Salta al contenuto


 /documents/20182/773390/news+ed+dallo.jpg/f209b099-d69e-4429-9afa-6ad1edebdda9?t=1556801761371
02 mag 2019

GBC Italia, dove stiamo andando

Editoriale di Giuliano Dall’Ò, Presidente GBC Italia

Con l’appuntamento dell’Assemblea dei soci di Roma, calendarizzata per il prossimo 14 giugno, saremo alla metà del nostro mandato triennale.
Valutare se la nostra “governance” fino ad oggi sia stata positiva non spetta certamente a noi, ma ai nostri soci e anche agli attori che, pur condividendo i nostri temi legati al mondo del green building e delle green city, non fanno parte della nostra associazione.
In questo primo anno e mezzo abbiamo portato avanti tante attività e la nostra presenza, nel contesto sia nazionale che internazionale, si è evidenziata attraverso una molteplicità di azioni. Alcune di queste visibili al grande pubblico, ad esempio seminari e convegni, altre meno visibili ma comunque indispensabili per la nostra mission, come la partecipazione ai più importanti progetti europei sul tema della sostenibilità energetica ed ambientale.
Operare a più livelli, da quello internazionale, attraverso la rete del World GBC, a quello nazionale e a quello regionale per mezzo dei Chapter è una caratteristica che ci contraddistingue ponendoci come punto di riferimento utile al cambiamento in chiave “green” sia degli edifici sia delle città.

Ma dove sta andando GBC Italia? In altri termini, esiste una strategia che GBC Italia sta perseguendo nella quale convergono tutte le azioni?

Diciamo subito che un’azione, anche se positiva, prende più forza se diventa anche la tessera di un mosaico che si compone via via, ed è proprio di questo mosaico che mi preme parlare.
Gli elementi di innovazione della nostra politica sono tanti e importanti. Senza tradire i protocolli di certificazione ambientale, che consideriamo strumenti indispensabili e irrinunciabili per promuovere il cambiamento, i nostri interessi si concentrano su temi forti che catalizzano gli interessi nazionali e internazionali.
Noi vogliamo contribuire, in modo concreto, al raggiungimento di molti dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile introdotti dall’Agenda 2030 (SDGs) per le tematiche che sono di nostra competenza, come ad esempio assicurare l’accesso all’energia pulita, garantire la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua, promuovere una crescita economica duratura inclusiva e sostenibile, promuovere l’industrializzazione sostenibile, rendere le città e le comunità inclusive, sostenibili e resilienti, combattere i cambiamenti climatici, giusto per citarne alcuni. Le nostre parole d’ordine sono decarbonizzazione, economia circolare, sostenibilità nell’uso delle risorse idriche.
Non abbiamo bisogno di concentrare la nostra attenzione sui nostri protocolli semplicemente perché tutto ciò che si pianifica ora, tutte le problematiche e tutte le soluzioni per risorverle sono già presenti da sempre nei nostri protocolli. Vogliamo guardare avanti valorizzando tutto ciò è stato fatto da noi e da altri soggetti che, come noi, si sono impegnati a cambiare il modo di vivere di tutti.
La nostra apertura verso gli altri protocolli, iniziata lo scorso 14 dicembre a Milano e proseguita in occasione della più recente settimana dell’energia, è stata un passaggio fondamentale. Aprire a chi opera in modo serio non vuole dire rinunciare alla nostra identità ma tutt’altro: vuol dire dare un forte impulso al cambiamento attraverso un’azione comune.
Questa nostra strategia di apertura si concretizza anche nell’organizzazione dell’imminente assemblea dei professionisti accreditati per l’edilizia sostenibile che si terrà a Milano il 7 maggio. Prima questo appuntamento si chiamava assemblea dei LEED AP, tuttavia quest’anno non si parlerà solo di LEED o di GBC, ma anche di BREEAM, di WELL e di ENVISION, protocolli promossi al di fuori dell’ecosistema GBC Italia. Non si tratta di un semplice cambio di titolo, ma di una passaggio sostanziale che ci deve essere riconosciuto. Una apertura culturale verso altri modi di pensare, una opportunità per valorizzare le nostre prassi confrontandole con altre prassi. Noi come GBC stiamo andando in questa direzione e lo facciamo in modo irreversibile.
Uno slogan che a noi piace molto, e che evidenzia un altro elemento della nostra strategia, non solo di comunicazione, ma anche e soprattutto di azione, è “the new normal”. Il significato di queste tre parole è stravolgente. In sole tre parole vogliamo dire tanto, ma soprattutto che tutti i nostri sforzi devono portare benefici a tutti.  Non siamo all’anno zero, ma le importanti attività che seguiamo, vogliamo condividerle con tutti. Ne è un esempio la mappa recentemente pubblicata (Milano Green City).
Le nostre città stanno cambiando, anche se non ce ne rendiamo conto. Ben vengano i “green district” se diventano icone del cambiamento, ma non dimentichiamoci degli ambiti urbani che più hanno bisogno del cambiamento green. Se li escludessimo tradiremmo i principi essenziali dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile introdotti dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/Per+sito+remtech.JPG/e8398aeb-8597-4927-987d-599975b6398c?t=1555686605409
19 apr 2019

In attesa di Remtech Expo

Green Building Council Italia parteciperà a due eventi propedeutici di RemTech Expo 2019 che si terranno a Roma presso Palazzo San Macuto, nelle seguenti date:

6 MAGGIO
La Conferenza Nazionale Smart Ports Pianificazione, Gestione e Sostenibilità Ambientale nei porti, Pianificazione energetica, tutela ambientale, dragaggio, gestione sostenibile, logistica è organizzata in collaborazione con Assoporti, il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il Sistema Nazionale Snpa, La Gazzetta Marittima. La conferenza di aggiornamento è riservata alle Autorità di Sistema Portuale e alle Pubbliche Amministrazioni registrate. Successivamente alla giornata, saranno fruibili le presentazioni e ulteriori supporti informativi.

Visualizza il programma qui.

 

13 MAGGIO
Gli Stati Generali della Protezione, Gestione e Sviluppo del Territorio tra Sostenibilità ed Economia Circolare sono organizzati in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente, il Sistema Nazionale Snpa, il Commissario Straordinario Bonifiche DiscaricheSigea, Restauro e autorevoli Media Partners. La giornata è suddivisa in due sessioni di lavoro. Per partecipare alla sessione plenaria della mattina è necessaria la registrazione presso secretariat@remtechexpo.com. Nel pomeriggio si terranno presso la sede di Ispra i Tavoli Permanenti Pubblico-Privati di Confronto (ad invito) promossi dal Sistema Nazionale Snpa e da RemTech Expo. Successivamente alla giornata, saranno fruibili le presentazioni e ulteriori supporti informativi.

Visualizza il programma qui.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/assemblea-ap_save-the-date_news.jpg/4d32716c-35c1-41c2-9864-40766b13189d?t=1555504421405
17 apr 2019

Assemblea Professionisti Accreditati

Martedì 7 maggio si terrà l'annuale giornata formativa e di confronto per i professionisti della sostenibilità.

L'evento, che si svolgerà presso l'Auditorium Prysmian Group a Milano, si suddividerà in due sessioni.

Durante la mattinata si terrà un workshop aperto al pubblico dedicato all’LCA, approccio che sta assumendo sempre più importanza all’interno del processo edilizio e sul quale GBC Italia ha lavorato negli ultimi mesi anche per redigere un position paper dedicato.

Nel pomeriggio è prevista una sessione di aggiornamento, riservata ai professionisti accreditati (LEED AP, GBC AP, BREEAM AP, WELL AP). 

ISCRIVITI QUI

Ecco di seguito il programma completo:

LCA WORKSHOP | 10.00-12.30

  • Introduzione e moderazione
    Giuliano Dall’Ò (Presidente GBC Italia)
  • Saluti istituzionali
    Antonio Traversi (Prysmian Group)
  • L’Ecodesign e la sostenibilità dei prodotti misurati attraverso l’LCA
    Manuela Ojan (Italcementi Gruppo Heidelberg)
    Marco Mazzetti (Mapei) 
  • Le dichiarazioni ambientali di prodotto: la piattaforma europea EcoPlatform e il program operator EPD Italy
    Francesco Carnelli (EPD Italy)
  • Il LCA nei processi di certificazione di sostenibilità degli edifici
    Eleonora Sablone (Asdea)
    Andrea Meneghelli (L22)
  • Light Lunch
    (riservato agli AP iscritti al pomeriggio)

 

AGGIORNAMENTO TECNICO RISERVATO AGLI AP (LEED, GBC, BREEAM, WELL) | 13.30-17.00

  • Introduzione e moderazione
    Andrea Fornasiero (GBC Italia - Manens-Tifs)
  • 1. Aggiornamento sulle attività di GBC Italia
    • Introduzione e presentazione risultati della survey tecnica 2018
      Giuliano Dall’Ò (GBC Italia)
    • La formazione di GBC Italia
      Alessandro Speccher (GBC Italia)
    • L’attività dei Comitati tecnici di GBC Italia
      Andrea Fornasiero (GBC Italia) 
    • Aggiornamento da GreenBuild, il progetto ANZ del World GBC e Level(s) Europe
      Manuela Ojan (GBC Italia)
    • GBC Historic Building Goes International
      Giuliano Dall’Ò (Presidente GBC Italia)
  • 2. Aggiornamento sui protocolli
    • La nuova versione LEED v4.1 e la piattaforma ARC
      Daniele Guglielmino (GBCI)
    • Materiali a basse emissioni: come funzionano i test di COV e le modalità per identificarli
      Giuseppe Benini (UL)
    • ENVISION una nuova certificazione per leinfrastrutture sostenibili
      Ugo Pannuti (ICMQ)
    • Gli edifici certificati con BREEAM-In-Use
      Alberto Ballardini (Habitech)
    • WELL: prime applicazioni ed evoluzione del protocollo per il wellbeing
      Giuseppe Zaffino (Greenwich)
  • 3. Dibattito e conclusioni

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Evento realizzato con il supporto di:

   |    

 
 

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/Img+sito_Formazione+CNA.jpg/c03478f3-9a97-4c53-8de4-13fb05f685b5?t=1555410561377
16 apr 2019

Formazione CNA | Costruzione e gestione sostenibile degli edifici

Il Chapter Lombardia di GBC Italia in collaborazione con Greenet CNA Lombardia promuovono il corso di formazione "COSTRUZIONE E GESTIONE SOSTENIBILE DEGLI EDIFICI" che si terrà presso il CNA di Bergamo e avrà inizio già dal prossimo 7 Maggio.


Obiettivi:
Il corso ha l'obiettivo di incrementare la competitività delle imprese della filiera della costruzioni con lo sviluppo della cultura e pratica della efficienza e sostenibilità energetico ambientale.
Si rivolge a tutti gli attori della filiera costruzioni desiderosi di conoscere  informazioni e strumenti in relazione alla sostenibilità applicata all'edilizia, ai Green Building, ai sistemi di rating nazionali e internazionali , all'ottimizzazione dei processi di progettazione, costruzione, gestione e  manutenzione dell'edificio.


Attestato:
Alla conclusione del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione che permetterà alle aziende di essere inserite nella "Rete delle Imprese Sostenibili" del progetto Greenet di CNA Lombardia e di utilizzarne il marchio.

Sintesi dei contenuti:
Il percorso formativo si sviluppa in 8 moduli della durata di 4 ore combinabili in base alla tipologia di impresa di appartenenza: EDILI, FINITURE, IMPIANTISTI, SERRAMENTISTI, AREE VERDI.


SOSTENIBILITA' CERTIFICATA
1) Il ruolo e la responsabilità dell’impresa nel processo di certificazione della sostenibilità ambientale

PROGETTARE SOSTENIBILE
2) La sostenibilità nella selezione del sito, nella progettazione delle aree esterne, nella gestione delle acque
3) Verso gli NZEB – Edifici ad energia quasi zero
4) Il progetto della qualità ambientale interna

COSTRUIRE SOSTENIBILE
5) La sostenibilità dei materiali da costruzione
6) Sostenibilità del cantiere edile

QUALITA' DEL PROCESSO EDILIZIO
7) Progettazione integrata
8) Il progetto dei dettagli costruttivi

Visualizza qui la locandina del corso e la scheda di iscrizione.
Visualizza qui il calendario di dettaglio con moduli.

Per informazioni:
Erasmo Corbella
02 27 000 612
silviaaprile@ecipalombardia.it

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/premio+sostenibilit%C3%A0.jpg/9bbe491a-0fba-403b-a6ce-647362227a5f?t=1554910795128
10 apr 2019

Al via il Premio Sostenibilità 2019

L'Agenzia per l'Energia e lo Sviluppo Sostenibile-Aess, socio di GBC Italia, in occasione dei suoi vent’anni di attività, conferisce un Premio Nazionale per le migliori Architetture green in Italia.

Bioarchitettura e innovazione sono le parole chiave del Premio Sostenibilità che, giunto alla sua ottava edizione, seleziona e valorizza, a livello nazionale, le buone pratiche del progettare e costruire green.  Le iscrizioni chiuderanno il 13 maggio, con consegna degli elaborati entro il 19 giugno 2019. Il Premio è inserito all’interno del Progetto Triennale Edilizia Sostenibile ed è rivolto a liberi professionisti singoli o associati, studi tecnici, studi di architettura o ingegneria, società di ingegneria, ATI, Pubbliche Amministrazioni provenienti da tutto il territorio nazionale.


Al centro della “gara” opere realizzate che seguono i principi costruttivi della bioarchitettura ed efficienza energetica: rispetto e integrazione con l’ambiente naturale, controllo dei consumi di energia, impiego di materiali e tecniche non inquinanti e non nocive per la salute dell'uomo, sostenibilità sociale ed economica, innovazione.


Due le categorie di edifici premiati: edilizia ex-novo ed edilizia ristrutturazioni e/o restauro. Sarà inoltre assegnata una menzione speciale Domotica.


Oltre ai consueti riconoscimenti assegnati dalla giuria tecnica, in collaborazione con la Rivista Azero | Edicom Edizioni in qualità di media partner, verrà attribuito il PREMIO DEL PUBBLICO 2019. La procedura per l’assegnazione del premio secondo il giudizio del pubblico, avverrà attraverso un sondaggio on-line le cui informazioni saranno disponibili sul sito.   

I progetti vincitori saranno presentati e premiati nel corso della Settimana della Bioarchitettura e Sostenibilità 2019 che si terrà dal 18 al 22 novembre a Modena e porrà al centro tutti gli aspetti legati a progettazione sostenibile, risparmio energetico, e riqualificazione green.

Ai progettisti, inoltre, sarà data particolare visibilità attraverso pannelli espositivi ed eventualmente pubblicazioni che raccoglieranno tutti i progetti vincitori e partecipanti.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

Continua a Leggere »