Salta al contenuto


 /documents/20182/41824/Copertina+Libro_web.jpg/0087c4ad-6601-428a-9813-9ecfee3c6a46?t=1504080244511
30 ago 2017

Nuova pubblicazione sui Criteri Ambientali Minimi in edilizia

Green Building Council Italia e il gruppo di lavoro CAM-Codice Appalti stanno lavorando in modo attivo per redigere un documento e dei corsi di formazione a supporto dell’applicazione dei Criteri Ambientali Minimi in Edilizia attraverso l’utilizzo dei protocolli LEED e GBC.


In linea con le attività dell’associazione, segnaliamo la recente pubblicazione di Maggioli a cura del segretario del Chapter Sicilia di GBC Italia Toni Cellura: un aggiornamento sui CAM  Edilizia che si applicano a tutti gli appalti pubblici di nuova costruzione, ristrutturazione, manutenzione degli edifici e gestione dei cantieri, alla luce del nuovo Decreto del Ministero dell’Ambiente (D.M. 11 gennaio 2017, pubblicato nella G.U. n. 23 del 28.01.2017).


Cosa sono i CAM Edilizia?
I Criteri Ambientali Minimi introdotti a seguito della emanazione del PAN-GPP (piano di attuazione degli Acquisti Verdi o GPP - Green Public Procurement) contengono le indicazioni generali volte ad indirizzare gli enti pubblici verso la razionalizzazione dei consumi e degli acquisti verdi.


Il manuale affronta la problematica connessa con la rivoluzione verde in edilizia che coinvolge i diversi attori della filiera derivante dalla applicazione dei Criteri Ambientali Minimi che le amministrazioni pubbliche devono adottare per i lavori di edilizia, evidenziando importanti novità rispetto al precedente decreto.


Il nuovo intervento legislativo sostanzialmente adegua il precedente CAM Edilizia alle nuove disposizioni contenute nel Codice degli appalti (D.Lgs. 50 del 2016), introducendo novità anche con riferimento alle indicazioni della UE sul contenuto di riciclato in linea con la riforma sull’economia circolare: “L'anello mancante - Piano d'azione dell'Unione europea per l'economia circolare”.


Il testo, disponibile in formato e-book fa parte della collana appalti & contratti, si propone di guidare i lettori e gli operatori tecnici, attraverso schede e tabelle sinottiche, nel complesso mondo dell'applicazione dei CAM in edilizia.


La pubblicazione, acquistabile in formato elettronico sul sito di Maggioli, analizza inoltre le innovazioni apportate dal correttivo al Codice dei Contratti (D.Lgs. 56 del 2017), con specifico riferimento agli articoli del codice che riguardano l’applicazione del GPP (Green Public Procurement).

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/41824/future+build+meeting+1.jpg/e27d7df3-d15d-474b-b98d-37e727234a91?t=1504079926670
29 ago 2017

Le prossime tappe del Futurebuild Meeting Tour

Il Futurebuild Meeting Tour rappresenta uno strumento per raggiungere in modo mirato i progettisti e i tecnici di un territorio specifico, affrontando tematiche come l'efficienza energetica, antisismica, edilizia scolastica, dissesto idrogeologico, recupero urbano,...

Ogni tappa si struttura in due giornate formative e un totale di 3 convegni:
1°convegno: RISORSE. Comfort ambientale e conservazione delle risorse disponibili.
2°convegno: ENERGIA. Efficienza ed efficacia negli edifici
3°convegno: CITTA'. Progetto e innovazione per il recupero urbano

 

Le prossime tappe, dove saranno presenti relatori della community di GBC Italia sono:

RIMINI, 19-20 settembre 2017 info

Marco Caffi - Moderatore
Mikaela Decio - L'applicazione dei Cam in edilizia
Marco Maglionico - La risorsa idrica progettazione urbana
Andrea Fornasiero - Edifici storici e deep renovation
...maggiori informazioni


Roma, 3-4 ottobre 2017

Toni Cellura - L'applicazione dei CAM in edilizia
Leonardo Schippa - La risorsa idrica nella progettazione urbana
Stefano Corbella - Economia Circolare ed uso di materiali certificati Cradle-to-Cradle®
...maggiori informazioni


Bergamo, 21-22 novembre 2017

...maggiori informazioni

 

Crediti formativi:

Geometri e Geometri Laureai: 2 CFP per singolo convegno (6 CFP totali)
Ingegneri di Rimini: 4 CFP per singolo convegno (12 CFP totali)
Architetti: 4 CFP per singolo convegno (12 CFP totali)


La partecipazione è gratuita previa iscrizione.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/41824/leed+comitato_1.jpg/27068df4-d89c-4e3b-992e-f4f5ca93585e?t=1503926637038
28 ago 2017

Partecipa ai comitati LEED di USGBC!
I professionisti del settore delle costruzioni esperti di sostenibilità possono inviare la propria candidatura entro il 31 agosto per partecipare volontaristicamente ai comitati LEED di USGBC.
 
LEED è il sistema di certificazione più diffuso al mondo con progetti in 165 paesi. USGBC è alla ricerca delle competenze e dell’impegno di professionisti qualificati per far crescere ulteriormente il sistema LEED.
I membri volontari dei comitati sono normalmente architetti, progettisti, ingegneri, produttori, sviluppatori, formatori, accademici e politici. Tutti condividono l’obiettivo comune di promuovere la trasformazione sostenibile del mercato delle costruzioni e garantire la solidità e l'eccellenza di LEED sul mercato.
 
Se vuoi contribuire anche tu, questa è l’occasione per far parte dei comitati!
 
Cosa fanno i membri del comitato?
Ogni membro dei comitati lavorerà volontaristicamente per un anno a partire del 1° gennaio 2018. 
Lavorando a stretto contatto con il personale di USGBC e GBCI, i membri dei comitati si impegnano a realizzare soluzioni tecniche per LEED che prendano in considerazione le diverse aree geografiche con relative condizioni climatiche, economiche e sociali. I membri dei comitati ricercano e collaborano con professionisti del settore ed esperti della materia per aiutare a sviluppare, implementare e rivedere i sistemi di rating LEED.
 
I candidati ideali:
  • Hanno familiarità con il sistema LEED e hanno uno o più settori specifici di competenza richiesti da un determinato comitato.
  • Si impegnano in call regolari (in media di due ore al mese), revisioni e commenti sul linguaggio del sistema di verifica (in media due/tre ore per call) e almeno una riunione all’anno di persona.

 

Comitati che accettano le candidature:
  • LEED Advisory Committee (LAC)
  • LEED Technical Committee
  • Energy and Atmosphere Technical Advisory Group (EA TAG)
  • Indoor Environmental Quality Technical Advisory Group (EQ TAG)
  • Location and Planning Technical Advisory Group (LP TAG)
  • Materials and Resources Technical Advisory Group (MR TAG)
  • Sustainable Sites Technical Advisory Group (SS TAG)
  • Water Efficiency Technical Advisory Group (WE TAG)
 
Date da ricordare:
  • 31 agosto: si chiude il periodo delle candidature 
  • Settembre-Ottobre: periodo di revision delle candidature
  • Novembre: I risultati vengono inviati ai candidati
  • Dicembre: Orientamento e formazione dei nuovi membri
  • 1 Gennaio 2018 – 31 dicembre 2018:  primo periodo per i nuovi membri del comitato
 
 
Organigramma del Comitato LEED 2017:
 
 
 
Compila online il seguente form per candidarti come membro dei comitati LEED.
 
Source:
Continua a Leggere »


 /documents/20182/41824/AAEAAQAAAAAAAAjOAAAAJGEyNmRlMjQyLTRlOWYtNDQ3MS05NjJmLWUxMTk4Yjc1NjJhOQ.jpg/aaf7a584-9388-46c1-b39e-0c7793ff7940?t=1501753725591
21 ago 2017

Impatto del position paper della ERN sulla revisione della EPBD 2010/31/EU

GBC Italia ha contribuito alla stesura di un position paper che la ERN ha consegnato lo scorso 21 Marzo, a Bendt Bendsten membro danese del Parlamento Europeo e referente per il processo di aggiornamento della EPBD, per sottolineare l’importanza delle strategie nazionali di riqualificazione del costruito nella revisione della Direttiva sull’efficienza energetica degli edifici (EPBD 2010/31/EU).

GBC Italia ha elaborato e messo a disposizione dei soci un breve report in italiano (scaricabile qui)  che riassume le proposte della ERN nel position paper e i risultati dell’incontro avvenuto lo scorso 26 Giugno presso il Consiglio Trasporti, Telecomunicazioni e Energia dell’Unione Europea.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/41824/Economia-circolare.jpg/8559db96-de8a-4567-b4d5-527802b0a92f?t=1501915468098
05 ago 2017

Consultazione per un modello di economia circolare in Italia

Il Ministero dell'ambiente ha avviato una consultazione pubblica on line sul Documento di inquadramento e posizionamento strategico "Verso un modello di economia circolare per l'Italia".

Nel documento si legge che “Per quanto riguarda il settore rifiuti, la loro produzione (urbani e speciali) risulta pari a 178 milioni di tonnellate, di cui circa 1/3 dal settore “costruzioni e demolizione”. A fronte del dato aggregato, che rimane costante negli ultimi 5 anni, cresce la frazione idonea a processi di riciclo, aumentando così le potenzialità per rendere sempre più circolare l’economia italiana.”

È quindi evidente l’importanza che il settore dell’edilizia riveste ai fini di un efficace sviluppo dell’economia circolare nel nostro paese e più in generale nel mondo.

La consultazione si concluderà il 18 settembre 2017 e come Green Building Council riteniamo opportuno contribuire con un documento, costruito e condiviso con i soci, che metta in evidenza alcuni aspetti peculiari dell’economica ricolare in edilizia.

Per questo invitiamo tutti i soci a partecipare alla consultazione pubblica attraverso un contributo diretto al Ministero o unendosi ad un'azione coordinata dall'associazione.

Per questo nelle seguenti date sono pianificate due call, aperte a tutti i soci che vogliono portare un loro contributo di commento al documento in consultazione.

  • 7 settembre 2017 ore 17.00
  • 12 settembre 2017 ore 17.00

 

La conferma di partecipazione alle attività ed eventuali contributi scritti va inviata via mail all’indirizzo comitato@gbcitalia.org entro il giorno 4 settembre 2017 .

A seguito di queste riunioni sarà elaborato e trasmesso al Ministero un documento di commento a firma di GBC Italia.

Per inviare invece il proprio contributo direttamente al Ministero è necessario registrarsi al seguente link, il contributo può essere dato anche rispondendo a un questionario.

Per altre informazioni e approfondimenti vi invitiamo a consultare la pagina del Ministero dedicata alla consultazione del Documento.

Continua a Leggere »