all’interno di iniziative di rigenerazione urbana da parte di Politecnica Ingegneria ed Architettura, società che si occupa di progettazione integrata e socia di GBC Italia.

La presentazione ha riscosso un notevole successo, in particolare per il percorso di GBC Italia nell’analisi e nell’adattamento al contesto italiano del protocollo originale americano con la creazione dello strumento GBC Quartieri. Tale operazione è stata riconosciuta come essenziale anche per il contesto libanese, dove attualmente non esistono strumenti di sostenibilità completamente compatibili e conformi al contesto nazionale.

I partecipanti libanesi, rappresentati da ingegneri, architetti, accademici e da società di consulenza, oltre ad aver dimostrato una profonda sensibilità per la disciplina tecnica, hanno condiviso l’impiego del protocollo GBC Quartieri non solo come strumento di certificazione e pianificazione, ma anche come guideline per tutti gli attori pubblici responsabili dell’incentivazione e della promozione delle buone pratiche di sostenibilità su scala urbana.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/412545/assemblea-soci_save-the-date_5.jpg/db653179-a76d-4cf4-9670-2d41040e976a?t=1528472304850
07 mag 2018

Assemblea GBC Italia | Roma - 22 giugno

Il 22 giugno 2018, presso l'Auditorium Ferrovie dello Stato Italiane, in Piazza della Croce Rossa 1 a Roma, si terrà l'Assemblea dei soci GBC Italia.

Nella mattinata si terrà il convegno, aperto a tutti, che avrà come focus l'economia circolare e i CAM in edilizia. Clicca qui per il programma della convention.

Per maggiori informazioni sull'assemblea dei soci: assemblea@gbcitalia.org

AGENDA DELLA GIORNATA

10.00

Registrazioni e Welcome Coffee

10.15

Convention | Economia circolare e CAM in Edilizia

 

Il convegno ha lo scopo di condividere, con alcuni degli operatori di riferimento nazionali, lo stato di fatto di applicazione dei CAM, in particolare in merito agli aspetti relativi all’applicazione dei concetti di Economia Circolare nel settore dell’edilizia, che sarà uno dei principali driver del cambiamento del settore delle costruzioni e della catena del valore. Clicca qui per il programma completo.

13.00

Light Lunch

14.00

Assemblea dei Soci GBC Italia

 

Chiusura lavori: 16.30

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/277605/Editata.jpg/46634984-ca28-460c-a72c-2d705ed6ddb4?t=1524830125250
27 apr 2018

GBC Italia protagonista a Greenbuild Europe

Editoriale di Giuliano Dall’Ò, Presidente Green Building Council Italia

Si è concluso da pochi giorni un evento molto importante per la nostra comunità: Greenbuild Europe, che in questa edizione si è svolto a Berlino dal 16 al 18 aprile. Mantenendo il format delle precedenti edizioni, la conferenza internazionale è stata organizzata attraverso una serie di sessioni parallele che hanno presentato e aperto al confronto casi studio molto interessanti. Un'occasione di aggiornamento su dove si sta orientando la visione del Green Building attraverso diverse chiavi di lettura, da quella tecnologica a quella economica, senza trascurare gli aspetti di un mercato, quello della sostenibilità in edilizia, che è in continua crescita anche se con ritmi diversi da Paese a Paese.
Il bilancio di questo evento è assolutamente positivo, sia per quanto riguarda la "comunità allargata" del Green Building, ossia quella internazionale non limitata all'Europa, sia per quanto riguarda la nostra comunità che in questi ultimi mesi si è dimostrata particolarmente effervescente.
Confrontarsi con ciò che si sta facendo in Europa, ma anche nel mondo è di per sé una cosa importante e utile, linfa vitale per chi vuole rimanere nel mercato in modo attivo.
La presenza di relatori italiani era consistente: un quarto delle sessioni presentate poteva infatti contare sulla presenza di relatori italiani e gli argomenti trattati hanno attratto tra le più alte percentuali di uditori.


La sessione plenaria ha avuto come relatori due veri miti del Green Building: Rick Fedrizzi, attualmente Chairman e CEO dell'International WELL Building Institute, e Mahesh Ramanujan, presidente e CEO dell'U.S. Green Building Council e del Green Business Certification Inc.. Molto interessante e coinvolgente è stato anche l'intervento, sempre programmato nella sessione plenaria di apertura, di Selina Juul, paladina del movimento che si batte da anni per evitare lo spreco di cibo. Un intervento forse non sovrapponibile al mondo dell'edilizia green, ma che testimonia la necessità di allargare la visione a tutti gli aspetti legati all'abitare sostenibile.
I temi toccati sono stati tantissimi, tuttavia quello che è emerso è che la valutazione della sostenibilità degli edifici sta facendo degli importanti salti di qualità e di scala. Il passaggio da protocolli che riguardano gli edifici a protocolli che riguardano le comunità era già stato avviato da tempo, basti pensare al protocollo LEED ND. Con il protocollo LEED for Cities tuttavia abbiamo notato una vera accelerazione e siamo veramente orgogliosi che una delle prime città certificate a scala mondiale, e la prima città europea, sia una città italiana, la città di Savona. Un ringraziamento particolare va alla sindaca Ilaria Caprioglio che grazie alla sua determinazione ha dimostrato come sia possibile realizzare dei progetti che sembrano impossibili: un esempio concreto di buona politica.


Un ulteriore elemento che viene confermato dai lavori presentati a Berlino è il salto di qualità della certificazione ambientale, sia per gli edifici che per le comunità, che si spinge a valutare le prestazioni sulla base di dati reali di funzionamento.
Una sostenibilità quindi non presunta ma monitorata costantemente: quale migliore garanzia per gli investitori oltre ovviamente che per gli utenti?
Lo strumento proposto è la piattaforma ARC promossa da GBCI che oltre ad essere un naturale complemento ai protocolli LEED (alcuni di questi, come ad esempio LEED EBOM e LEED for Cities, nascono in simbiosi con essa) si apre anche ad altri protocolli. L'obiettivo è quello di costruire una base di dati mondiale, indispensabile per avere dei benchmark condivisi e per monitorare l'evoluzione della sostenibilità non solo ambientale. Come GBC Italia garantiremo grande attenzione a questo progetto che riteniamo davvero strategico.


Ma veniamo a noi, ossia alla delegazione italiana che ha partecipato a Greenbuild Europe. La nostra delegazione a Berlino era terza per numero di presenze, dopo quella degli USA e della Germania. Un segnale forte nel contesto internazionale, molto apprezzato da Mahesh che ha ritagliato una parte del suo tempo per incontrarci, per condividere il nostro percorso, per darci spunti di riflessione per conoscerci personalmente tutti e per rafforzare quel legame già presente tra il nostro GBC e USGBC.
Un incontro bello, costruttivo, davvero stimolante e coinvolgente. Mahesh ha confermato che USGBC è al nostro fianco anche per valorizzare i nostri protocolli e la piattaforma ARC diventa uno strumento essenziale di condivisione.

Far parte di una comunità come GBC Italia è importante per una serie di motivi: chi è socio di GBC condivide una visione, quella del green building e più in generale della sostenibilità, della quale diventa protagonista per il contributo che può dare, diventa parte di un network non solo nazionale ma anche internazionale e si tiene costantemente aggiornato sulle ultime innovazioni del mercato.


La partecipazione ad eventi come Greenbuild Europe, tuttavia, aggiunge a tutto questo altri valori che diventano vantaggi ed opportunità di business nell'economia verde. Il confronto diretto, non mediato dalle piattaforme digitali, tra le persone, il parlarsi, il ragionare su stimoli esterni offerti ad esempio dai casi studio presentati a Greenbuild, cercando di valorizzare tutte le possibili sinergie è un valore aggiunto notevole all'appartenenza ad una comunità: è la linea di confine tra il far parte di una famiglia e l'essere protagonisti.
Greenbuild Europe è stata una bella esperienza per tutti, organizzata in modo eccellente da Kay Killman e dal suo staff con il supporto di USGBC.
Tutti coloro che hanno partecipato a Greenbuild sono tornati a casa con un tesoro fatto di stimoli, di visioni condivise, di idee per il presente oltre che per il futuro e di contatti fatti non solo attraverso mail o bigliettini da visita ma volti, sorrisi e strette di mano: una dimensione umana che vogliamo valorizzare anche in Italia promuovendo occasioni di incontro reale. Anche su questo ci impegneremo.

Link correlati: I vincitori al Greenbuild Europe Leadership Award 2018

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/277605/gbc_news_gados.jpg/7dc6f00e-9258-44b2-acda-d180e1f71814?t=1524813019374
27 apr 2018

Green Apple Day of Service 2018

Anche quest'anno GBC Italia, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un'iniziativa lanciata da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali.

Con più di 700 milioni di studenti in tutto il mondo, infatti, appare evidente l'importanza di sensibilizzare le nuove generazioni nei confronti della sostenibilità ambientale applicata alla pratiche del vivere quotidiano.

In Italia, quest’anno al progetto sono iscritti 6 istituti provenienti da 4 regioni d’Italia: Abruzzo, Lazio, Toscana e Trentino - Alto Adige, con un migliaio circa di studenti coinvolti in prima persona.

 

Le scuole iscritte che svolgeranno le attività di sensibilizzazione il 15 e 16 maggio sono:

  • Liceo Artistico, Musicale e Coreutico "Misticoni – Bellisario” (Pescara)
  • Istituto Comprensivo "Pescara3" (Pescara)
  • Scuola Primaria "G. Serroni" (Teramo)
  • Liceo Scientifico Statale Vitruvio (Avezzano, L'Aquila)
  • Istituto Istruzione Superiore "U. Pomilio" (Chieti)
  • Liceo Statale "Terenzio Mamiani" (Roma)
  • Istituto Statale Istruzione Superiore “Leonardo Da Vinci” (Firenze)

 

Le iscrizioni delle scuole sono ancora aperte e sarà possibile aderire al Green Apple Day sino a lunedì 14 maggio 2018.

In Trentino Alto Adige, l'Istituto d'istruzione Marie Curie di Pergine ha sensibilizzato gli studenti sulla green economy visitando il 20 aprile scorso il polo green di Progetto Manifattura e alcune delle aziende insediate, compresa la sede centrale di GBC Italia.

Quest’anno GBC Italia incentra il focus dell'evento sul tema dell’acqua, intesa come risorsa e bene da non sprecare in quanto fondamentale per la vita delle persone e dell’intero pianeta: ridurre i consumi significa avere un atteggiamento etico verso il nostro pianeta, i suoi abitanti e le generazioni future. Per questo lo slogan ufficiale dell'evento "Drop after drop...Let's fill up the reservoir of life!", ovvero "goccia dopo goccia… colmare il serbatoio della vita!”.

Lunedì 14 maggio alle 10.30 presso il municipio di Pescara, con la presenza dell’assessore alla Cultura e beni culturali Giovanni Di Iacovo, si terrà la conferenza stampa di presentazione dell'evento.

Per maggiori informazioni sulle attività svolte e sulle scuole coinvolte sul territorio italiano, visita il sito ufficiale dell'evento: clicca qui.

Referenti dell'attività
Prof.ssa Carlo Antonioli carlaantonioli@virgilio.it
Maurizio Sabatino Pirocchi mauriziopirocchi@libero.it
Massimiliano Fadin massimiliano.fadin@gmail.com

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/277605/Blog-Berlin-move_dkjw.jpg/9e762d32-30b5-4007-9dda-9f33b0a63ca6?t=1524758864406
26 apr 2018

Greenbuild Europe premia i migliori leader del settore

Greenbuild, la più grande conferenza al mondo nel settore dell’edilizia sostenibile, si è tenuta la scorsa settimana a Berlino ed è stata l’occasione per affrontare questioni urgenti come i cambiamenti climatici, la qualità dell'aria, il benessere delle persone e il risparmio energetico.

L'evento ha avuto un grande successo che ha visto la partecipazione di professionisti da tutto il mondo. Su 35 paesi presenti a Greenbuild Europe la rappresentanza della comunità italiana era terza per numero di presenze, dietro solo agli Stati Uniti e alla Germania.

Sul palco di Greenbuild Europe, USGBC ha annunciato i vincitori dei primi Green Leadership Awards in Europa. Il Premio ha dato visibilità a personalità e organizzazioni di spicco impegnate in prima linea nel movimento dei green building.

"Con queste premiazioni, abbiamo dato visibilità ai leader del settore dell'edilizia sostenibile d’ Europa, che hanno influito positivamente sulla vita degli altri attraverso il loro importante lavoro", ha dichiarato Mahesh Ramanujam, Presidente e CEO di USGBC e GBCI. "Questi leader hanno svolto un lavoro esemplare per migliorare le loro comunità grazie alla loro passione per costruire edifici che rispettino l’ambiente, la salute, l’economia e la società.”

Tra i vincitori premiati c'è anche un socio di GBC Italia:

Saint-Gobain, che progetta, produce e distribuisce materiali e soluzioni chiave per il benessere e il futuro di tutti. I prodotti di Saint Gobain possono essere trovati ovunque nei luoghi di vita quotidiana: negli edifici, nei trasporti, nelle infrastrutture e in molte applicazioni industriali. Le soluzioni Saint-Gobain offrono comfort, prestazioni e sicurezza e allo stesso tempo considerano le sfide dell'edilizia sostenibile, dell'efficienza delle risorse e dei cambiamenti climatici. L'azienda è costantemente innovativa per contribuire a creare edifici che soddisfino gli occupanti preservando l'ambiente naturale.

La sessione plenaria di chiusura è iniziata con il riconoscimento a coloro che trainano il mercato attraverso LEED, tra questi anche due soci di GBC Italia: Arup e Deerns.

Deerns è stata premiata come Top LEED Service Provider. Con uffici in Olanda, Italia, Germania, Francia, Regno Unito, Spagna e partnership in Brasile e in USA, Deerns è all’avanguardia nella progettazione di edifici sostenibili e confortevoli, contando su un team di professionisti specializzati nei diversi protocolli di valutazione e classificazione. Finora Deerns è stata coinvolta in 55 progetti certificati LEED, tra cui Porta Nuova Varesine e Porta Nuova Isola a Milano e il Centro Servizi Credito Valtellinese a Milano (premiato come Best of Building 2014 Regional Project: Europe) ed è inoltre impegnata attualmente in 37 progetti in fase di certificazione.

Attualmente nel mondo ci sono più di 93.000 progetti LEED, che comprendono circa 19,8 miliardi di metri quadrati di superficie costruita in 167 paesi.

"Siamo entusiasti di riconoscere i leader che alzano il livello di qualità nel costruire edifici, comunità e città più sane e più sostenibili", ha dichiarato Kay Killmann, managing director di GBCI Europe. "È grazie alla leadership di individui e aziende all’avanguardia che la nostra mission di edifici sostenibili per tutti può diventare realtà. Questi leader stanno veramente trasformando il settore dell'edilizia sostenibile e stimolano altri leader aziendali a essere proattivi nei settori della responsabilità sociale e della sostenibilità."

Fonte: usgbc.org

 

Continua a Leggere »