Salta al contenuto


 /documents/20182/626505/Chapter+ER.png/4e36a899-4cb2-427a-a8b5-76100236190d?t=1543940378802
04 dic 2018

Tomassetti è il nuovo segretario del Chapter Emilia Romagna

Diamo il benvenuto al nuovo segretario del Chapter Emilia Romagna Gildo Tomassetti di Airis che rimarrà in carica per i prossimi 3 anni di mandato.

Il Chapter Emilia Romagna si è riunito lunedì 3 dicembre presso la sede di AIRIS a Bologna per eleggere il nuovo segretario e il consiglio direttivo.

La nuova squadra del direttivo dell’Emilia Romagna è formata da:

  1. Cristian Ferrari
  2. Gildo Tomassetti
  3. Ernesto Antonini
  4. Piergabriele Andreoli
  5. Emanuele Gozzi
  6. Stefano Mora
  7. Ferdinando Sarno

 

Ringraziamo il segretario uscente Stefano Mora per il prezioso lavoro svolto in questi anni, che assume ora il ruolo di Vice-Segretario per ragioni di continuità ed esperienza nel ruolo.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/85346/DPynNSbWAAEOdqb.jpg/c03a412b-1003-4668-ab98-bab8de56040d?t=1518431691854
03 dic 2018

Energy Efficient Mortgages: Un futuro più verde per l’Europa

Oggi l'Energy Efficient Mortgages (EEM) ha pubblicato la definizione di mutuo per l’efficienza energetica, frutto di un'ampia consultazione intersettoriale di mercato da parte degli istituti di credito che testano il quadro dei mutui per l’efficienza energetica e del consiglio consultivo EEM.
L'annuncio di oggi coincide con l'inizio della Conferenza sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite - COP24 - che si tiene a Katowice, in Polonia, in questi giorni, fino al 14 dicembre.
 
La definizione è intesa come una risposta concreta agli sforzi della Commissione Europea per costruire un'unione di mercati dei capitali, per facilitare la transizione all'energia pulita in linea con gli accordi di Parigi e, in questo contesto, per costruire un sistema finanziario che supporti la crescita sostenibile. Fornirà un benchmark di mercato per rendere operativa l'integrazione di mutui per l’efficienza energetica nelle linee di business dei quarantuno istituti di credito pionieri coinvolti. Alla fine del 2017, tali istituti di credito rappresentavano il 55% dei mutui in circolazione nell'Unione europea, pari al 25% del PIL dell'UE, costituendo una massa critica significativa nel mercato.

L'iniziativa EEM è guidata dal mercato e finanziata dal programma Horizon 2020 della Commissione Europea, che mira a fornire un quadro europeo standardizzato e una struttura di raccolta dei dati relativi ai mutui per l’efficienza energetica, con condizioni di finanziamento favorevoli per edifici efficienti, ristrutturazioni per il risparmio energetico e misure antisismiche.
 
Il programma pilota EEM è stato lanciato nel giugno 2018, in seguito all'impegno degli attori del mercato in un processo di consultazione condotto mediante eventi a livello nazionale ed europeo. Gli istituti di credito partecipanti alla fase pilota sono sostenuti dal consiglio consultivo EEM, che comprende rappresentanti della Commissione Europea, la Banca europea per gli investimenti, la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo, la società finanziaria internazionale, la Banca mondiale, l'iniziativa finanziaria dell'UNEP, il governo scozzese e Climate Bond Initiative.

Per consultare la definizione di mutuo per l'efficienza energetica, clicca qui
 
Gerassimos Thomas, vicedirettore generale per l'Energia, Commissione Europea, ha dichiarato: "Credo che l'iniziativa EEM porterà un cambiamento positivo nel mercato, fornendo finanziamenti più accessibili per l'efficienza energetica negli edifici. Faciliterà l'attuazione degli investimenti in efficienza energetica laddove sono maggiormente necessari, nel settore dell'edilizia. Avere concordato una definizione è un passo importante, aprendo la strada a un rapido lancio di mutui per l'efficienza energetica. La definizione concordata è operativa e di facile utilizzo e può essere rafforzata nel tempo, per adeguarsi all'alto livello di ambizione dell'Iniziativa EEM e per utilizzare meglio gli strumenti forniti dal quadro legislativo europeo".

Luca Bertalot, coordinatore dell'iniziativa Energy Efficient Mortgages, ha dichiarato:
"Ora è il momento di agire, impostare una roadmap del mercato è il modo più efficace per fornire soluzioni di finanziamento ipotecario per sostenere i cittadini europei nel rendere le loro case più efficienti dal punto di vista energetico, confortevoli, sicure e, quindi, a prova di futuro. La definizione annunciata oggi fornisce un solido benchmark operativo di mercato per gli istituti di credito e un chiaro programma per l'agenda della finanza sostenibile della Commissione Europea, facilitando il coordinamento intersettoriale e istituzionale e offrendo innovazioni di mercato e sinergie."
 
Per consultare gli istituti di credito, fare clic qui
Per consultare il Consiglio consultivo, fare clic qui
Per consultare le organizzazioni di supporto, fare clic qui

Luca Bertalot, Coordinatore dell’Iniziativa Energy Efficient Mortgages
E: lbertalot@hypo.org
Tel: +32 2 285 40 35 

I progetti EeMAP e EeDaPP hanno ricevuto finanziamenti dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell'Unione Europea nell'ambito della convenzione di sovvenzione n.746205 e n.784979

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/589566/gbc_news_riabit.jpg/061a7fbc-5c74-4822-a2cd-421e0784dd5f?t=1543585932014
30 nov 2018

Riqualificazione sostenibile degli edifici storici nel cratere del terremoto

Domenica 11 novembre, si è tenuto, nell'ambito della Fiera Riabita a Fermo, il convegno "Riqualificazione sostenibile degli edifici storici nel cratere del terremoto", organizzato dal Chapter Marche di GBC Italia.

La sessione, focalizzata sulla sostenibilità degli interventi di ricostruzione post sisma degli edifici storici, ha visto, tra gli altri, la partecipazione del nostro Vicepresidente Marco Mari che ha spiegato come i protocolli GBC Italia abbiano inizato a considerare i temi della durabilità e della resilienza degli edifici, per valutare la qualità resiliente degli edifici storici."La community italiana dell'edilizia non ha nulla da invidiare a quelle degli altri paesi - ha dichiarato Mari - Anzi l'Italia è portatrice di tante conoscenze legate agli eventi sismici e legate ad altri aspetti ambientali critici, che caratterizzano il nostro paese".

Tra i relatori del convegno, anche Andrea Valentini, segretario del Chapter Marche, che ha presentato il protocollo GBC Condomini applicato al caso studio del Condominio Antinori a L'Aquila. "In questo aggregato edilizio - sostiene Valentini - le tematiche della durabilità e della resilienza, importantissime nelle aree sismiche, si confrontano con i principi di sostenibilità ambientale a 360°."

Ecco il video con le interviste:

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/589566/banner_nuovi4.jpg/40ed7087-bb6b-4ac8-8baf-c32c18e2126e?t=1543398857750
28 nov 2018

Connected Living | Come la tecnologia migliora il comfort abitativo degli edifici

Il comfort ambientale sta divenendo il fattore determinante nella valorizzazione degli edifici poiché la qualità costruttiva delle abitazioni e degli uffici influisce in maniera preponderante sia sulla salute psicofisica sia sulla produttività delle attività svolte. Durante l’evento, che si terrà il 4 dicembre a Milano, saranno dunque illustrate le tecniche progettuali più innovative e le modalità per ottimizzarle.

PROGRAMMA

14:30 | Registrazione partecipanti

15:00 | Seminario

Introduzione al seminario
Giorgio Tartaro, giornalista e direttore editoriale

Il comfort ambientale quale fattore premiante il valore dell’edificio
Alessandro Lodigiani, Segretario del Chapter Lombardia di GBC Italia

La sostenibilità non è più un’opzione nei percorsi edilizi
Mario Cucinella, Architetto e Fondatore di MCA Mario Cucinella Architects.

Sistemi intelligenti di controllo dell’irraggiamento e illuminazione naturale, connettività e comfort
Massimo Riggio, Chief Marketing Officer di Nice

Quando la tenda si fa architettura
Fabio Gasparini, Direttore generale di Resstende

Energie interconnesse per il comfort abitativo
Alessandro Trevisan, Relatore Accademia Viessmann

Migliorare la gestione della luce, del calore e del suono grazie alle schermature solari
Matteo Scampini, Direttore Generale di EOSDESIGN

18:00 | Cocktail di networking offerto da Nice per i partecipanti registrati all'evento

 

ISCRIVITI QUI


NOTA Richiesta accreditamento crediti per architetti inoltrata a CNAPPC e in attesa di conferma

DATA E ORA
martedì 4 dicembre 2018
14:30 – 18:00

LUOGO
Laboratorio Casabella
via Vigevano 8
Milano

LOCANDINA
Clicca qui

Continua a Leggere »


 /documents/20182/589566/gbc_news_unesco_02.jpg/afed9bcc-1bb6-446a-846a-15a0014534cd?t=1543321894342
27 nov 2018

Heritage & Sustainability | 3 days workshop | GBC Italia, UNESCO, Comune di Ferrara

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano un workshop internazionale di 3 giorni incentrato sugli strumenti energetico ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente.

L'evento, che si terrà dall'11 al 13 dicembre 2018, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici della città di Ferrara, ovvero il Castello Estense e il Palazzo Ducale.

GBC Italia ha fortemente voluto questo momento per valorizzare l’operato della propria community e quello dell’intera filiera dell’edilizia e del restauro alla luce anche del sempre maggiore interesse internazionale sull'applicazione internazionale del protocollo GBC Historic Building™.

Il workshop è strutturato in sessioni suddivise nelle tre giornate di lavoro.

Nella prima giornata vi sarà una introduzione sui principi e le pratiche di governance dell'energia sostenibile con una presentazione delle soluzioni geotermiche più avanzate e innovative applicate agli edifici storici (progetto EU-Cheap-GSHPs) oltre alla presentazione di uno specifico strumento software Decision Support System (DSS), che permette test interattivi.

Nella seconda giornata, verrà presentato lo stato dell'arte in ambito di certificazione ambientale ed energetica per gli edifici storici tramite il protocollo GBC Historic Building™ e verranno presentati alcuni casi esemplari.

Nella terza e ultima giornata, si parlerà dell'importanza del dialogo tra pubblico e privato per migliorare l'impatto economico dei territori. La giornata si chiuderà con le visite guidate presso due edifici ferraresi: il MEIS (certificato GBC Historic Building™, ORO) e Palazzo Gulinelli, in corso di certificazione GBC Historic Building™.

L'obiettivo dell'evento è quello di dare evidenza di come la conservazione dell'integrità e dell'autenticità del nostro patrimonio culturale costruito possa andare di pari passo con un uso più sostenibile ed efficiente dell'energia. In questo senso, i siti designati dall'UNESCO come Ferrara, hanno le potenzialità per esibirsi come laboratori per lo sviluppo di buone pratiche per testare e implementare soluzioni e idee innovative, ispirando cambiamenti nelle politiche, nella pianificazione e nella tecnologia, che stanno andando oltre i confini locali per espandersi su larga scala.

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Workshop realizzato in collaborazione con l'evento internazionale RemTech Expo. Per iscrizioni, scrivere a: Simona Campana secretariat@remtechexpo.com.

Continua a Leggere »