Salta al contenuto


 /documents/20182/547681/gbc_news_daysponsor.jpg/ff2a771f-aa46-4c90-a669-aced5091af26?t=1540474954096
25 ott 2018

Fatti notare! Prendi il tuo posto verde nel mondo

GBC Italia organizza a dicembre due importanti appuntamenti per il settore dell’edilizia con ospiti di rilievo internazionale.

Perché non diventare Day Sponsor dei nostri convegni e mettere la tua azienda sotto i riflettori della trasformazione green?

12-13 dicembre | Ferrara. Due giornate all’insegna della conservazione del patrimonio italiano.

La misura della sostenibilità degli edifici storici: il protocollo GBC Historic Building®
La riqualificazione sostenibile del patrimonio storico. L’esempio della città di Ferrara e le opportunità di internazionalizzazione

14 dicembre | Milano. Roundtable con Ospiti internazionali, Pubblica Amministrazione e mondo dell’Imprenditoria
La decarbonizzazione e l’economia circolare in edilizia e nelle infrastrutture: il ruolo dei rating-system energetico-ambientali.

Ecco i vantaggi di cui potrai beneficiare diventando day sponsor dei nostri eventi a soli 1.000€:

  • Inserire il logo dell'azienda sui materiali di comunicazione previsti per l'evento: news sul sito di GBC Italia, flyer, cartella stampa, programma evento;
  • Esporre il logo dell'azienda su slideshow proiettata in occasione dell'evento in apertura e chiusura degli interventi del convegno;
  • Esporre e distribuire brochure di materiale illustrativo e promozionale dei propri servizi e prodotti, volantini e simili in quantità non superiore a 300 pezzi.

 

Sei interessato a prendere un posto di rilievo all'interno della filiera edilizia? Scrivici entro il 9 novembre! Il nostro staff penserà poi a darti tutto il supporto necessario.

Per info: eventi@gbcitalia.org

Continua a Leggere »


 /documents/20182/547681/gbc-keyenergy.jpg/3434ad5a-6344-49eb-8d88-4aca829996c2?t=1540476726747
25 ott 2018

GBC Italia a Ecomondo | Efficientamento degli edifici esistenti

GBC Italia sarà presente e protagonista di alcuni importanti appuntamenti dell'edizione 2018 di Ecomondo.

Mercoledì 7 Novembre nel panel Nuovi modelli organizzativi per le filiere industriali (clicca qui per il programma completo), parleremo di come gli schemi di organizzazione industriale delle filiere di produzione possano divenire una straordinaria opportunità di sviluppo per settori come l'edilizia nei quali il recupero e la valorizzazione dei materiali impiegati è ancora difficoltosa e incontra ostacoli tecnici ed economici. 

Giovedì 8 novembre GBC Italia organizza il convegno dal titolo Efficientamento edifici esistenti, per discutere sul tema della riqualificazione profonda degli edifici come opportunità per un rilancio del settore. Affinché tale potenziale sia sfruttato per produrre benefici di lungo periodo sarebbe necessario che:

  • La riqualificazione energetica degli edifici sia lo spunto per una più profonda trasformazione dell’intero patrimonio immobiliare del paese mediante:
  • L’incentivazione della deep-renovation integri gli interventi energetici con quelli strutturali e di salubrità degli ambienti
  • L’innovazione del settore sia favorita mediante l’industrializzazione delle tecniche di riqualificazione con la conseguente riduzione dei tempi e costi degli interventi.

 

Gli obiettivi di deep-renovation richiedono anche la creazione di strumenti di finanziamento evoluti rispetto alle attuali proposte, che ne garantiscano una sostenibilità economica. I meccanismi di finanziamento dovrebbero trovare le modalità per soddisfare le diverse esigenze della domanda, come ad esempio la costruzione di mutui verdi con condizioni correlate sulle performance dell’edificio, e per risolvere la criticità degli incapienti garantendo la “portabilità” delle detrazioni nei confronti del mondo bancario e delle utilities. L’incentivazione finanziaria dovrebbe essere accompagnata anche da un’adeguata semplificazione amministrativa eliminando le difficoltà che l’utente e l’operatore medio ha per accedervi.

Per investimenti di così lunga durata, e di rilevante impegno tecnico ed economico, è fondamentale attivare strumenti di controllo del raggiungimento del risultato quali:

  • I protocolli di certificazione di sostenibilità energetico-ambientale, che consentono di guidare la progettazione degli interventi integrati e misurarne l’impatto.
  • I sistemi di monitoraggio dei consumi, per verificare la costante performance nel tempo.

 

Il convegno cercherà di toccare tutti questi aspetti, mediante relazioni di attualità ed innovazione, fondamentali per una reale evoluzione ed accelerazione della deep-renovation degli edifici e della rigenerazione urbana.

PROGRAMMA

14:30 Introduzione

14:45 Daniela Bosia e Valentina Marino (Politecnico di Torino)
La valorizzazione del patrimonio edilizio esistente

15:15 Paolo Bonaretti (Amministratore delegato di Iren Smart Solution)
L’integrazione delle soluzioni come driver nelle politiche di riqualificazione del patrimonio pubblico e privato

15:45 Marco Caffi (Direttore di GBC Italia)
Gli interventi di rigenerazione urbana: dalla scala quartiere alla scala edificio. I protocolli GBC Quartieri e GBC Condominio e GBC HB come linee guida di intervento per retrofitting sostenibili

16:15 Andrea Costa (R2M Solution e coordinatore comitato tecnico EA di GBC Italia)
Le tecniche di riqualificazione profonda integrata: efficienza, sicurezza, confort e salubrità

16:45 Davide Vivaldi (Responsabile Settore Finanziamenti Privati e Small Business MPS) (TBC)
Gli strumenti finanziari innovativi per la riqualificazione profonda degli edifici esistenti

17:15 Lorenzo Balsamelli (Onleco e coordinatore protocollo GBC Condomini di GBC Italia)
Case history

DETTAGLI

Giovedì 8 Novembre 2018 | 14:30 - 18:00
Rimini Fiera, Expo Centre | Sala Gardenia Hall Est
Per maggiori informazioni e iscrizioni: clicca qui.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/547681/WhatsApp-Image-2018-10-23-at-17.52.jpg/b1fa6b84-0d7b-4664-8ba7-52b7c4eb9dcb?t=1541501864456
24 ott 2018

Alessandro Lodigiani si conferma segretario del Chapter Lombardia!
Martedì 23 ottobre 2018 si sono svolte le elezioni per il rinnovo delle cariche del Chapter Lombardia.
 
Alessandro Lodigiani di Duff & Phelps REAG SpA è stato confermato segretario per altri 3 anni di mandato.
 
La nuova squadra del direttivo del Chapter Lombardia è formata da 14 consiglieri, un mix tra nuovi ingressi e conferme, che rappresentano bene l’intera filiera del real estate. Un team giovane con tanta voglia di fare per promuovere nuove iniziative e supportare le azioni dell’associazione sul territorio. Un ringraziamento speciale va ai consiglieri che hanno lavorato nel triennio passato e un augurio di buon lavoro al nuovo direttivo in carica! 
 
Componenti del direttivo del Chapter Lombardia:
 
  1. Alessandro Lodigiani, Duff & Phelps Reag
  2. Luca Bertoni, Fabryca Società di Ingegneria
  3. Alberto Bruno, Progetto CMR
  4. Andrea Costa, R2M Solution
  5. Riccardo Diaferia, Deerns Italia
  6. Maria Elena Gasperini, Jacobs Italia
  7. Alberto Lodi, libero professionista
  8. Massimiliano Mandarini, Marchingenio
  9. Paolo Panciroli, CNA Lombardia
  10. Dante Parisi, Italcementi
  11. Giuseppe Petrelli, Synthesis
  12. Laura Rusconi Clerici, Tekne
  13. Carmen Spagnoli, Lombardini22
  14. Elena Veneziani, UL International Italia

 

La sede del Chapter Lombardia rimane invariata presso:
 
ICMQ
Istituto di Certificazione e Marchio di Qualità per Prodotti e Servizi per le Costruzioni
Via G. De Castillia, 10
20124 Milano
Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/evento-gbc-news-veneto.jpg/11e33d2f-bdbb-4c44-a019-fc5be962d7ed?t=1537880206660
23 ott 2018

Venetian Green Building Cluster: costituito il consorzio di rappresentaza

Nuovo importante passo per Venetian Green Building Cluster che riunisce gli operatori veneti della filiera dell’edilizia e delle costruzioni con lo scopo di sviluppare e innovare l’edilizia sostenibile, accelerare la trasformazione green dell’intero settore, sostenere processi di rigenerazione urbana ed edilizia sostenibile, promuovere nuovi modelli di business connessi allo sviluppo di città intelligenti, all’Industria 4.0, alla trasformazione del mercato immobiliare, alla limitazione del consumo di suolo.

Venerdì 12 ottobre, di fronte al notaio, è stata “firmata” la costituzione del consorzio di rappresentanza della rete innovativa regionale riconosciuta recentemente dalla Regione Veneto con delibera 1304 della Giunta, come Rete Innovativa Regionale e promossa da Chapter Veneto di Green Building Council Italia, da Confindustria Venezia Rovigo, Fondazione Univeneto, CNA Veneto, ANCE Veneto, Unioncamere Veneto, Confartigianato Veneto, ANACI Veneto.

I componenti del consorzio e i rispettivi consiglieri sono i seguenti:

  • Ance Veneto Progetti S.R.L., Salmistrari Giovanni, Presidente
  • Green Building Council Italia, Roglieri Mauro, Vice Presidente
  • Fondazione Univeneto, Romagnoni Piercarlo, Consigliere
  • Seingim Global Service S.R.L., Pinton Fabio, Consigliere
  • Ecipa Societa' Consortile A Responsabilita' Limitata, De Col Moreno, Consigliere
  • Istituto Veneto Per Il Lavoro, Casteller Mirco, Consigliere

 

Questa fase organizzativa, che terminerà con i primi incontri dei rappresentanti del consorzio, a breve lascerà spazio allo sviluppo della progettazione ed alla messa in pratica delle azioni contenute nei principi cardine di Venetian Green Building Cluster, ad esempio per lo studio di metodologie e tecnologie innovative a supporto della progettazione sostenibile di edifici e città, del restauro conservativo, del miglioramento delle performance di impianti ed involucri, dell’invenzione di nuovi materiali, della definizione di nuovi modelli finanziari in grado di sostenere la trasformazione del mercato.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/547681/Citt%C3%A0+consapevoli.JPG/42e78cad-2df9-4a19-8ce7-0c60ff36948c?t=1540218645048
22 ott 2018

Città Consapevoli | Milano, 26.10.2018

Costruire architetture e spazi urbani centrati sul benessere della persona: è questo il concetto che anima “Conscious Cities 2018”, la quarta edizione del Festival londinese che avrà Milano come ultima tappa dell’evento.


Nello spazio ibrido e multidisciplinare di Lombardini22 - quarto partner del network globale nato a Londra, con New York e Melbourne - si parlerà di Architettura, Spazi Urbani, e Neuroscienze Cognitive, sul piano economico e sociale.


L’appuntamento italiano del Festival Internazionale, il 26 ottobre, approfondirà il grande potenziale di un trend in crescita ma ancora inesplorato, con un divario sostanziale tra richiesta degli utenti e offerta di mercato. Rispondere con cura alle articolate richieste emotive di chi vive gli ambienti risulta un investimento proficuo per tutte le parti in gioco, proprietari di immobili, utenti e developers.
Uffici disegnati per aumentare la produttività e il team building, scuole che favoriscono l’apprendimento, ospedali che riducono i tempi di recupero: le neuroscienze applicate alla progettazione diventano strumento per ottenere una migliore user experience, che si traduce anche in un impatto positivo sulla spesa sanitaria per la cura del disagio psicofisico.


L’evento vedrà protagoniste diverse personalità di settore tra cui Itai Palti, fondatore del movimento “Conscious Cities”, architetto e ricercatore, per raccontare la trasformazione di spazi fisici in un’esperienza multisensoriale attraverso data analysis e nuove tecnologie.
Per approfondire l’impatto neurologico ed emotivo degli ambienti architettonici interverranno Michela Balconi, responsabile del Dipartimento di Ricerca in Neuroscienze Sociali ed Affettive, e Davide Ruzzon, Architetto e Direttore Scientifico del Master NAAD allo Iauv di Venezia, il primo nel mondo dedicato interamente alle Neuroscienze applicate alla progettazione architettonica.
Tra i relatori anche Alice Hollenstein, fondatrice dell’organizzazione Urban Psychology Consulting & Research, con base a Zurigo, concepita per supportare imprenditori edili e urbanisti in questo nuovo approccio alla progettazione.
Per discutere gli effetti negativi e psichici prodotti dalla città moderna e i fattori che devono essere presi in considerazione nel processo di pianificazione urbana interverranno il Presidente RUR (Urban Research Institute) Giuseppe Roma e Piero Pelizzaro, specializzato in resilienza urbana e Chief Resilience Officer al Comune di Milano.
Fabio Bicciato, esperto in Finanzia Etica e Cooperazione Internazionale, parlerà della necessità di investimento sostenibile nel settore immobiliare a fronte di fattori come il cambiamento climatico, le crescenti disuguaglianze sociali e i flussi di migrazione, per generare un impatto che sia incisivo a livello sociale ed ambientale.


Il confronto avverrà nella suggestiva cornice di Lombardini22, la società di progettazione italiana che nel 2013 ha introdotto per prima il dibattito in Italia attraverso il progetto culturale “Empatia degli Spazi”. Un percorso che nel 2016 ha portato, con la Direzione dello stesso Davide Ruzzon, alla fondazione di TUNED: il nuovo strumento di Lombardini22 concepito per guidare lo sviluppo del progetto architettonico in sintonia con le attese emozionali delle persone che li abitano.

 

Scarica qui il programma degli interventi.

La partecipazione è gratuita.
Riserva il tuo posto attraverso Eventbrite
o scrivendo a eventi@lombardini22.com

 

 

Continua a Leggere »