Salta al contenuto


 /documents/20182/930391/gbc-news-overshoot-day.gif/1e150d3b-3eeb-483b-a778-85ba613f92fb?t=1564397713216
29 lug 2019

Overshoot Day: Da oggi in debito con la Terra

Da oggi 29 luglio l'uomo è in debito con il pianeta perché ha utilizzato tutte le risorse naturali che la Terra può rigenerare nel 2019.

Lo comunica il Global Footprint Network, l'organizzazione di ricerca internazionale che tiene la contabilità dello sfruttamento delle risorse naturali (la cosiddetta "impronta ecologica" dell'uomo).

Il giorno del sovrasfruttamento (in inglese, Earth Overshoot Day) segna la data in cui il consumo di risorse da parte dell'uomo eccede ciò che gli ecosistemi della Terra sono in grado di rigenerare per quell'anno. Da quel giorno, l'umanità comincia a consumare più di quello che il pianeta riesce a riformare durante l'anno, bruciando risorse del futuro.

Secondo il Global Footprint Network, l'Italia ha raggiunto il suo Overshoot Day 2019 già il 15 maggio. Per soddisfare i consumi degli italiani, servono le risorse di 4,7 paesi come l'Italia.
In termini assoluti, il paese che consuma di più sono gli Stati Uniti. Se tutto il mondo consumasse come loro, servirebbero le risorse di 5 pianeti.


Il fatto che l’Earth Overshoot Day caschi il 29 luglio, la data più anticipata sino ad ora, significa che l’umanità sta usando attualmente la natura 1,75 volte più velocemente di quanto gli ecosistemi del nostro pianeta siano in grado di rigenerare.

E’ come se utilizzassimo le risorse di 1,75 pianeti Terra. Il sovrasfruttamento è possibile perché stiamo esaurendo il nostro capitale naturale – fatto che compromette la sicurezza delle risorse future dell’umanità. I costi di questa sovraspesa ecologica globale stanno diventando sempre più evidenti sotto forma di deforestazione, erosione del suolo, perdita di biodiversità o accumulo di anidride carbonica nell’atmosfera. Quest’ultimo porta al cambiamento climatico e ad eventi meteorologici estremi più frequenti.

Noi, insieme a tutto il network internazionale dei GBC, lavoriamo quotidianamente affinché gli edifici consumino meno risorse, energia, acqua e producano meno rifiuti.

Come?

Scoprilo durante la World Green Building Week (23-29 settembre)

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/930391/gbc-news-economia-circolare.jpg/979d69cf-ac79-499f-adfc-ec6bb9d23b8c?t=1563974340820
24 lug 2019

Convegno | Economia circolare in edilizia

In occasione di:

La complessità dell’attuale sistema socio-economico avvantaggia ancora oggi il modello di economica lineare. In particolare il modello di business nell'industria delle costruzioni non favorisce la collaborazione di tutta la catena del valore poiché le imprese agiscono indipendentemente l'una dall'altra, raramente considerando gli obiettivi degli altri soggetti.

GBC Italia organizza il 27 settembre a Milano (presso la sede di Assimpredil ANCE), un convegno per mettere in evidenza come l’edilizia abbia un enorme potenziale in termini di sviluppo di un modello circolare a partire dal riuso degli edifici esistenti. Il riuso di un bene infatti è la principale forma di economia circolare. In edilizia questo concetto è strettamente correlato alla riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, nell’ambito della quale la P.A. potrebbe attuare ad esempio forme di incentivo correlate al raggiungimento di obiettivi di rigenerazione di quartieri e riqualificazione profonda di edifici.

Il settore delle costruzioni ha inoltre grandi possibilità di sviluppo nell’ambito del riuso e riciclo dei materiali esistenti negli edifici. La Direttiva europea 98/2008/CE, Direttiva Quadro sui Rifiuti, ha introdotto di recente un target di recupero dei rifiuti inerti pari al 70% da raggiungere entro il 2020. Questa importante novità potrebbe potenzialmente determinare una svolta decisiva nel settore del riciclaggio dei rifiuti da costruzione e demolizione, che oggi è trascurato preferendo il conferimento in discarica per motivi di costo e complessità normativa.

Il convegno, organizzato all'interno dell'ambito della World Green Building Week 2019, vuole dunque essere un momento di confronto fra alcune recenti ricerche sull’economia circolare applicata all’edilizia e proposte di modelli operativi che possano nel breve trovare applicazione nel settore.

ISCRIVITI QUI

PROGRAMMA

13.30   Accredito

14.00   Convegno

Introduzione e Moderazione
Marco Caffi Direttore GBC Italia

Studi e ricerche per un’economia circolare nel settore dei rifiuti da costruzione e demolizione
Roberto Coizet Centro Materia Rinnovabile

L’economia circolare in edilizia e il Position Paper di GBC Italia
Manuela Ojan Consigliere esecutivo GBC Italia

Il banco delle cose: esperienze concrete di economia circolare con aziende manifatturiere e terziario avanzato
Silvio Pasero Banco Building Onlus

Circular Economy in the Build Environment
Adrian Wain UL

Prodotti da costruzione da materiale riciclato 
Mauro Maffizzoli Biopietra

Sistemi impermeabili riciclati e vegetali per l’economia circolare 
Marco Barletta Derbigum 

Il contenuto di riciclato previsto dai CAM e il Program Operator EPDItaly
Francesco Carnelli ICMQ

Case history di edifici certificati con elevata circolarità
Andrea Tassone ARUP

18.00   Chiusura lavori

*to be confirmed


Info aggiuntive

Sede del convegno: Assimpredil ANCE, Via San Maurilio 21, Milano
Ore: 14.00 - 18.00
Crediti CFP: richiesta inoltrata agli ordini e in attesa di conferma
Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Evento realizzato con il supporto di:

                   

Continua a Leggere »


 /documents/20182/930391/gbc_news_salonedelrestauro_2019.jpg/ab2f9e14-6c29-4520-af69-d8a677e5e85a?t=1562575791283
08 lug 2019

La sostenibilità come leva per internazionalizzare il restauro italiano

GBC Italia supporta il Salone Internazionale del Restauro dei Musei e delle Imprese Culturali, l’annuale appuntamento nell’ambito dei beni culturali e ambientali, che si terrà dal 18 al 20 settembre a Ferrara Fiere, con una importante partnership.

La sostenibilità applicata alla filiera del restauro sarà tra le tematiche chiave della edizione 2019 del Salone. In tale sede GBC Italia presenterà lo stato dell’arte nella applicazione del protocollo energetico-ambientale (rating system) GBC Historic Building, il primo ed unico sistema di valutazione energetico-ambientale al mondo che può colmare il divario tra efficienza energetica, sostenibilità ambientale e conservazione del patrimonio storico-testimoniale. Durante la manifestazione GBC Italia darà l’avvio ufficiale della prima tavola rotonda che si occuperà del processo di internazionalizzazione del protocollo GBC Historic Building con la presenza di partner internazionali e di esperti nazionali e internazionali di restauro ed edilizia sostenibile.

La XXVI edizione del Salone si svolgerà assieme a RemTech Expo, evento internazionale specializzato sulle bonifiche, rischi ambientali e naturali, sicurezza, manutenzione, riqualificazione, rigenerazione del territorio, cambiamenti climatici e chimica circolare. A GBC Italia e ai protocolli di edilizia sostenibile spetta un ruolo strategico di collegamento tra le due manifestazioni coniugando in un unico filo conduttore i punti in comune tra le due manifestazioni: dalla sismica alla rigenerazione urbana, dai temi inerenti la tutela ambientale all’industria sostenibile, dalla sostenibilità dei siti alla valorizzazione degli asset storico-testimoniali.

La partnership con GBC Italia permetterà di coniugare in chiave sostenibile gli importanti accordi stipulati tra il Salone Internazionale del Restauro con il MISE – Ministero dello Sviluppo Economico, con Assorestauro e ICE – Agenzia per la promozione all’estero delle imprese italiane, che prevede lo sviluppo di un progetto promozionale straordinario ad hoc, orientato a incentivare la conoscenza e l’utilizzo del Restauro Sostenibile all’estero come prodotto dell’eccellenza italiana. L’accordo include anche la collaborazione con GBC Italia, la community leader dell’edilizia sostenibile, affermando la necessità di valorizzare a livello nazionale e internazionale un approccio integrato tra gli aspetti storico-testimoniali e gli aspetti energetico-ambientali nei processi del restauro. 


News correlate: Opportunità per i soci

Continua a Leggere »


 /documents/20182/930391/gbc-news-giornate-romane.jpg/1798a035-9e4d-4dff-8d7a-10aff979d13f?t=1562251224395
04 lug 2019

Acqua, salute, decarbonizzazione: i convegni GBC Italia a Roma

GBC Italia ha in programma per l'autunno a Roma dei convegni tematici che saranno organizzati in collaborazione con Edicom.

Gli eventi, dall'alto contenuto tecnico e divulgativo, avranno come focus principali alcuni degli aspetti centrali per la salvaguardia delle risorse del nostro pianeta e il benessere delle persone.


Ecco gli appuntamenti in programma:

9 ottobre 2019 
|
Efficienza idrica negli edifici

30 ottobre 2019
|
Comfort e salubrità negli spazi abitati

27 novembre 2019
|
Efficienza energetica e decarbonizzazione in edilizia


Se sei interessato a diventare sponsor di una o più iniziative, contattaci al seguente indirizzo: marketing@gbcitalia.org

Continua a Leggere »


 /documents/20182/873325/gbc-news-cs-assemblea-roma.jpg/52f7f9c1-3076-4ae0-9fa4-39660c3fbdbc?t=1561728405361
28 giu 2019

Cambiamenti Climatici, resilienza e rigenerazione urbana. Gli esiti del convegno

GBC Italia ha organizzato lo scorso 14 giugno presso Palazzo Taverna il convegno ”Cambiamenti climatici, resilienza e rigenerazione urbana” dove è stata presentata la prima mappa dei green building di Roma alla presenza del Ministero dei Beni Culturali, del MIUR e dell’assessore all’urbanistica di Roma.

Un folta platea di partecipanti ha ascoltato gli esperti del settore che lavorano quotidianamente per coniugare le istanze ambientali e di resilienza a quelle di sviluppo, innovazione e mercato, valorizzando allo stesso tempo il patrimonio storico culturale.

Il convegno è iniziato con l’intervento del Presidente di GBC Italia Giuliano Dall’Ò che ha presentato la prima mappa degli edifici green di Roma, sulla scia della recente pubblicazione della mappa di Milano pubblicata lo scorso marzo.

“Non è stato facile fare emergere la bellezza degli edifici green all’interno di una città come Roma che è da più di 2000 anni la città green per antonomasia. Pensiamo al suo valore storico che abbraccia praticamente tutte le epoche, pensiamo agli spazi verdi e a quel clima invidiabile che ci consente di applicare da sempre i principi della bioclimatica. – afferma Giuliano Dall’Ò – Qui il rinnovamento green si confronta con una struttura urbana consolidata da millenni di una città storica che è già bellissima! Eppure è una sfida da cogliere e Roma lo sta già facendo. Non solo con i suoi circa 90 edifici green registrati o certificati (che non sono comunque pochi), ma anche con le politiche che le amministrazioni stanno portando avanti. Roma non rinuncia all’innovazione e ai suoi edifici green, nonostante la grandezza di un patrimonio storico e culturale unico al mondo, da preservare.”

L’ arch. Maria Adelaide Ricciardi della Direzione Generale Educazione e Ricerca del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha dichiarato: “Palazzo Silvestri-Rivaldi in consegna alla DG ER Mibac, è il primo edificio su Roma a seguire la certificazione per la sostenibilità degli edifici storici con il protocollo GBC Historic Building per la porzione del 1909. Tra gli obiettivi dell’accordo di collaborazione con GBC Italia abbiamo, oltre al recupero e riutilizzo dei materiali storici secondo i principi di economia circolare, e alla valutazione degli aspetti energetici, anche quello di inserire, nei cantieri scuola già attivi, aspetti di formazione e disseminazione di percorsi di Restauro Sostenibile.”

Marco Mari, Vicepresidente di GBC Italia, ha introdotto e moderato l’intero convegno dove sono intervenuti: Francesco Bedeschi, segretario del Chapter Lazio di GBC Italia, Gianaliuca Natalini, CRIF Real Estate, Silvano Arcamone, Responsabile dei lavori pubblici dell’Agenzia del Demanio, Luca Montuori, Assessore all’Urbanistica del Comune di Roma, Franco Cotana, professore dell’Università di Perugia e coordinatore del GdL 12 Green Technologies” MIUR, Luigi Adami, di BNP Paribas e l’arch. Gianluca Loffredo, coordinatore del comitato scientifico geosismica di RemTech Expo.

Si è parlato di sostenibilità degli insediamenti urbani come obiettivo di fondamentale importanza in uno scenario globale che vede nel progressivo inurbamento della popolazione mondiale uno dei driver più significativi. Si tratta di un tema che nel nostro Paese investe sia le grandi città, che risultano sempre più ampie e complesse, sia i piccoli comuni attualmente affetti da un progressivo spopolamento e alla ricerca di strategie di valorizzazione e rilancio, problema non irrilevante da un punto di vista ambientale, considerato che in Italia i comuni sotto i 5000 abitanti ricoprono circa il 70% del territorio del nostro paese. Territori che devono essere sostenibili ma anche resilienti. Questo è uno dei temi più urgenti del nostro tempo.

La morfologia del territorio italiano, le caratteristiche uniche delle grandi e piccole città del nostro paese così ricche di storia e di tratti distintivi, così come le recenti catastrofi naturali, impongono un approccio originale e calibrato che possa portare al raggiungimento degli stessi obiettivi che altri paesi in Europa e nel modo si stanno ponendo. In questo quadro, le metriche di sostenibilità inerenti all’edilizia e più in generale l’ambiente costruito possono rappresentare strumenti centrali in una logica di rendicontazione e miglioramento a supporto delle città impegnate per lo sviluppo sostenibile e il clima.

Tra le varie esperienze nazionali e internazionali, spiccano quelle promosse da USGBC con il protocollo di rating dedicato alla sostenibilità dell’ambiente urbano “LEED for Cities and communities”, allo studio di GBC Italia mediante uno specifico “gruppo di lavoro sostenibilità urbana”, ma anche le metriche sviluppate da GBC Italia con specifici protocolli di certificazione energetico-ambientale tra cui “GBC Quartieri”, “GBC Home”, “GBC Historic Building” per il quale è già avviato un processo di internazionalizzazione assieme a USGBC ed infine il protocollo “GBC Condomini” primo al mondo vede un’area specifica denominata “resilienza”. Tutti strumenti finalizzati ad offrire una scelta completa di metodologie per affrontare le sfide imposte dai cambiamenti climatici nell’ottica di una rigenerazione urbana sostenibile e resiliente.

Clicca qui per visualizzare le presentazioni dei relatori.
Clicca qui per visualizzare le foto dell’evento.
Clicca qui per visualizzare il video della conferenza.
Clicca qui per scaricare la Roma Green Map.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/873325/WGBW_Social+Media_Square-Main+message.jpg/8fbbf33a-8d70-42f9-ab5b-05af089c0bba?t=1561547578008
26 giu 2019

World Green Building Week 2019: #BuildingLife

Sapevi che gli edifici e le costruzioni sono responsabili del 39% del totale emissioni di CO2 legate all'energia? Il 28% di queste emissioni viene dalla fase operativa "in uso" per riscaldare, raffreddare e alimentare gli edifici.

 

L'11% di queste emissioni è attribuito alle emissioni di COincorporate, che si riferisce alla CO2 che viene rilasciata durante la fase "prima dell'uso" nel processo di costruzione e produzione dei materiali.

 

Che cos’è la world Green Building Week?

La World Green Building Week (23-29 settembre 2019) è una campagna annuale che promuove e sensibilizza tutti per avere edifici più sostenibili.

Quest’anno la settimana si concentra sul ciclo di vita dell’edificio - #BuildingLife ed esplora come si possa creare un ambiente costruito sostenibile, sano e resiliente per tutti. La settimana è promossa dal World Green Building Council e la rete di 70 Green Building Council con i loro 37.000 membri e partner aziendali.

 

Perché il ciclo di vita degli edifici è importante

La campagna della World Green Building Week di quest'anno mira a sensibilizzare maggiormente sulla tematica delle emissioni di CO2 in tutte le fasi del ciclo di vita di un edificio, e quindi incoraggiare nuove pratiche e nuovi modi di pensare per ridurre le emissioni climalteranti degli edifici.

Ad oggi, l'attenzione del settore dell'edilizia e delle costruzioni si è rivolta principalmente alle emissioni della fase di costruzione e di quella degli edifici “in uso”.

Tuttavia, al fine di decarbonizzare completamente l’ambiente costruito entro il 2050 per mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 1,5 gradi, il settore dell'edilizia e delle costruzioni deve anche affrontare le emissioni dell'intero ciclo di vita dell'edificio.

L'obiettivo della campagna Building Life è quello di evidenziare la necessità di produrre, progettare, costruire, utilizzare, decostruire e riutilizzare in maniera sostenibile gli edifici e i loro materiali.

 

Unisciti a noi per costruire un futuro migliore!

 

I materiali disponibili si possono scaricare qui:

 

  • How-to-get-involved guide – la guida su come puoi partecipare durante la settimana
  • Social media posts – partecipa alla conversazione du Twitter, Facebook, Linkedin e Instagram usando #BuildingLife e #WGBW2019
  • Website banner – utilizza il banner nel tuo sito web
  • WGBW2019 logo – utilizza il logo nei tuoi materiali di marketing
  • Email signature – divulga la WGBW2019 tramite firma email
  • PowerPoint template – per le tue presentazioni negli eventi
  • Photography templates – aggiungi il motivo della WGBW2019 alle tue foto
  • My #BuildingLife Pledge poster – raccontaci quale azione porterai avanti individualmente o come organizzazione per costruire un future migliore.

 

Inserisci il tuo evento nella Global Activity Map, la mappa mondiale di tutte le iniziative della World Green Building Week! Clicca qui

 

Per maggiori info

 

#BuildingLife
#WGBW2019

Continua a Leggere »


 /documents/20182/873325/Premiazione-GBC-HOME-Chapter-Piemonte.jpg/45bad357-90b0-4f9b-a0ee-31bdc5a70fa8?t=1561038083105
20 giu 2019

La rotta sostenibile. Gli esiti del convegno

Si è tenuto martedì 18 con grande successo di partecipazione, presso la sede di API Torino, il convegno “La Rotta Sostenibile” organizzato dal Chapter Piemonte, dal Collegio Edile API Torino e dall’Ordine Architetti e Ingegneri di Torino. L'evento ha visto la partecipazione di oltre 120 tra progettisti, imprese di costruzione e sviluppatori immobiliari.


Il convegno ha voluto mettere a confronto su diversi tavoli di lavoro i maggiori opinion leader nel settore della progettazione, della sostenibilità certificata, degli investitori immobiliari, per delineare i possibili scenari futuri di sviluppo e rigenerazione urbana.


L’occasione ha visto la presentazione del progetto CASA CAST prima villa privata in Piemonte ad aver ottenuto la certificazione di Sostenibilità GBC HOME v2. Durante il convegno il Presidente di GBC Italia, Giuliano Dall'O' e il Segretario del Chapter Piemonte, Massimiliano Fadin hanno consegnato la targa Oro all’Arch, Chiara Pollano in rappresentanza dell’Impresa Edificare realizzatrice dell’intervento in oggetto.


Infine si è analizzata come l’applicazione dei CAM nelle gare pubbliche d’Appalto stia incrementando lo sviluppo delle certificazioni di prodotto nel mondo delle costruzioni.
L’evento ha conferito 4 crediti formativi ai progettisti.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/873325/gbc-news-rebuild-2019.jpg/a02184a5-29d1-4552-afff-e20ef599afa3?t=1560164464319
10 giu 2019

REbuild 2019 | (Re)Making cities

REbuild, quest'anno, sarà dedicata al (RE)making cities ed esplorerà come le innovazioni più recenti nelle costruzioni, le nuove infrastrutture digitali e i nuovi approcci allo sviluppo immobiliare possano essere una leva per la rigenerazione dei quartieri e delle città.

La tre giorni, che negli anni scorsi si è tenuta a Riva del Garda, si sposta a Milano, città dove oggi l’innovazione si concretizza con casi di eccellenza anche internazionale e dove si declina con uno sviluppo attento ai temi sociali e ambientali.

Mercoledì 26 giugno, la sezione lombarda di GBC Italia vi dà appuntamento al Green Cities Breakfast dalle 9.00 alle 10.00. Partendo dal caso studio della città di Milano e la recente pubblicazione della mappa degli edifici certificati “Milano  Green  City” si aprirà un confronto  informale per creare l’identikit dei nuovi sviluppatori green e dei nuovi attori dell’ advisory e property management sostenibile.

RELATORI
Stefano Corbella, Sustainability manager - COIMA

Luigi Novazzi, Managing Director Professional Services – Duff & Phelps REAG

INTRODUCE E MODERA
Alessandro Lodigiani R2M solution - Segretario Chapter Lombardia di GBC Italia

 

Visualizza qui il programma completo della tre giorni di REbuild a Milano.

 

I soci di GBC Italia che volessero partecipare a Rebuild possono godere di uno sconto del 30% sulle tariffe ufficiali di registrazione EARLY BIRD valide fino al 18 giugno. Richiedi il codice sconto a eventi@gbcitalia.org.

Clicca qui per procedere con l'iscrizione.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/873325/gbc_piazza-toscana_news.jpg/e02fc514-24ff-45b4-8e2f-5f30d524b72a?t=1559815258671
06 giu 2019

GBC Italia a Piazza Toscana

Il 4 luglio a Firenze si terrà l'edizione 2019 di Piazza Toscana, l'evento promosso dalla Compagnia delle Opere Toscana con lo scopo di fare rete e stabilire opportunità di networking tra Professionisti, PMI, Startup e Grandi Aziende provenienti da tutta Italia.

GBC Italia sarà tra i protagonisti della giornata, con un workshop, organizzato in collaborazione con Consorzio LegnoLegno, dal titolo "Edilizia sostenibile – Le tendenze internazionali ed esperienze nazionali: le buone pratiche toscane”.

L’evento, che vedrà la presenza, tra gli altri, del Vicepresidente di GBC Italia Marco Mari e del Segretario Chapter Toscana di GBC Italia Mirta Paglini, si concentrerà sulla sostenibilità del costruito quale obiettivo di fondamentale importanza in uno scenario globale che vede nel progressivo inurbamento della popolazione mondiale uno dei driver più significativi.

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.


Opportunità per i Soci di GBC Italia

Ai propri associati, GBC Italia ha garantito prezzi agevolati per la paretcipazione nella formula Basic Azienda (€350+iva anziché €450+iva)! Tale formula prevede: 

  • Desk personalizzato
  • Partecipazione per due persone (2 pass)
  • Vetrina ed area riservata sul portale per prenotare gli appuntamenti ed incontri
  • Light lunch
  • Partecipazione gratuita agli workshop, tavoli di Lavoro e progetti aziendali


Contattaci per ricevere ulteriori informazioni: marketing@gbcitalia.org.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/815580/gbc_cs_asvis_news.jpg/918e9b15-d76d-4971-ad0f-03fbe0e26659?t=1559730233007
05 giu 2019

Misurare la sostenibilità di insediamenti urbani e comunità

Il 31 maggio si è svolto a Milano il workshop organizzato da GBC Italia in collaborazione con Ambiente Italia e Legambiente per affrontare il tema della misurazione della sostenibilità delle città e presentare il primo caso di applicazione del protocollo GBC Quartieri: UPTOWN a Milano.

In quanto associate ad ASViS, le tre organizzazioni hanno proposto nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile, una iniziativa di approfondimento e confronto, che ha contribuito a consolidare il know how dell’Alleanza con specifico riferimento al SDG (Sustainable Development Goal): “Città e Comunità Sostenibili”.

La sostenibilità delle città e degli insediamenti urbani è un obiettivo di fondamentale importanza in uno scenario globale che vede nel progressivo inurbamento della popolazione mondiale uno dei driver più significativi. Affrontare questa sfida significa darsi strumenti di pianificazione e intervento, ma anche di rendicontazione e reporting. Diverse esperienze si sono sviluppate in ambito internazionale e in Italia negli ultimi decenni.

A livello internazionale USGBC sta elaborando una sua proposta di rating di sostenibilità per l’ambiente urbano (“LEED for Cities”), e sta curando una più articolata e solida formulazione di un protocollo “LEED for Cities and communities”. In Europa sono state un riferimento importante le prime esperienze che si sono consolidate nel quadro del movimento delle Città Sostenibili, come gli European Common Indicators, gli indicatori di valutazione per il Green Capital Award, il Reference Framework for Sustainable cities, il progetto Informed Cities.

GBC Italia ha per parte sua sviluppato il protocollo “GBC Quartieri”, potenziale tassello di un più esteso sistema di rating ambientale delle città italiane, tanto che anche a partire dalla presentazione di “LEED for Cities” in Italia. GBC Italia ha attivato un gruppo di lavoro, guidato Mario Zambrini, consigliere esecutivo di GBC Italia e AD di Ambiente Italia, che sta lavorando ad un position paper per definire i confini, i limiti e le potenzialità della applicazione dei sistemi di rating ambientali per le città italiane.

Nella realtà quotidiana di milioni di abitanti delle metropoli mondiali, quello urbano è un ambiente inquinato, rumoroso, violento, alienante. – afferma Zambrini - Eppure è proprio sulla città che la tendenza all’inurbamento della popolazione mondiale costringe a concentrare gli sforzi di immaginazione, progettazione, sperimentazione e implementazione di soluzioni che consentano di dare alle aree e agli agglomerati urbani adeguate condizioni di vivibilità, accessibilità, resilienza, inclusione sociale. Insomma, anche se, in molti casi, quello di città sostenibile può ancora essere considerato un ossimoro, è su questo terreno che si dovrà giocare – e possibilmente vincere – la sfida di un rapporto non distruttivo fra società umana e pianeta.

Legambiente, con Ambiente Italia, promuove da venticinque anni “Ecosistema Urbano”, un rapporto che – sulla base di un articolato set di indicatori – rendiconta su base annuale le performance ambientali dei 100 comuni capoluogo del nostro paese. La collaborazione con il Sole24 ore ha permesso di integrare il rating di Ecosistema Urbano in altri sistemi di valutazione della qualità della vita e il radicamento di Legambiente nelle città destinatarie della annuale “pagella” ha consolidato il ruolo di Ecosistema come eccezionale stimolo per lo sviluppo politiche ambientali urbane.

“L’importanza di report ambientali delle aree urbane in grado di disegnare un quadro attendibile della sostenibilità, è sempre più evidente. – afferma Mirko Laurenti, responsabile del rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente – Legambiente è stata la prima associazione a porsi l’obiettivo dell’analisi dell’ambiente urbano. Sulla scia dello stimolo di Legambiente, sono arrivati poi gli studi di Istat, Ispra e altri ancora. Ecosistema Urbano raccoglie ogni anno, tramite questionari, interviste e altre fonti statistiche, informazioni su 125 parametri ambientali per un corpus totale di oltre 125 mila dati. Questa raccolta viene sintetizzata in 17 diversi indicatori di qualità ambientale. Si tratta di un report che con il tempo è divenuto una pietra miliare del reporting ambientale, mantenendo una invidiabile capacità di aggiornarsi e rinnovarsi”.

Tra i relatori istituzionali, l’Assessore alla mobilità e ambiente del Comune di Milano Marco Granelli che durante i saluti iniziali ha dichiarato che Milano pone l’attenzione su una visione complessiva della città e colloca il tema ambientale con una rilevanza strategica. “Ci vogliono azioni nel territorio che sappiano mettere insieme più dimensioni, segmenti e risorse. Le comunità e i quartieri possono fare il cambiamento e strumenti come i rating system mettono a disposizione degli indicatori che permettono di individuare una strategia e consentono al cittadino di riconoscersi e posizionarsi in determinati parametri e valori.” L’assessore ha quindi ringraziato le associazioni per il loro contributo e per aiutare la città di Milano a realizzare delle buone pratiche contribuendo a cambiare il sistema.

Durante il workshop è stata presentata l’esperienza di applicazione del protocollo GBC Quariteri al progetto UPTOWN, il nuovo quartiere di Cascina Merlata.

Si tratta di un lavoro straordinario – ha commentato Attilio Di Cunto, ad di EuroMilano – UPTOWN è il primo quartiere italiano a perseguire una certificazione non per singolo building, ma per tutto il distretto. Puntiamo al riconoscimento di quanto l’intero masterplan sia stato orientato all’ecosostenibilità, per garantire un’alta qualità della vita ai residenti, mantenendo però un prezzo accessibile. Possiamo considerare UPTOWN un caso esemplare, un’eccellenza, il contributo di EuroMilano a una nuova cultura dell’abitare, rispettosa dell’ambiente e della persona. UPTOWN risponde a tutti questi requisiti e a molto altro. La genesi del progetto, con molta lungimiranza, mirava proprio a mantenere un elevato standard qualitativo. Puntiamo al massimo punteggio nella certificazione GBC Quartieri® e miriamo a diventare noi stessi uno standard per le certificazioni successive”.

Siamo orgogliosi di teleriscaldare UPTOWN, un distretto urbano nel quale abiteranno più di 15 mila persone – ha dichiarato Lorenzo Spadoni, Presidente di A2A Calore & Servizi – UPTOWN  contribuirà ad aumentare la performance positiva a salvaguardia dell’ambiente permessa dall’uso del Teleriscaldamento. Solo un numero per darvi la dimensione: nel 2018 il teleriscaldamento ha consentito di risparmiare 183.800 tonnellate di CO2 immesse nell’aria della Lombardia."

“I protocolli di certificazione energetico ambientali per gli edifici o per i quartieri, sono un valido strumento per rispondere a esigenze di garanzia di qualità terza parte e trasparenza, perché forniscono parametri chiari a tutti gli operatori della filiera: dagli sviluppatori immobiliari agli utenti, passando per progettisti, costruttori, fornitori. – ha affermato Marco Mari, Vicepresidente di GBC Italia - Tutti possono far riferimento a un linguaggio strutturato di filiera e di comunità. I casi di certificazioni di porzioni di territorio sono ancora rari in Italia. Per questo siamo orgogliosi che un progetto pioneristico come UPTOWN sia il primo a sperimentare la certificazione GBC Quartieri”.

Visualizza gli atti del convegno qui.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/720688/gbc_news_Sustainable-Places-2019.jpg/0899502e-74df-4c15-b255-dae2d73a3eff?t=1553851351636
30 mag 2019

GBC Italia a Sustainable Places 2019

Dal 5 al 7 giugno si terrà a Cagliari l'edizione 2019 di Sustainable Places, la conferenza internazionale che si propone come piattaforma per la promozione e divulgazione dei progetti e delle ricerche più innovativi in ambito di edilizia sostenibile.

L'evento, oltre ad essere un'occasione di networking per tutti gli stakeholder delle filiera edilizia, affronta in maniera olistica gli obiettivi della sostenibilità e della lotta al cambiamento climatico globale, abbracciando tutte le scale del costruito, dall'edificio, al quartieri, alla città, con uno sguardo approfondito anche sulle infrastrutture e le risorse energetiche.

Alla conferenza, giunta alla settima edizione, sarà presente anche GBC Italia con due appuntamenti da non perdere; di seguito i dettagli.


5 giugno
I criteri ambientali minimi ed i protocolli energetico ambientali
Dalla Sardegna al contesto europeo

L'evento, volto ad inaugurare l’attività formativa del Chapter Sardegna, avrà come focus i Criteri Ambientali Minimi - D.M.11.10.2017, sui quali verrà fornito un inquadramento generale alla luce delle esperienze dei protocolli sui Green Building nazionali ed internazionali.

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.


6 giugno
BUILD UPON²: launches the Italian cluster for building renovation initiatives in cities
Workshop

GBC Italia in collaborazione con Sustainable Places organizza un workshop dedicato al lancio del cluster italiano di Build Upon2, mirato a coinvolgere città e parti interessate in azioni di progetto ed eventi di newtorking.

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.


Per tutte le altre informazioni, visita il sito ufficiale dell'evento: www.sustainableplaces.eu
Continua a Leggere »


 /documents/20182/815580/gbc-news-unesco-gbc-hb.jpg/6d5363a6-345b-4cff-8ef9-e40b7cf5c5ac?t=1559048249630
28 mag 2019

Il protocollo GBC Historic Building diventa internazionale

Si è svolto a Venezia il 22 e 23 maggio il workshop internazionale organizzato da UNESCO, in collaborazione con GBC Italia, per discutere di innovazione tecnologica e strumenti energetico ambientali, come il protocollo GBC Historic Building, per il patrimonio architettonico esistente e gli edifici storici.

L’evento, nella prima giornata ha approfondito le innovazioni dei sistemi geotermici per il riscaldamento e il raffreddamento sviluppate nell'ambito del progetto H2020 Cheap-GHSP; nella seconda giornata, ha permesso di discutere ed esplorare le potenzialità del protocollo italiano GBC Historic Building, primo sistema di valutazione energetico-ambientale al mondo che può colmare il divario tra efficienza energetica, sostenibilità ambientale e conservazione del patrimonio storico-testimoniale.

Nel panel organizzato da UNESCO e GBC Italia la discussione si è incentrata sulla necessità di promuovere l’adozione di approcci interdisciplinari per rafforzare l'innovazione tecnologica e le pratiche di sostenibilità applicate agli edifici storici inseriti nei siti designati dall'UNESCO e del patrimonio culturale edilizio in generale.

Dopo il successo della precedente tre giorni organizzata in dicembre 2018 da UNESCO e GBC Italia in collaborazione con il Comune di Ferrara” - ha dichiarato Marco Mari, Vicepresidente di GBC Italia - “in questa due giorni organizzata presso la prestigiosa sede UNESCO di Venezia siamo particolarmente orgogliosi di aver formalmente avviato il processo di internazionalizzazione del protocollo GBC Historic Building con il coinvolgimento diretto e la presenza di importanti partner come USGBC e World GBC che rappresentano le più grandi e attive community internazionali per l’edilizia sostenibile.”

Al tema del protocollo GBC Historic Building e al processo di internazionalizzazione è stata dedicata una intera sessione denominata: “Technology and Green Building certification for a sustainable built heritage”.

“Mi congratulo per l’impegno della community italiana nello sviluppare il primo protocollo energetico ambientale nazionale, GBC Historic Building, che integra patrimonio, efficienza energetica e sostenibilità rivolgendosi direttamente al restauro e alla conservazione degli edifici storici. – ha dichiarato Mahesh Ramanujan, Presidente e CEO di USGBC, nel video trasmesso – E non vedo l'ora di integrare assieme a GBC Italia queste buone pratiche nell’ambito del sistema internazionale LEED.”

“Gli accordi di Parigi, e anche le direttive europee, impongono che al 2050 tutti i nostri edifici siano a emissioni pari a zero, ma poiché dobbiamo anche rispettare il patrimonio storico che ereditiamo, in questo campo GBC Italia giocherà un ruolo determinante nei prossimi anni. – ha dichiarato James Drinkwater, direttore della rete europea del World GBC “Una riqualificazione sostenibile del patrimonio architettonico storico non ha eguali nel mondo: l'Italia è in assoluto un punto di riferimento e sarà decisiva per assicurare che questa sfida sia compatibile con i bisogni della società. Il lavoro di GBC Italia sugli edifici storici, con lo sviluppo di GBC Historic Building, rappresenta un punto di riferimento per la ricerca, uno strumento fondamentale, poiché ogni altro paese in Europa inizia ad affrontare questo spinoso problema ponendosi domande stringenti su come fare a decarbonizzare gli edifici esistenti? E in particolare gli edifici storici?”

La sessione, oltre alle qualificate relazioni e contributi a cura di UNESCOUSGBC e World GBC, ha visto importanti relazioni, tra le quali quelle di Alfredo Pini della direzione generale di ISPRAMaria Adelaide Ricciardi, della direzione generale Educazione e Ricerca del MiBACAlessandro Zanini, presidente di AssorestauroSilvia Paparella, di Ferrara Fiere per Remtech Expo e Salone internazionale del RestauroAndrea Fornasiero, presidente del comitato standard di GBC Italia e il contributo di Daniele Guglielmino, di GBCI.

 
Cheap-GSHP Project Final Conference
Continua a Leggere »


 /documents/20182/815580/gbc-news-decarbonizzazione.png/457be81f-2be9-432b-ad19-f6d786701073?t=1558515997765
22 mag 2019

Dall’efficienza energetica alla decarbonizzazione nell’edilizia

Giovedì 6 giugno presso Assimpredil Ance a Milano GBC Italia organizza il convegno dal titolo "Dall’efficienza energetica alla decarbonizzazione nell’edilizia".

La lotta al cambiamento climatico impone una politica delle riduzioni di emissioni di gas climalteranti che al 2050 per la Comunità europea dovranno essere per il settore degli edifici civili pari al -80%, -90%.

Per soddisfare tale obiettivo per gli edifici si dovranno combinare due azioni: la riduzione dei consumi, arrivando a più che dimezzare l’attuale fabbisogno energetico, e l’elettrificazione dei servizi presenti negli edifici. Se tale approccio è ora spinto dagli obblighi normativi, con l’entrata in vigore degli edifici nZEB, la sfida più impegnativa è rappresentata dagli edifici esistenti ed in particolare a quelli con destinazione d’uso residenziale. Alla riduzione del consumo energetico si aggiungono anche altre esigenze/richieste della committenza: oltre all’efficienza deve essere garantita la sicurezza, il comfort migliorato e il valore dell’immobile aumentato e garantito nel tempo. è quindi necessario un approccio che consideri la resilienza dell’edificio e l’utilizzo di strumenti che aiutino e supportino l’intera filiera coinvolta nella riqualificazione profonda di un edificio quali ad esempio i protocolli energetico-ambientali che favoriscono l’integrazione fra le diverse discipline.

Il seminario si pone quindi l’obiettivo di inquadrare il tema da un punto di vista generale procedendo poi a fornire specifiche soluzioni tecnologiche e la presentazione di case history che testimoniano la possibilità di ottenere edifici ad alte prestazioni energetiche.

ISCRIVITI QUI

Info aggiuntive:

Milano | Assimpredil ANCE
Via San Maurilio, 21 | Ore 14.00-17.30

Richiesta CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI (CFP) per Architetti e per Ingegneri inoltrata agli ordini e in attesa di conferma.

Scarica il programma completo dell'evento: clicca qui.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/815580/gbc_20190614_Assemblea-Roma_NEWS.jpg/c8371764-d3f9-400f-a704-a9cda0e75f84?t=1558451436253
21 mag 2019

Cambiamenti climatici, resilienza e rigenerazione urbana

Venerdì 14 giugno 2019, in occasione dell'Assemblea dei Soci di GBC Italia, si terrà, a Roma nell'Aula Magna di Palazzo Taverna, il convegno dal titolo "Cambiamenti climatici, resilienza e rigenerazione urbana".

La sostenibilità degli insediamenti urbani è un obiettivo di fondamentale importanza in uno scenario globale che vede nel progressivo inurbamento della popolazione mondiale uno dei driver più significativi. I territori tuttaviadevono essere sostenibili ma anche resilienti, come ben evidenziato nel progetto promosso dalla Rockefeller Foundation “100 Resilient Cities”,che pone tali aspetti al centro delle dinamiche di sviluppo delle città considerandoli tra i più urgenti del nostro tempo.

La morfologia del territorio italiano, le caratteristiche uniche delle grandi e piccole città del nostro paese, impongono un approccio originale e calibrato che possa portare al raggiungimento degli stessi obiettivi che altri paesi in Europa e nel modo si stanno ponendo. Tra le varie esperienze nazionali e internazionali, spiccano quelle promosse dal USGBC con il protocollo di rating dedicato alla sostenibilità dell’ambiente urbano (“LEED 4.1 Cities and communities”), ma anche le metriche sviluppate da GBC Italia con specifici protocolli di certificazione energetico-ambientale tra cui “GBC Quartieri”, “GBC Home”, “GBC Historic Building” per il quale è già avviato un processo di internazionalizzazione assieme a USGBC ed infine il protocollo “GBC Condomini” che primo al mondo vede un’area specifica denominata “resilienza”.

ISCRIVITI QUI

PROGRAMMA

09.30   Registrazione partecipanti convegno

10.00   Apertura dei lavori

Valore e impatto della Community GBC Italia: presentazione della Green Map di Roma
Giuliano Dall’Ò Presidente di GBC Italia  

10.15   Relazioni Introduttive

I protocolli di certificazione energetico-ambientale: trend internazionali e le esperienze italiane
Francesco Bedeschi Segretario Chapter Lazio di GBC Italia

Il mercato residenziale italiano a confronto: trend, valore ed opportunità per una riqualificazione sostenibile
Gianluca Natalini CRIF Real Estate

10.45  Tavola Rotonda

Introduce e modera

Marco Mari
Vicepresidente di GBC Italia

Partecipano:

Direttore Generale Francesco Scoppola e arch. Maria Adelaide Ricciardi
DG-ER Direzione Generale Educazione e Ricerca - MiBAC

Silvano Arcamone
Responsabile lavori pubblici Agenzia del Demanio

Franco Cotana
Università di Perugia Coordinatore GdL 12 “Green Technologies” MIUR

Luca Montuori
Assessore all’Urbanistica del Comune di Roma

Vincenzo Marini Marini
Sindaco di Ussita

Luigi Adami
Project Management & Engineering Coordinator BNP Paribas

Gianluca Loffredo
ArchLivIng, Coordinatore Comitato Scientifico Geosismica di RemTech Expo

12.45   Prossimi passi ed accordi

13.00   Conclusione convegno

Light lunch (riservato ai Soci di GBC Italia)
Registrazione Soci partecipanti all’assemblea

14.30   Assemblea dei Soci GBC Italia


Scarica il programma completo dell'evento: clicca qui.


Platinum sponsor

     |           |      

Gold sponsor

       |            |      

 


Con il patrocinio di

      |      

Con la collaborazione di

     |           |      
 

     |      


Sponsor tecnico


Media partner

     |      

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/815580/GBC-news-asvis-2019.jpg/ed5e6e52-7079-464f-88c7-5cde4d4c4718?t=1558101160591
17 mag 2019

Al via la terza edizione del Festival dello sviluppo sostenibile. Gli eventi di GBC Italia

Dal 21 maggio al 6 giugno torna la manifestazione sui temi della sostenibilità ambientale, economica e sociale. Centinaia di eventi su tutto il territorio nazionale, per fare il punto sulla posizione dell’Italia rispetto ai 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030. GBC Italia partecipa al Festival con diverse iniziative.


Il Festival dello sviluppo sostenibile, che si svolge in tutta Italia per ben 17 giorni, tanti quanti sono gli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 sottoscritta da 193 paesi nel 2015, torna a coinvolgere imprese, società civile, istituzioni e cittadini proprio nel momento in cui l’interesse per il futuro del pianeta e dei sistemi economici e sociali raggiunge livelli mai visti finora, al punto che quasi l’85% degli italiani risulta a favore di politiche per lo sviluppo sostenibile (fonte: Fondazione Unipolis).


Il Festival 2019 sottolinea l’urgenza di un impegno forte, generale e condiviso, per cambiare il modello di sviluppo e produrre quella transizione necessaria per garantire la sostenibilità economica, sociale, ambientale e istituzionale e quindi un futuro di benessere a questa e alle nuove generazioni. Per fare questo l’ASviS, che con le oltre 200 organizzazioni aderenti della società civile, tra cui anche GBC Italia, chiama tutti a partecipare attivamente al Festival, in un momento cruciale per il futuro dell’Unione Europea.


Lotta al cambiamento climatico e transizione energetica, innovazione tecnologica e futuro del lavoro, lotta alla povertà e alle disuguaglianze, salute e sicurezza alimentare, educazione e formazione continua, cooperazione internazionale, infrastrutture e mobilità sostenibile, dialogo interreligioso e futuro dell’Europa, protezione dell’ambiente e sviluppo economico. Il Festival 2019 affronta le grandi sfide per l’Italia di oggi e di domani che sono al centro del dibattito culturale e politico, coinvolgendo i cittadini e, in particolare, i giovani.


Lo slogan del Festival 2019 “Mettiamo mano al nostro futuro” chiama tutti all’azione individuale e collettiva, dal mondo economico e imprenditoriale a quello della politica e delle istituzioni, dalle scuole alle università, dai cittadini agli operatori della cultura e dell’informazione. Tutti siamo invitati a mobilitarci per contribuire a cambiare passo verso uno sviluppo sostenibile che non lasci nessuno indietro, come ricorda l’Agenda 2030. Dal 21 maggio al 6 giugno in tutto il Paese si terranno centinaia di eventi (convegni, seminari, workshop, mostre, spettacoli, eventi sportivi, presentazioni di libri, documentari ecc.) collegati agli Obiettivi di sviluppo sostenibile.


Gli eventi organizzati da GBC Italia all’interno del Festival con specifico riferimento all’obiettivo di sviluppo sostenibile 11: “Città e Comunità Sostenibil” si terranno a Milano e sono:

 

GBC Italia inoltre patrocina l’evento a Latina:

 

Il catalogo di tutti gli eventi del Festival è disponibile sul sito www.festivalsvilupposostenibile.it

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/815580/Agrigento.JPG/c3a6364a-990d-4464-afd1-b12d24b6c966?t=1557911479616
15 mag 2019

Ad Agrigento: Verso un’edilizia pubblica 4.0

Venerdì 24 maggio ’19 si terrà presso la Camera di Commercio di Agrigento il convegno: Verso un’edilizia pubblica 4.0 in cui verranno presentate le opportunità e le criticità per gli operatori economici dall’applicazione dei Criteri Minimi Ambientali (CAM) nella filiera dell’edilizia.

Clicca qui per visualizzare il programma.

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – Direzione Generale per il Clima e l’Energia, ha chiesto a Unioncamere il sostegno del sistema camerale per la realizzazione di una serie di azioni di informazione/formazione alle pmi in merito all’applicazione dei Criteri ambientali minimi negli Acquisti pubblici verdi.

I CAM edilizia rappresentano una importante innovazione che cambia la metodologia progettuale e la modalità di affidamento di una gara pubblica con ripercussioni sull’intera filiera e con la riduzione di significativi impatti ambientali quali ad esempio la riduzione dei consumi di energia, delle emissioni di polveri sottili e biossido di azoto, la riduzione delle emissioni di gas serra.

Il settore dell’edilizia pesa in Italia l’8% del Pil da solo e, complessivamente, più del 22%, comprendendo anche la filiera e le attività immobiliari. La sostenibilità ambientale del settore può rappresentare un importante volano di sviluppo e di innovazione del settore che registra una crisi significativa da diversi anni, in quanto qualifica e porta ad innovare ulteriormente il prodotto edilizio nel suo complesso. Le norme europee in materia di economia circolare spingono sempre più in tal senso: entro il 2020 almeno il 70% dei rifiuti da demolizione e costruzione, gli edifici nuovi e gli interventi di ristrutturazione, devono essere effettuati con una maggiore efficienza delle risorse, aumentando l’uso di materiali riciclati e il recupero dei rifiuti. Con la Direttiva 2010/31/UE (Energy Perfomance of building Directive) dal 1 gennaio 2019 tutti gli edifici di nuova costruzione dovranno essere edifici a energia quasi zero.

L’applicazione dei CAM negli appalti pubblici può rivestire un ruolo importante in termini di rilancio del settore in quanto spinge gli operatori economici e le professioni ad innovarsi nella progettazione, nella gestione dei cantieri e nell’uso dei materiali. 


Tutta la filiera edile viene coinvolta dall'applicazione dei CAM e per adeguarsi dovrà essere costretta a rivedere tutto o parte del processo di produzione industriale.


Chi sono i soggetti coinvolti dai CAM Edilizia e dei CAM Servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione e manutenzione di strade?

  • Gli ordini professionali (architetti, ingegneri e geometri)
  • Le imprese del settore edile
  • Le imprese della filiera del recupero dei rifiuti inerti da costruzione e demolizione e della gomma riciclata
  • Le maestranze

 

Per informazioni: chapter.sicilia@gbcitalia.org

Continua a Leggere »


 /documents/20182/815580/Smarter.jpg/591f0d40-06b6-430b-b0d1-0731076f7c1d?t=1557841733402
14 mag 2019

Parte il progetto: SMARTER Finance for Families

SMARTER Finance for Families: enhancing  the well being of Europe's citizens by providing opportunities for the finance and construction industry to create Green Homes.

Green Finance is an important and developing trend that is increasing investments into environmentally and socially responsible projects while reducing financial risk to those lending for those projects. This concept creates a tremendous opportunity to positively transform the health and environmental performance, quality, comfort and financial viability of Europe's new and existing
housing stock.

SMARTER Finance for Families is a Horizon 2020 project to implement ambitious yet practical Green Homes & Mortgage programmes in 12 European countries that includes the collaboration and participation of 17 expert green building, green energy, research and other organizations.


The project uses comprehensive Green Homes certifications to assess and recognize top performing residential projects incorporating sustainable construction principles.  Evidence from financial and technical modeling have proven that investing in energy efficiency and other green building attributes for homes
•Improves housing quality
•Reduces the total monthly cost of ownership for the homeowner
•Increases sales prices for the project developer/investor
•Substantially reduces financial risk for the bank offering the mortgage on the home.

The existing program includes over 25 projects representing 6.000 housing units certified or in process.
“Through the SMARTER Finance For Families project we bring an innovative and systemic solution to a systemic problem.   We are creating significant opportunities for the finance and building industry to deliver the green performance we need for Europe’s citizens and their homes.” explains Steven Borncamp, Project Director of the initiative.

Join the launch in person or online on May 20!

Program Starts: 3:15pm GMT / 4:15pm CET

The program will last approximately 45 minutes with 15 minutes for questions.

The presentation will be held at the Université Libre de Bruxelles with exact venue details sent to persons who register.

The event is free. Persons attending in person or via webinar must register in advance via email sent to info@rogbc.org that includes your name, organization and your role in the green building or finance industry if any. Please indicate if you will attend the event in person or via the webinar.

SUGGESTED AUDIENCE  The presentation is addressed to residential project developers, financial institutions offering residential mortgages, institutional investors and companies offering services, products, materials, technologies, and other solutions that contribute to the construction and operation of the greenest, most energy-efficient residential properties.
Representatives of national and local government and associations promoting the environment, energy efficiency, and/or better housing are welcome to join to learn more about how this programme facilitates improved building standards. This is relevant both for those in the participating countries or anyone interested in learning about bringing this initiative to their home market.

The Presentation will be made in English.

TOPICS:
  • Welcome
  • The status of Green Finance for residential buildings
  • The Green Homes & Green Mortgage concept and need for Citizen-led demand
  • The SMARTER Finance for Families project – approach and objectives
  • How can the business community and other stakeholders get involved and benefit?
  • Next steps and timeline

 

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/815580/EU+green+week.jpg/96e8d475-97a9-4877-8796-16c9adddcaef?t=1557744274250
13 mag 2019

LEVEL(s) alla EU GreenWeek

Parte oggi la EU Green Week che si tiene a Bruxelles, con eventi di partner in tutta Europa. Quest'anno il tema al centro del dibattito riguarda l'attuazione delle leggi ambientali europee negli Stati Membri.

L'iniziativa LEVELs sarà presentata giovedì 16 maggio con la sessione: Innovation in implementing sustainable construction ambitions, organizzata dalla Commissione Europea e da World Green Building Council per discutere sul futuro del framework europeo. Per GBC Italia, parteciperà il consigliere esecutivo, Manuela Ojan (Italcementi).

Tutti gli interessati possono partecipare al workshop registrandosi a questo link.

L'evento potrà anche essere seguito in diretta streaming attraverso questo link.

 

A greener Europe starts with you! Buona EU Green Week!
 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/815580/palazzo-zorzi-news_gbc.jpg/bb86f90e-fa3f-4723-b26c-c5987a131eb5?t=1557493965630
10 mag 2019

GBC Italia & UNESCO | International Workshop

UNESCO organizza, in collaborazione con GBC Italia, un workshop internazionale di 2 giorni (22-23 maggio 2019) a Venezia incentrato sugli strumenti energetico ambientali per il patrimonio architettonico esistente, compresi gli edifici storici.


Il workshop internazionale farà luce sulle innovazioni dei sistemi geotermici per il riscaldamento e il raffreddamento, che derivano dagli studi effettuati grazie al progetto H2020 Cheap-GHSP.
Le nuove pompe di calore, sviluppate nell'ambito del progetto, sono in grado di ridurre i costi sul mercato per la riqualificazione degli edifici, compresi quelli storici. Il progetto ha dato evidenza della compatibilità di questi sistemi innovativi con i requisiti di salvaguardia, mantenimento e conservazione degli edifici storici insieme alla necessità di un ambiente più confortevole e un'economia più decarbonizzata.


All’interno del workshop, GBC Italia interverrà con il focus: “Technology and Green building certification for a sustainable built heritage” che vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Alessandro Bratti, direttore generale di ISPRA, Francesco Scoppola, direttore generale Educazione e Ricerca del Mibac, Alessandro Zanini, presidente di Assorestauro. Verranno presentate le eccellenze nazionali che hanno applicato il protocollo GBC Historic Building e si parlerà del processo di internazionalizzazione del protocollo insieme ad attori internazionali come USGBC e World GBC.


Con un approccio interdisciplinare, il target del workshop è rivolto a: geologi, ingegneri, architetti, gestori di energia, professionisti nel patrimonio moderno e storico, professionisti dei green building e della filiera delle costruzioni insieme agli amministratori delle città, compresi i siti designati dall'UNESCO.


Visualizza qui il programma completo del workshop.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/815580/Labelab.JPG/430907fe-97df-448c-ac39-045b92bbcbf9?t=1557415827481
09 mag 2019

Grande successo a Ravenna per: "La sostenibilità ambientale nelle costruzioni"

Si è svolto tra l'entusiasmo generale della platea il Workshop sulla sostenibilità ambientale, organizzato da Labelab con il patrocinio di GBC Italia e il contributo del Chapter Emilia Romagna.

In una sala all'interno del bellissimo Palazzo Rasponi delle Teste a Ravenna, gremita di partecipanti, si è tenuto a partire dalle ore 14:30 di ieri, 8 Maggio 2019, il Workshop dal titolo "La sostenibilità ambientale nelle costruzioni: Criteri Minimi Ambientali (CAM) best practices e case histories di successo".  L'incontro è stato molto produttivo e tutti gli interventi sono stati apprezzati dagli astanti, che hanno posto ai relatori quesiti interessanti e che hanno avvalorato quanto il tema della sostenibilità ambientale nelle costruzioni sia di interesse generale e ritenuto una priorità anche per le Istituzioni.

Dopo il benvenuto di rito da parte del Dott. Montresori di Labelab e del Dott. Ing. Mattia Galli, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Ravenna, anche l'Assessore del Comune di Ravenna Ing. Federica Del Conte ha preso la parola per salutare i presenti e ringraziare gli organizzatori per l'evento, inserito nel festival: "Fare i conti con l'ambiente" che da qualche anno viene organizzato a Ravenna riscuotendo grande successo per aver scelto un tema su cui la Pubblica Amministrazione ed il Comune di Ravenna in primis si è attivato e si sta muovendo con grande impegno.

Dopo i saluti anche dell' Ing. Andrea Cirelli direttore scientifico dell’evento H2O, il workshop è stato avviato dall'Ing. Marco Mari, Vice Presidente di GBC Italia e l'Ing. Gildo Tomassetti, nel suo ruolo di Segretario del Chapter Emilia-Romagna. A seguire l'Arch. Lorenzo Malucelli di Airis Srl ha presentato l'interessante caso di applicazione dei CAM edilizia e dei protocolli energetico ambientali al Data Center dell'Agenzia per il Clima che avrà sede a Bologna.

A seguire l'Ing. Marco Mari ha presentato un altro interessante caso di applicazione dei CAM edilzia e dei protocolli energetico ambientali: la nuova sede della Camera di Commercio di Venezia

Il pomeriggio si è concluso con alcune interessanti riflessioni e molte Q&A.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/815580/Labela_Ravenna.jpg/6b5da564-2fc2-44ce-90c6-fcb9814b300e?t=1556876836374
03 mag 2019

Ravenna: Fare i conti con l’ambiente

Fare i conti con l’ambiente è un festival formativo che si tiene a Ravenna dall’8 al 10 maggio e rappresenta un momento di riflessione a livello nazionale su tematiche tecniche e di scenario del comparto rifiuti, acqua ed energia.

Tre giorni di incontri, di formazione e informazione, di approfondimenti e conoscenza sulle nuove tecnologie e sui processi industriali. Approfondimenti tematici sviluppati in collaborazione con enti, aziende esterne e associazioni tra cui anche GBC Italia. Grazie alla collaborazione con il Chapter Emilia Romagna, mercoledì 8 maggio si terrà il convegno: “La sostenibilità ambientale nelle costruzioni: Criteri Minimi Ambientali (CAM) – best practices e case histories di successo”.

Clicca qui per il programma e le iscrizioni.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/Per+sito+remtech.JPG/e8398aeb-8597-4927-987d-599975b6398c?t=1555686605409
19 apr 2019

In attesa di Remtech Expo

Green Building Council Italia parteciperà a due eventi propedeutici di RemTech Expo 2019 che si terranno a Roma presso Palazzo San Macuto, nelle seguenti date:

6 MAGGIO
La Conferenza Nazionale Smart Ports Pianificazione, Gestione e Sostenibilità Ambientale nei porti, Pianificazione energetica, tutela ambientale, dragaggio, gestione sostenibile, logistica è organizzata in collaborazione con Assoporti, il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il Sistema Nazionale Snpa, La Gazzetta Marittima. La conferenza di aggiornamento è riservata alle Autorità di Sistema Portuale e alle Pubbliche Amministrazioni registrate. Successivamente alla giornata, saranno fruibili le presentazioni e ulteriori supporti informativi.

Visualizza il programma qui.

 

13 MAGGIO
Gli Stati Generali della Protezione, Gestione e Sviluppo del Territorio tra Sostenibilità ed Economia Circolare sono organizzati in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente, il Sistema Nazionale Snpa, il Commissario Straordinario Bonifiche DiscaricheSigea, Restauro e autorevoli Media Partners. La giornata è suddivisa in due sessioni di lavoro. Per partecipare alla sessione plenaria della mattina è necessaria la registrazione presso secretariat@remtechexpo.com. Nel pomeriggio si terranno presso la sede di Ispra i Tavoli Permanenti Pubblico-Privati di Confronto (ad invito) promossi dal Sistema Nazionale Snpa e da RemTech Expo. Successivamente alla giornata, saranno fruibili le presentazioni e ulteriori supporti informativi.

Visualizza il programma qui.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/assemblea-ap_save-the-date_news.jpg/4d32716c-35c1-41c2-9864-40766b13189d?t=1555504421405
17 apr 2019

Assemblea Professionisti Accreditati

Martedì 7 maggio si terrà l'annuale giornata formativa e di confronto per i professionisti della sostenibilità.

L'evento, che si svolgerà presso l'Auditorium Prysmian Group a Milano, si suddividerà in due sessioni.

Durante la mattinata si terrà un workshop aperto al pubblico dedicato all’LCA, approccio che sta assumendo sempre più importanza all’interno del processo edilizio e sul quale GBC Italia ha lavorato negli ultimi mesi anche per redigere un position paper dedicato.

Nel pomeriggio è prevista una sessione di aggiornamento, riservata ai professionisti accreditati (LEED AP, GBC AP, BREEAM AP, WELL AP). 

ISCRIVITI QUI

Ecco di seguito il programma completo:

LCA WORKSHOP | 10.00-12.30

  • Introduzione e moderazione
    Giuliano Dall’Ò (Presidente GBC Italia)
  • Saluti istituzionali
    Antonio Traversi (Prysmian Group)
  • L’Ecodesign e la sostenibilità dei prodotti misurati attraverso l’LCA
    Manuela Ojan (Italcementi Gruppo Heidelberg)
    Marco Mazzetti (Mapei) 
  • Le dichiarazioni ambientali di prodotto: la piattaforma europea EcoPlatform e il program operator EPD Italy
    Francesco Carnelli (EPD Italy)
  • Il LCA nei processi di certificazione di sostenibilità degli edifici
    Eleonora Sablone (Asdea)
    Andrea Meneghelli (L22)
  • Light Lunch
    (riservato agli AP iscritti al pomeriggio)

 

AGGIORNAMENTO TECNICO RISERVATO AGLI AP (LEED, GBC, BREEAM, WELL) | 13.30-17.00

  • Introduzione e moderazione
    Andrea Fornasiero (GBC Italia - Manens-Tifs)
  • 1. Aggiornamento sulle attività di GBC Italia
    • Introduzione e presentazione risultati della survey tecnica 2018
      Giuliano Dall’Ò (GBC Italia)
    • La formazione di GBC Italia
      Alessandro Speccher (GBC Italia)
    • L’attività dei Comitati tecnici di GBC Italia
      Andrea Fornasiero (GBC Italia) 
    • Aggiornamento da GreenBuild, il progetto ANZ del World GBC e Level(s) Europe
      Manuela Ojan (GBC Italia)
    • GBC Historic Building Goes International
      Giuliano Dall’Ò (Presidente GBC Italia)
  • 2. Aggiornamento sui protocolli
    • La nuova versione LEED v4.1 e la piattaforma ARC
      Daniele Guglielmino (GBCI)
    • Materiali a basse emissioni: come funzionano i test di COV e le modalità per identificarli
      Giuseppe Benini (UL)
    • ENVISION una nuova certificazione per leinfrastrutture sostenibili
      Ugo Pannuti (ICMQ)
    • Gli edifici certificati con BREEAM-In-Use
      Alberto Ballardini (Habitech)
    • WELL: prime applicazioni ed evoluzione del protocollo per il wellbeing
      Giuseppe Zaffino (Greenwich)
  • 3. Dibattito e conclusioni

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Evento realizzato con il supporto di:

   |    

 
 

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/premio+sostenibilit%C3%A0.jpg/9bbe491a-0fba-403b-a6ce-647362227a5f?t=1554910795128
10 apr 2019

Al via il Premio Sostenibilità 2019

L'Agenzia per l'Energia e lo Sviluppo Sostenibile-Aess, socio di GBC Italia, in occasione dei suoi vent’anni di attività, conferisce un Premio Nazionale per le migliori Architetture green in Italia.

Bioarchitettura e innovazione sono le parole chiave del Premio Sostenibilità che, giunto alla sua ottava edizione, seleziona e valorizza, a livello nazionale, le buone pratiche del progettare e costruire green.  Le iscrizioni chiuderanno il 13 maggio, con consegna degli elaborati entro il 19 giugno 2019. Il Premio è inserito all’interno del Progetto Triennale Edilizia Sostenibile ed è rivolto a liberi professionisti singoli o associati, studi tecnici, studi di architettura o ingegneria, società di ingegneria, ATI, Pubbliche Amministrazioni provenienti da tutto il territorio nazionale.


Al centro della “gara” opere realizzate che seguono i principi costruttivi della bioarchitettura ed efficienza energetica: rispetto e integrazione con l’ambiente naturale, controllo dei consumi di energia, impiego di materiali e tecniche non inquinanti e non nocive per la salute dell'uomo, sostenibilità sociale ed economica, innovazione.


Due le categorie di edifici premiati: edilizia ex-novo ed edilizia ristrutturazioni e/o restauro. Sarà inoltre assegnata una menzione speciale Domotica.


Oltre ai consueti riconoscimenti assegnati dalla giuria tecnica, in collaborazione con la Rivista Azero | Edicom Edizioni in qualità di media partner, verrà attribuito il PREMIO DEL PUBBLICO 2019. La procedura per l’assegnazione del premio secondo il giudizio del pubblico, avverrà attraverso un sondaggio on-line le cui informazioni saranno disponibili sul sito.   

I progetti vincitori saranno presentati e premiati nel corso della Settimana della Bioarchitettura e Sostenibilità 2019 che si terrà dal 18 al 22 novembre a Modena e porrà al centro tutti gli aspetti legati a progettazione sostenibile, risparmio energetico, e riqualificazione green.

Ai progettisti, inoltre, sarà data particolare visibilità attraverso pannelli espositivi ed eventualmente pubblicazioni che raccoglieranno tutti i progetti vincitori e partecipanti.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/gbc-news-cam-l%27aquila.jpg/54b80edf-68b2-4030-a112-d2ea357596fd?t=1554893832667
10 apr 2019

L’Aquila | CAM in edilizia - Criteri Ambientali Minimi

A 10 anni dagli eventi sismici che colpirono L'Aquila nel 2009, ANCE Aquila in collaborazione con il Chapter Abruzzo Molise e il Chapter Marche di GBC Italia, ha organizzato un incontro sui Criteri Ambientali Minimi (CAM) in edilizia.

L'evento si è svolto presso presso la sede di ANCE L'Aquila ed è stato patrocinato da tutti gli ordini professionali della provincia dell'Aquila e da Confindutria Abruzzo. L'incontro, che ha visto la partecipazione di professionisti, imprese del settore costruzioni e rappresentanti della pubblica ammininstrazione, si è aperto con i saluti istituzionali di Mauro Irti, segretario del Chapter Abruzzo Molise di GBC Italia e Vicepresidente ANCE L'Aquila, coadiuvato da Mauro D'Intino, Presidente Commissione Opere Pubbliche ANCE L'Aquila.

L'intervento di Marco Mari, Vicepresidente di GBC Italia, ha evidenziato, tramite esempi ed articolazioni tecniche di mercato e di formazione espressi da GBC Italia con tutte le proprie risorse di conoscenze tecniche e culturali, come l'uso dei protocolli energetico-ambientali rappresentino uno strumento efficace e di altissima professionalità per l'applicaione dei Criteri Ambientali Minimi in una visione complessiva dell'edilizia sostenibile.

A seguire, la dott.ssa Lisa Gentili di ANCE Nazionale ha esposto in maniera analitica e dettagliata tutte le problematiche connesse all'applicazione del CAM Edilizia da parte del mondo delle imprese di costruzione: il discorso si è concentrato in particolare sulle piccole e medie imprese, spesso non strutturare e organizzate in maniera adeguata per affrontare questi nuovi paradigmi del costruire.

L'arch. Andrea Valentini, segretario del Chapter Marche e Coordinatore del Gruppo di Lavoro "Ricostruzione Post Sisma" di GBC Italia,  ha evidenziato come  Durabilità e Resilienza possano costituire tematiche da integrare ai protocolli GBC Italia come nel caso studio del protocollo GBC Condomini dell'aggregato edilizio Antinori all'interno del centro storico dell'Aquila.

Il convegno si è quindi concluso con l'interessante tavola rotonda finale coordinata dal Vicepresidente GBC Italia, in cui hanno preso parte ANCE Vicenza, rappresentata da Claudio Pozza, ANCE Ferrara rappresentata da Adriano Paltrinieri ed ANCE Aquila.  Sono state messe a confronto le diverse visioni nell'ottica anche di creare ulteriori incontri in altri parti d'Italia con la compresenza di GBC Italia ed ANCE territoriali.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/gbc-news-gados-awards.jpg/f8e68682-a7b3-4136-a700-973be014fa96?t=1554817718804
09 apr 2019

Le scuole italiane vincono il premio internazionale Green Apple Day of Service 2019

Il progetto “Goccia dopo goccia, riempiamo il serbatoio della vita!” vince l’edizione 2019 del Green Apple Day of Service Award. Ad annunciarlo è il Center for Green School di USGBC che ieri ha comunicato i tre progetti vincitori. Oltre alle scuole italiane, vincono anche i progetti del Guatemala e del Connecticut.

Il Green Apple Day of Service è un movimento internazionale di quasi un milione di volontari presenti in 80 paesi del mondo che celebra il ruolo centrale delle scuole nella formazione delle nuove generazioni come futuri leader globali della sostenibilità. Solo lo scorso anno, i progetti Green Apple hanno avuto un impatto su oltre 189.000 studenti con l'aiuto di migliaia di insegnanti e volontari.

Quest’anno, i premi sono stati suddivisi in tre categorie distinte che hanno rispettivamente premiato i seguenti progetti:

  • Approccio creativo nella realizzazione (Creative Approch Project).
    Progetto vincitore (New Heaven, Connecticut): Tilling the Common Ground

Le scuole che hanno partecipato formalmente al progetto “Drop after drop” sono state 8, ma durante l’evento della durata di due giorni (15-16 maggio 2018) al parco Sabucchi di Pescara hanno partecipato alla manifestazione altre 20 scuole con altri progetti sul tema della sostenibilità. Le scuole che hanno aderito al progetto sono le seguenti:

  1. Istituto Comprensivo "Pescara3", Pescara: Il mistero dell’acqua scomparsa, L’albero Carla, Modello funzionante di fitodepurazione, Gocce d’acqua, Irrigazione e gocciolamento solare, Case di Paglia, L’Acqua virtuale;

  2. Istituto "Marie Curie", Pergine Valsugana (TN): La riduzione dei consumi di acqua negli edifici sostenibili;

  3. Istituto “U. Pomilio”, Chieti: L’isola di plastica e sperimenti vari;

  4. Liceo Artistico Musicale Coreutico "Misticoni-Bellisario", Pescara: La forma dell’acqua;

  5. Scuola Primaria "G. Serroni", Teramo: L’uomo che piantava alberi;

  6. Liceo Statale "Terenzio Mamiani", Roma: Progetto Cunuculus;

  7. Liceo Scientifico Statale "Vitruvio", Avezzano, L’Aquila: Il mondo delle Api;

  8. Istituto Statale Istruzione Superiore "Leonardo Da Vinci", Firenze: L’acqua e l’uomo.

Il progetto proposto da Scienza Under 18 – Pescara insieme al Chapter Abruzzo di GBC Italia ha incentrato il focus sul tema dell’acqua, intesa come risorsa e bene da non sprecare in quanto fondamentale per la vita delle persone e dell’intero pianeta. Ridurre i consumi significa avere un atteggiamento etico verso il nostro pianeta, i suoi abitanti e le generazioni future. Per questo lo slogan ufficiale del progetto ed evento è stato Drop after drop...Let's fill up the reservoir of life! ovvero "Goccia dopo goccia… riempiamo il serbatoio della vita!”.

Ogni scuola partecipante è stata libera di sviluppare il progetto utilizzando i più diversi strumenti didattici in funzione anche dell’età scolare dei propri studenti: canto, fumetti, lettura, poster, modelli realistici, flash mob e test in campo. L’evento è stato strutturato in modo da rendere gli studenti i veri protagonisti delle due giornate del Green Apple Day: nuovi contesti per apprendere comunicando la scienza. Durante la manifestazione, la comunicazione pubblica delle attività prodotte a scuola si è trasformata in un nuovo contesto di apprendimento per gli studenti stessi (espositori e visitatori), e di ricerca e formazione per gli insegnanti. I protagonisti assoluti sono stati gli studenti che hanno comunicato le attività realizzate ad altri studenti, in una dinamica interattiva e creativa sempre nuova che produce e riproduce nuova conoscenza scientifica.

“Sono molto orgoglioso del team che ha sviluppato il progetto vincitore "Drop after drop. Un ringraziamento speciale va a tutti gli studenti e insegnanti che hanno partecipato attivamente e supportato il progetto" – dichiara Maurizio Sabatino Pirocchi architetto del Chapter Abruzzo e promotore del progetto insieme alla professoressa Carla Antonioli di Science under 18 Pescara e all’ing. Eleonora Sablone, consigliere esecutivo di GBC Italia.

“Partendo dai banchi di scuola l’ambiente potrà essere salvato, da coloro che rappresentano il futuro. Sono molto felice di essere entrata a far parte di questo grande gruppo con il quale condivido la mission e ringrazio Eleonora Sablone e Maurizio Pirocchi per avermelo fatto conoscere” afferma la professoressa Carla Antonioli.

"Questo premio è il frutto di un lavoro di gruppo di persone che credono in un futuro migliore per le nuove generazioni. Ringrazio Maurizio Pirocchi e Science Under 18 – Pescara per aver affrontato questa esperienza con passione nel formare i ragazzi verso una cultura della sostenibilità a 360 gradi. – sostiene Eleonora Sablone, consigliere esecutivo di GBC Italia, – Continueremo il percorso con rinnovata dedizione anche quest’anno con il nuovo progetto Smart Energy Lab aperto alla sponsorizzazione dei soci di GBC Italia il 17 e 18 maggio, perché la formazione delle generazioni future è importante per fare la differenza e combattere il riscaldamento globale”.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/gbc-31maggio-news.jpg/d2366d84-0aa3-4e66-9ef1-2467f4f2d732?t=1554800943915
09 apr 2019

Workshop | Misurare la sostenibilità di insediamenti urbani e comunità

GBC Italia, Legambiente e Ambiente Italia, nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile promosso da ASviS, organizzano il 31 maggio 2019 a Milano, un workshop dal titolo "Misurare la sostenibilità di insediamenti urbani e comunità"  con l'obiettivo di contribuire a consolidare il know how dell’Alleanza con specifico riferimento al SDG “Città e Comunità Sostenibili”.

La sostenibilità delle città e degli insediamenti urbani è un obiettivo di fondamentale importanza in uno scenario globale che vede nel progressivo inurbamento della popolazione mondiale uno dei driver più significativi. Affrontare questa sfida significa darsi strumenti di pianificazione e intervento, ma anche di rendicontazione e reporting e diverse esperienze si sono sviluppate in ambito internazionale negli ultimi decenni.

A livello internazionale USGBC sta elaborando una sua proposta di rating di sostenibilità per l’ambiente urbano (LEED for Cities), e sta curando una più articolata e solida formulazione di un protocollo “LEED 4.1 Cities and communities”, che dovrebbe integrare l’esistente e già sperimentato STAR Community Rating System. Diversi network di città (come ICLEI e C40) applicano sistemi di reporting e benchmarking nelle proprie attività a supporto delle città impegnate per lo sviluppo sostenibile e il clima. 

In Europa sono state un riferimento importante le prime esperienze che si sono consolidate nel quadro del movimento delle Città Sostenibili, come gli European Common Indicators, gli indicatori di valutazione per il  Green Capital Award, il Reference Framework for Sustainable cities, il progetto Informed Cities. Tutte esperienze, quelle europee, di cui Ambiente Italia è stato partner attivo, tanto da essere oggi l’unico membro italiano nello IUME - Integrated Urban Monitoring Europe group (promosso dall’Agenzia Europea per l’Ambiente, insieme alla Commissione europea, l’OECD, UNHabitat e altri partner di rilevo), gruppo di riferimento per lo sviluppo di sistemi di reporting a supporto delle politiche urbane europee. GBC Italia ha per parte sua sviluppato da diversi anni un protocollo “Quartieri”, potenziale tassello di un più esteso sistema di reporting e rating ambientale delle città italiane, tanto che anche a partire dalla presentazione di “LEED for Cities” in Italia, GBC Italia ha attivato un gruppo di lavoro che sta lavorando ad un position paper che definisca i confini, i limiti e le potenzialità della applicazione di sistemi di rating ambientale per le città italiane. In questo percorso Uptown Milano, che ospita questo workshop, rappresenta il primo progetto pilota italiano di certificazione GBC quartieri.

Legambiente, con Ambiente Italia, promuove da venticinque anni “Ecosistema Urbano”, un rapporto che – sulla base di un articolato set di indicatori – rendiconta su base annuale le performance ambientali dei 100 comuni capoluogo del nostro paese. La collaborazione con il Sole24 ore ha permesso di integrare il rating di Ecosistema Urbano in altri sistemi di valutazione della qualità della vita e il radicamento di Legambiente nelle città destinatarie della annuale “pagella” ha consolidato il ruolo di Ecosistema come eccezionale stimolo per lo sviluppo di politiche ambientali urbane.

ISCRIVITI QUI

Info aggiuntive:

Data e ora:
Venerdì 31 Maggio 2019 | 14.30-17.30

Luogo:
Conference Hall Cascina Merlata
Via Pier Paolo Pasolini 3, Milano

Programma completo:
Clicca qui.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/gbc-news-fuorisalone-2019.jpg/f24c3163-251e-402a-b670-1673e3fbb599?t=1554472080265
05 apr 2019

Fuorisalone 2019 | Le attività dei soci di GBC Italia

Dall'8 al 14 aprile si terrà, nell'ambito della Milano Design Week, il Fuorisalone 2019, iniziativa che mette in programma numerosi eventi, distribuiti in diverse zone di Milano, che si terranno in corrispondenza del Salone Internazionale del Mobile. Tra questi appuntamenti, legati soprattutto al tema dell'energia, vi segnaliamo quelli promossi da alcuni dei soci di GBC Italia.

Italcementi, Marchingenio
Il cemento “mangiasmog” e il modulo Nature

Italcementi presenterà una parete realizzata con i.active COAT, un rasante per interni e per esterni che garantisce, interagendo con la luce del sole, performance quali l’autopulizia e il disinquinamento delle superfici. La parete, di circa 10 mq, è stata inserita nell’installazione Nature (Nature, Architecture Technology Urban Experience) progettata dall’arch. Massimiliano Mandarini di Marchingenio. Il modulo Nature è un esempio di "architettura green circular" che propone l’utilizzo di profilati in alluminio per l’involucro edilizio ottenuti da billette che contengono alluminio certificato proveniente da post consumo (bici, lattine e caffettiere ecc.) per almeno il 75%; Nature è inoltre configurato su misura attraverso software Bim in diverse collezioni rappresentative dei diversi contesti della vita contemporanea quali living, ufficio, ospitalità-turismo, horeca-street food e spazi pubblici. Potrete trovare Nature e la parete i.active COAT all’interno del MaterialsVillage (Superstudio Più in Via Tortona 27).
Scarica il comunicato stampa di Italcementi: clicca qui.
Scarica il comunicato stampa di Nature: clicca qui.

Progetto CMR
Tramway to the Future

Progetto CMR vi invita a bordo della nuova edizione di Tramway to the future. Da martedì 9 a venerdì 12 aprile tutte le sere dalle 17:30 con partenza da Piazza Castello, il tram storico allestito per l’occasione ospiterà a bordo professionisti ed esperti di architettura, tecnologia e scienza, in un vivace scambio di idee sui nuovi orizzonti dell’innovazione. Si terranno tavole rotonde itineranti sul futuro della progettazione sviluppate in quattro incontri dedicati a diversi temi: Utopie urbane, Leonardo primo Designer, Città digitalmente modificate, A.I. – Architetture intelligenti.
Scarica il programma completo: clicca qui.
Scarica l'invito al cocktail riservato ai soci: clicca qui.



 

Nesite
Nesite @ Milano Design Week 2019
Quest’anno Nesite sarà presente per la prima volta al Fuori Salone in due location prestigiose.
La prima è in Via Tortona 34, nello showroom Sanwa by simonepiva, nuovo brand del Gruppo Transpack che affianca Nesite nell’offerta di soluzioni “a misura” nell’ambito dell’arredo per gli spazi di lavoro.
Qui sarà esposta la collezione “The impact of Compact” di sanwacompany, il brand giapponese che da 40 anni si contraddistingue nella commercializzazione di prodotti che sono l’espressione della migliore tecnologia giapponese. Sarà inoltre esposta “Tourner la carte”, una cucina monoblocco nata dalla collaborazione tra Simone Piva ed Elisa Ossino, progettata per trasformarsi dando la possibilità di nascondere i piani a induzione e le aree di lavaggio ridisegnando completamente l’area di lavoro.
La seconda location si trova al terzo piano di Via Solferino 11, all’interno dello spazio “Perfect Darkness”, il progetto di Elisa Ossino Studio che propone un nuovo concetto di casa. La scelta dei colori e delle geometrie rende ogni stanza un’installazione unica, dove le finiture e gli elementi di arredo su misura sono protagonisti dello spazio.
Scarica il comunicato stampa di Nesite: clicca qui.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/41824/Economia-circolare.jpg/8559db96-de8a-4567-b4d5-527802b0a92f?t=1501915468098
04 apr 2019

Economia Circolare certificata. La qualità alla base del progetto

"Economia Circolare certificata. La qualità alla base del progetto" questo il titolo del convegno organizzato dal Chapter Ligura GBC Italia il 16 aprile presso il Salone del Consiglio della Camera di Commercio a Genova.

Abstract:
Nel processo edilizio nell’ambito pubblico sono state introdotte significative novità quali l’obbligo di applicazione dei Criteri Ambientali Minimi e l’utilizzo delle piattaforme BIM, con l’obiettivo di migliorarne la qualità.

Il seminario ha l’obiettivo, partendo dall’analisi del contesto ligure, di fornire un quadro e la prospettiva di evoluzione di tali novità con il contributo dei diversi attori della filiera coinvolti.

Programma interventi: clicca qui

Per iscriversi: comila il modulo online qui

Per informazioni:
Laura Vicava
Casabita /CNA Liguria
tel: 010.5959171
mail: info@casabita.eu

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/gbc_news_salubrit%C3%A0_comfort.jpg/8c35fa4f-6b0c-41a6-bca1-f4fb582e22d1?t=1554305405606
03 apr 2019

9 maggio | Sostenibilità e comfort nell’abitare

L’uomo passa più dell’80% del suo tempo all’interno degli edifici la cui qualità costruttiva influisce notevolmente in modo significativo sulla sua salute psicofisica e sulla produttività delle attività svolte. Il comfort ambientale, che sta diventando un fattore sempre più premiante per il valore dell’edificio, sarà dunque al centro del  convegno organizzato da GBC Italia il 9 maggio 2019.

Il benessere generale dell’uomo all’interno di un edificio dipende da numerosi fattori: termo–igrometrici, ottici, acustici e di qualità dell’aria. Un’attenta progettazione integrata del sistema involucro-impianto permette di controllare tali fattori e raggiungere un elevato livello di comfort, riducendone allo stesso tempo il fabbisogno energetico. L’evoluzione tecnologica dei materiali e dei sistemi costruttivi, unita ai processi di progettazione e costruzione che mettono al centro il livello di sostenibilità dell’edificio permette oggi di sviluppare soluzioni architettoniche che rispondono al meglio alle esigenze dell’abitare.

Nel corso del seminario, che si terrà presso la sede di Assimpredil ANCE a Milano, saranno quindi trattate le tecniche progettuali, quali le simulazioni dinamiche e le certificazioni di sostenibilità, e costruttive innovative, come le schermature solari e l’automazione per la ventilazione naturale, che consentono di applicare in senso moderno, integrandosi con un’impiantistica evoluta, i concetti dell’architettura bioclimatica.

Saranno anche presentati dei case history di edifici certificati con rating system internazionali di sostenibilità nei quali si sono raggiunte elevate prestazioni di comfort.

ISCRIVITI QUI

Richiesta CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI (CFP) per Architetti e Ingegneri inoltrata agli Ordini

Scarica la locandina dell'evento con il dettaglio degli interventi: clicca qui.


Con il supporto di:

  |    |    |  

Continua a Leggere »


 /documents/20182/720688/gbc_news_Sustainable-Places-2019.jpg/0899502e-74df-4c15-b255-dae2d73a3eff?t=1553851351636
29 mar 2019

GBC Italia ti invita alla conferenza Sustainable Places

Il 6 giugno GBC Italia organizza una giornata di incontri nell’ambito della conferenza Sustainable Places a Cagliari, Sardegna.

Due saranno i temi affrontati.

La mattina sarà dedicata al lancio del network di città e di stakeholder che costituiranno la community Italiana ed internazionale del progetto europeo Build Upon 2 (finanziato nell’ambito del programma H2020). L’incontro dal titolo: "Riqualificazione del patrimonio costruito. Innovazioni in città" mira a mettere a fattore comune le azioni che le città italiane ed europee stanno sviluppando nell’ambito di progetti finanziati da fondi nazionali o europei per affrontare il cambiamento climatico, la gestione di materiali e risorse e gli impatti anche sociali delle iniziative a scala di città. Saranno presenti all’evento i referenti del progetto Europeo Build Upon 2 e delle città italiane coinvolte nell’iniziativa.

Il pomeriggio sarà dedicato all’informazione e formazione nell’ambito della valutazione della sostenibilità in edilizia. Nell’incontro dal titolo: "Dallo schema Europeo LEVEL(S) ai protocolli LEED e GBC: la promozione della sostenibilità negli edifici attraverso i sistemi di valutazione", saranno presentati i rating system LEED, GBC Condomini e GBC Historic Buildings, alla luce del framework Level(s), sviluppato dalla Commissione Europea, creando un confronto tra requisiti e prestazioni di sostenibilità e fornendo ai professionisti un aggiornamento innovativo ed esclusivo nel panorama europeo. Sarà presente all’evento uno dei referenti tecnici del gruppo di lavoro della Commissione Europea.

La conferenza Sustainable Places è organizzata da R2M con il patrocinio di: Comune di Cagliari, Città Metropolitana di Cagliari, Università di Cagliari, Sardegna Ricerche, Banco di Sardegna, Città di Quartu, Parco Naturale Regionale Molentargius e GBC Italia.

Per l’incontro della mattina è possibile presentare contributi inviando un abstract entro il 10 Maggio 2019. Nel template di registrazione sarà necessario barrare la casella Other e indicare come topic Innovazioni in città.

È previsto uno sconto sulla quota di iscrizione al raggiungimento di un numero minimo di 5 contributi o registrazioni.

Sarà proposto un inserto speciale in una pubblicazione scientifica open source se si raggiunge un numero minimo di contributi (6-8 articoli).

Per maggiori informazioni visita il sito della conferenza: www.sustainableplaces.eu o scrivi a: internazionale@gbcitalia.org


GBC Italia invites you to the Sustainable Places conference!

On the 6th of June GBC Italia organizes a day of seminars in the framework of the Sustainable Places Conference, in Cagliari, Sardinia Region of Italy.

Two main topics will be proposed. The morning session will be dedicated to the launch of the international and Italian Community of cities and stakeholders of the European project Build Upon 2 (funded under Horizon 2020 program). The seminar entitled: Renovation of the built environment. Innovations in city aims at sharing actions that Italian and European cities are developing, within projects supported by national and European funding, to face climate change, material and resources management, and (not only) social impact of initiatives at urban scale. Representatives of the Build Upon 2 projects and of the Italian cities involved, will take part to the event.

The afternoon session will be dedicated to awareness raising and training in the field of the assessment of building sustainability. The seminar entitled: From the EU framework Level(s) to the Italian rating system GBC:  evaluate and promote the sustainability in buildings, will compare requirements and performances providing professional attendees with a unique and innovative technical update at European level. A technical representative of the working group of European Commission that developed the Framework Level, will take part to the session.

The Sustainable Places conference is organized by R2M with the official support of: Comune di Cagliari, Città Metropolitana di Cagliari, Università di Cagliari, Sardegna Ricerche, Banco di Sardegna, Città di Quartu, Parco Naturale Regionale Molentargius and GBC Italia.

Presentations and papers can be proposed for the morning session by registering to the conference and submitting an abstract by the 10th May 2019. Candidates shall flag on the registration template the topic Other and indicate Innovation in Cities in the blank space.

It is foreseen a discount on the registration fee by reaching at least 5 contributions or registrations.

A Special issue of a peer-reviewed journal will be proposed if a critical mass of submissions is attained (6-8 papers).

More info:
internazionale@gbcitalia.org
www.sustainableplaces.eu

Continua a Leggere »


 /documents/20182/720688/gbc_news_fuorisalone_2019.jpg/15b6909f-f139-4fcc-94d5-ed367ce916dc?t=1553684760230
27 mar 2019

Fuorisalone 8-14 aprile | Che programmi hai?

Gentile Socio,

dal 08 al 14 aprile 2019 si terrà il Salone del Mobile e Fuorisalone di Milano. Se hai un evento in programma, segnalacelo e ne daremo visibilità sui nostri canali! 

L'anno scorso GBC Italia ha coordinato e promosso le attività organizzate dai soci: clicca qui per vedere tutte le iniziative del 2018.

Anche quest’anno daremo valore alla community di GBC Italia presente al Salone, raccontando le attività e i progetti dei nostri soci che vi partecipano. Quindi non perdere questa occasione e scrivici a marketing@gbcitalia.org segnalandoci nel dettaglio il programma delle tue iniziative!

Continua a Leggere »


 /documents/20182/746406/gbc_awards_winner_news.jpg/66aac359-ea04-4688-b440-f506646b06bb?t=1553533925102
25 mar 2019

Proclamati i vincitori dei GBC Italia Awards 2018

Le migliori iniziative italiane di edilizia sostenibile sono state premiate il venerdì 22 marzo presso Assimpredil ANCE a Milano.
Una celebrazione che ha dato evidenza dei lavori e della crescita del movimento green dell’edilizia sotto più fronti. 

GBC Italia ha proclamato i vincitori per le seguenti categorie di premio:

Vincitore Categoria Leadership in Design & Performance
Prysmian New Headquarter
Manens-Tifs | Milano


Premio ritirato da Daniele Sartori- Manens Tifs
Nella foto da sx: Daniele Sartori; Giuliano Dall’Ò, Presidente GBC Italia e Marco Mari, Vicepresidente GBC Italia

Progetto certificato: LEED Platinum
Punteggio: 85/110
Proprietario del progetto: Prysmian S.p.A.
Progettazione Architettonica Generale e Direzione Artistica: Maurizio Varratta architetto
Progetto Strutturale, Direzione Lavori delle strutture: SCE Project SRL
Progetto impianti elettrici e speciali: Manens-Tifs SpA
Progetto impianti termomeccanici: Manens-Tifs SpA
LEED AP (Design e Construction): Fabio Viero, Manens-Tifs SpA
Impresa fase di strip-out, Demolizioni: Armofer s.r.l., Pavia
Impresa di costruzioni, General Contractor: Italiana Costruzioni SpA
Consulenza LEED per General Contractor: L22 SpA
Space planning: DEGW Italia
Direzione Lavori: Studio Tekne SpA
Fundamental Commissioning LEED: Manens-Tifs SpA
Lighting Design: Manens-Tifs SpA
Commissioning Authority: Manens-Tifs SpA

Il nuovo Headquarters Prysmian a Milano è un edificio complesso con un’immagine semplice realizzato attraverso la trasformazione di un edificio industriale che è stato completamente demolito e poi totalmente riciclato. Della fabbrica precedente il nuovo complesso ne ricalca la geometria ma la rielabora in funzione delle nuove esigenze riutilizza le vecchie fondazioni senza scavi aggiuntivi soprattutto riusa il sedime senza consumare suolo vergine e nel contempo contribuisce a ricucire il tessuto urbano degradato. Un edificio green certificato LEED Platinum che ha elevati standard di confort ambientale legati alla qualità degli spazi caratterizzati dalla presenza delle due grandi serre bioclimatiche, che raggiunge elevate prestazioni energetiche in grado di ridurre i consumi grazie anche alle falde fotovoltaiche dei tetti ed al sistema di schermature solari che segue tutti i principi legati alla sostenibilità ambientale che ha ottenuto i massimi punteggi del protocollo LEED NC 2009.

Approfondimento del progetto | Foto

________________________

Vincitore Categoria 2: Leadership d’Impresa e Sostenibilità
Ex aequo: Biopietra e Mapei

 
Premio ritirato da. Mauro Maffizzoli, Biopietra e Mikaela Decio, Mapei
Nella foto da sx: Mauro Maffizzoli, Marco Mari, Mikaela Decio e Giuliano Dall'O'

Il Gruppo Mapei, guidato da una radicata strategia di internazionalizzazione, è oggi uno dei maggiori player internazionali nel mercato degli adesivi, dei sigillanti e dei prodotti chimici per l’edilizia e il suo marchio è riconosciuto in tutto il mondo come simbolo di qualità e innovazione, professionalità e competenze, efficienza e durabilità. Grazie all’intensa attività di Ricerca e Sviluppo, al proprio know-how professionale e alla qualificata assistenza tecnica, Mapei ha saputo crescere passo dopo passo, rispondendo e, spesso anche anticipando, le esigenze mutevoli del mercato, anche nei momenti più duri del settore delle costruzioni. il profilo del Gruppo è caratterizzato da una filosofia del “fare impresa” che mira allo sviluppo di prodotti sempre più sostenibili, sia in termini di tutela della salute delle persone sia di salvaguardia dell’ambiente, e da un’attività di comunicazione corretta e trasparente delle proprie performance che ha l’obiettivo di mantenere vivo e profondo il legame che lega il Gruppo ai propri clienti e collaboratori. Grazie ad un percorso strutturato di specializzazione, il Gruppo è oggi in grado di offrire sul mercato soluzioni e sistemi che coprono tutti i settori dell’edilizia, dagli edifici civili di piccole dimensioni alle grandi opere infrastrutturali, dalle nuove costruzioni agli interventi di ripristino.

Approfondimento

Biopietra® nasce da un progetto innovativo per la produzione di rivestimenti in pietra ricostruita ecologica certificata per la bioedilizia da utilizzare come elementi decorativi sia per interni che per esterni.  Da oltre 35 anni ricerca la qualità e firma un ciclo produttivo interamente italiano che assicura ai prodotti l’assenza di emissioni nocive (COV, radon, formaldeide, resine e altre sostanze dannose) tutelando la salute dell’uomo e l’ambiente. Mission dell’azienda è migliorare la qualità dell’ambiente nel quale viviamo quotidianamente, offrendo prodotti conformi ai requisiti stabiliti dalle autorità competenti e in armonia con la salute dell’uomo. Ricerca ed innovazione ispirano la creazione di tutti i prodotti Biopietra®. Il team è sempre alla ricerca di nuove soluzioni architettoniche e di design per la decorazione di ogni ambiente con il fine di migliorarne la qualità. L’ambiente in cui viviamo influenza il nostro modo di vivere e tutto ciò che facciamo; ecco perché è importante creare sempre più prodotti che rispettino l’ambiente per garantire un futuro alle prossime generazioni.

Approfondimento

________________________

Vincitore Categoria 3: Leadership in Green Building nel Settore Pubblico | Premio Mario Zoccatelli
HeLLo - Heritage energy Living Lab onsite
Dipartimento di Architettura, Universtià degli Studi di Ferrara


Premio ritirato da Prof. Davoli e dr. Marta Calzolari
Nella foto da sx: Prof. Davoli e dr. Marta Calzolari –UNIFE; Marco Mari, Vicepresidente GBC Italia; Giuliano Dall’Ò, Presidente GBC Italia.

Ente pubblico candidato: Dipartimento di Architettura, università di Ferrara
Denominazione della iniziativa: HeLLo - Heritage energy Living Lab onsite
Durata progetto: 01 Ottobre 2018 – 30 Settembre 2020
Socio Proponente: Dipartimento di Architettura, Università degli Studi di Ferrara

Il progetto HeLLo mira ad aumentare la consapevolezza degli addetti ai lavori e la conoscenza delle reali potenzialità di alcune soluzioni di retrofit nel caso di intervento sugli edifici storici. Infatti, il mercato delle costruzioni offre oggi numerose tecnologie pensate specificatamente per edifici di nuova costruzione. Molto spesso si dà per scontato che la loro applicazione e i risultati ottenibili offrano le stesse performance anche in contesti storici. Tuttavia, non sempre è possibile fare queste generalizzazioni a causa di potenziali incompatibilità o criticità difficilmente prevedibili in fase di progetto. Il progetto intende creare un vero e proprio laboratorio di monitoraggio, dove testare direttamente su un caso studio storico le prestazioni di alcuni materiali isolanti per fornire dati reali utili alla progettazione più consapevole degli interventi. Il laboratorio aprirà le porte agli stakeholder per far vivere l’"esperienza sperimentale" anche al di fuori del mondo accademico. Attraverso un progetto di disseminazione i risultati delle prove sperimentali potranno essere condivisi con un pubblico vasto di potenziali fruitori: i professionisti interessati all’applicazione delle soluzioni di retrofit, gli studenti e i dottorandi attirati dalla ricerca sperimentale, cosi come i responsabili degli enti preposti all’approvazione degli interventi.

Approfondimento

________________________

Vincitrice Premio Mirna Terenziani
Iris Visentin
Università di Ferrara | Progetto iTEST

 
Premio ritirato da Iris Visentin, Università di Ferrara | Nella foto da sx: Donatella Diolaiti, vincitrice nel 2017; Iris Visentin; Giuliano Dall’Ò; Presidente GBC Italia; Marco Mari, Vicepresidente GBC Italia.

Chi opera con rating system di sostenibilità quali il sistema LEED, sa benissimo che la fase più impegnativa, il vero scoglio, si ha all’inizio della partita, quando si entra in questo settore e lo si conosce a livello superficiale e non si ha ancora l’esperienza per sapere se e come il progetto su cui stiamo lavorando abbia le caratteristiche per poter essere certificato. Per supportare questa fase l'iniziativa Green ITEST, una Web App concepita come uno strumento per facilitare progettisti e committenti in questa primissima fase. Attraverso una sequenza di domande a risposta semplice e intuitiva, il professionista, il committente o chiunque ne abbia la curiosità verso il sistema LEED, è guidato a prendere in considerazione prerequisiti e crediti ai fini della certificazione.
Il Test prosegue con un’indicazione qualitativa sulla fattibilità della certificazione, identificando quelli che potrebbero essere ostacoli ai fini della stessa, come ad esempio il non rispetto di un requisito minimo di programma o di un prerequisito o il non raggiungimento di un punteggio minimo.

Approfondimento del progetto
________________________

Vincitore Premio Chapter dell'Anno
Chapter Veneto - Friuli Venezia Giulia

 

Premio ritirato da Mauro Roglieri, segretario del Chapter Veneto - Friuli Venezia Giulia

ll Premio Chapter dell’Anno è stato assegnato alla squadra dei soci del Chapter Veneto - Friuli Venezia Giulia, il cui numero di soci raggiunge quota 61.
La sezione territoriale veneta di GBC Italia si è impegnata su più fronti:  dall’organizzazione di eventi alle attività di advocacy; dalla formazione alle partnership con enti del territorio. Tra le attività più siginificative vi è la fondazione del Venetian Green Building Cluster. Ha ritirato il premio il segretario del Chapter Mauro Roglieri di MR Energy.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/720688/gbc-news-rinascimento-settimana.jpg/05f07e46-5736-4650-8bcc-2e5d3f9bd6d6?t=1552925884352
18 mar 2019

Rinascimento Green | A Milano inizia La Settimana delle Energie Sostenibili

200 green building, 93 colonnine di ricarica per veicoli elettrici, 290 postazioni di bikesharing con 3.650 biciclette tradizionali, 1150 a pedalata assistita e 218 km di piste ciclabili, circa 90 edifici ammessi ai Bandi comunali BE1 e BE2 per l’efficientamento energetico delle costruzioni. Questi i numeri che caratterizzato il nuovo Rinascimento Green di Milano che verrà raccontato durante la Settimana delle Energie Sostenibili in programma a Milano dal 18 al 24 marzo 2019.

Inizia oggi la seconda edizione della Settimana delle Energie Sostenibili promossa dal Comune di Milano con l’obiettivo di promuovere il rispetto per l’ambiente, l'efficientamento energetico, il comfort abitativo, e la riduzione dello spreco delle risorse della Terra.

Tra le novità più interessanti sviluppate in occasione di questo appuntamento, vi è la Milano Green City Map, la prima mappa degli edifici green di Milano che testimonia, con numeri e casi concreti, l’impronta verde della città. La mappa, realizzata da Green Building Council Italia (GBC Italia) con il patrocinio del Comune di Milano, sarà distribuita, in collaborazione con MCE IN THE CITY, l’evento fra il ludico e l’educativo che andrà ad animare la città organizzato da MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, durante la Settimana delle Energie Sostenibili. La mappa si caratterizza a colpo d’occhio per il consistente fenomeno green che è in atto nella città.

“Tra le città europee, Milano è quella che negli ultimi decenni ha accolto maggiormente la sfida per una trasformazione urbana verso un modello di città sostenibile e smart. Un cambiamento importante, frutto di una alchimia fatta di imprese, di progettisti, di pianificatori, di cittadini, di investitori, di lungimiranza politica bipartisan, e di tanta milanesità, caratteristica di una città che è sempre stata aperta ed accogliente. - sostiene Giuliano Dall’Ò, Presidente di GBC Italia - Siamo solo all’inizio di una trasformazione che cambierà completamente il volto della città e le abitudini di chi vive, lavora o visita Milano. Una “nuova normalità” che già oggi ci presenta un cambiamento e che noi, con questa mappa, vogliamo testimoniare.”

“Una trasformazione significativa– aggiunge Massimiliano Pierini, Managing Director di Reed Exibitions Italia, organizzatore di MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, che vede in prima fila le tecnologie più avanzate dell’impiantistica per il comfort al centro della nostra manifestazione. Tecnologie e sistemi che richiedono una nuova cultura della progettazione che cerchiamo di promuovere e diffondere grazie ad iniziative congiunte come queste.”

Durante tutta la settimana GBC Italia organizza in collaborazione con MCE numerose attività per promuovere a tutti i livelli i principi della sostenibilità, coinvolgendo numerosi soci dell’associazione.

Il convegno internazionale, dal titolo “Green Cities: the "new normal". Dagli edifici Green alla città sostenibile per tutti" (Clicca qui) che si terrà il 21 marzo, approfondirà il momento di grande trasformazione che stanno attraversando le nostre città: si tratta di un nuovo rinascimento con implicazioni non solo ambientali, ma anche sociali di grande portata che vede Milano, vera icona del cambiamento a scala internazionale. In questa trasformazione hanno contribuito molto le più importanti architetture green degli ultimi anni. La sfida più importante però ora è un’altra: orientare questa trasformazione green nell’interesse di tutti i cittadini per una visione inclusiva e condivisa della sostenibilità a scala urbana. Il 21 marzo si parlerà del nuovo rinascimento “green” attraverso autorevoli interventi di relatori internazionali e di alcuni tra gli attori più importanti del cambiamento italiano.

Nelle giornate del 20, 21 e 22 marzo sono previste delle visite guidate ai Green District (clicca qui) , le nuove aree green di Milano: City Life, Porta Nuova Varesine e Piazza Cordusio. Con la guida di alcuni professionisti esperti dell’associazione si potranno conoscere le caratteristiche di sostenibilità dei green building che hanno ridisegnato lo skyline di Milano e approfondire i progetti di riqualificazione che stanno trasformando gli edifici di Piazza Cordusio.

Dal 19 al 22 marzo, alcuni tra i più importanti studi di progettazione (clicca qui) e di consulenza, fucine del cambiamento della realtà milanese e soci di GBC Italia, apriranno le porte dei propri studi per testimoniare il loro impegno nell’ambito della sostenibilità e raccontare i progetti che li hanno visti protagonisti di una nuova trasformazione e di un mercato, quello della sostenibilità, in continua crescita.

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, GBC Italia organizza presso Assimpredil ANCE, il convegno: L’oro blu: la gestione della risorsa idrica (clicca qui) che vuole approfondire alcune soluzioni per un buon risparmio idrico e indagare i migliori processi di gestione (recupero, depurazione, trattamento) dell’acqua perché la carenza di acqua potabile è una delle sfide più importanti che il mondo deve affrontare e rappresenta anche il problema più grave del terzo millennio. Questa giornata sarà anche l’occasione per premiare i vincitori dei GBC Italia Awards 2018 nelle seguenti categorie: Leadership in Green Building nel Settore Pubblico (Premio Mario Zoccatelli), Leadership in Design e Performance, Leadership di Impresa e Sostenibilità, Premio Mirna Terenziani (riservato alle donne di GBC Italia) e Premio Chapter dell’anno.

Per avere maggiori informazioni su tutte le iniziative programmate da GBC Italia durante la Settimana delle Energie Sostenibili, visita la pagina: www.gbcitalia.org/settimana-delle-energie-sostenibili

Per vedere tutte le attività della Settimana, visita il sito: www.mceinthecity.it

Continua a Leggere »


 /documents/20182/684270/gbc-news-oroblu.jpg/bf4ed7f8-2536-4e91-9971-873fe5bd1d3b?t=1551275898700
27 feb 2019

Convegno | L’Oro Blu

Quali soluzioni permettono un buon risparmio idrico in edilizia? Quali sono i migliori processi di gestione (recupero, depurazione, trattamento) dell’acqua?

Queste sono alcune delle domande a cui si cercherà di rispondere nel convegno intitolato "L'Oro Blu | La gestione della risorsa idrica negli edifici" organizzato il 22 marzo 2019 a Milano da GBC Italia per porre l’attenzione su una risorsa preziosa che non deve essere sprecata. La carenza di acqua potabile è una delle sfide più importanti che il mondo deve affrontare e rappresenta anche il problema più grave del terzo millennio, ma non si stanno ancora prendendo provvedimenti adeguati. L’edilizia può giocare un ruolo fondamentale e contribuire preventivamente alla salvaguardia e alla gestione efficiente dell’acqua.

Il convegno, organizzato in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua e collocato nell'ambito della Settimana delle Energie Sostenibili (clicca qui) si pone l’obiettivo di analizzare il tema del risparmio idrico urbano, approfondendo le strategie per uno sviluppo sostenibile delle reti idriche e il contributo degli edifici al risparmio, attraverso la presentazioni di casi applicativi esemplari.

ISCRIVITI QUI

PROGRAMMA DEL CONVEGNO

Registrazione partecipanti
 
Saluti istituzionali
Giuliano Dall’Ò, Presidente GBC Italia
 
Cerimonia di Premiazione GBC Italia Awards 2018
 
Introduzione
Marco Mari, Vicepresidente GBC Italia
 
L’acqua e lo sviluppo sostenibile
Alessandro Bratti e Alfredo Pini, ISPRA
 
Il risparmio della risorsa idrica: i CAM e i protocolli energetico-ambientali
Luca Bertoni, GBC Italia
 
L’efficienza idrica all’interno degli edifici
Stefano Crotti, Ideal Standard
 
Tecnologie per il risparmio idrico e sistemi di drenaggio
Ibsen Taesi, Valsir
 
Il recupero e la depurazione delle acque
Fausto Rebagliati, REDI
 
Il drenaggio dell’acqua piovana
Marino Fantin, DAKU
 
Case history di edifici certificati con elevata efficienza idrica
Mario Pinoli, Greenwich

INFORMAZIONI GENERALI

Luogo dell'evento: Milano | Assimpredil ANCE
Ore: 14.00-18.00

4 CFP per gli Ingegneri. Richiesta CFP per Architetti inoltrata al CNAPPC e in attesa di conferma.

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.


CON IL SUPPORTO DI:

   |      |      |   

Continua a Leggere »


 /documents/20182/684270/gbc_news_piemonte_evento8-2.jpg/b3f1448f-aaf3-4cf5-af5c-19e606abccf4?t=1549969087940
12 feb 2019

L’edilizia sostenibile certificata per lo sviluppo immobiliare

L’8 febbraio presso la Scuola Holden di Torino si è tenuto il Convegno dal titolo: "Lo sviluppo immobiliare attraverso l’Edilizia Sostenibile Certificata".

L'evento, organizzato da ANCE Giovani Imprenditori Edili e Chapter Piemonte Gbc Italia, ha visto la partecipazione di 180 tra progettisti, imprese di costruzioni e addetti ai lavori del mondo dell’edilizia.

Regina de Albertis e Massimiliano Fadin hanno introdotto il convegno con una disamina sullo stato dell’arte dell’edilizia in Italia. L'analisi si è concentrata in particolare sui possibili scenari di sviluppo nel settore immobiliare e l’accento è stato posto sull'importanza dell'applicazione dei protocolli di sostenibilità, quali strumenti oramai imprescindibili sui nuovi progetti in grado anche di far aumentare il valore degli immobili stessi.

Daniele Guglielmino, Paolo Cresci e Daniele Russolillo si sono poi confrontati sull’utilizzo e l’applicazione dei principali strumenti operativi riferiti ai rating system di certificazione, tra cui LEED e i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.

A seguire, Paola Moschini ha presentato quindi il Case Study “Vistaverde”, il primo edificio residenziale certificato LEED Silver in Piemonte. L'appuntamento ha rappresentato l'occasione per consegnare ufficialmente a SECAP Costruzioni la targa di certificazione da affiggere all’ingresso dell’edificio.

La rassegna di interventi si è quindi conclusa con un dibattito tenuto da Elisa Sirombo, Lucia Reda e Elena Capitolo sullo stato dell'arte dell'utilizzo dei CAM negli appalti pubblici. 

L'evento si è rivelato di grande successo per il Chapter Piemonte, che rilancia per il 2019 le proprie attività con l’obiettivo di ampliare la base associativa e concretizzare le strategie del GBC Italia sul territorio piemontese.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/684270/gbc-news-cellura.jpg/f55a0183-a9b0-4722-91f4-beaf5d2fdbe0?t=1549551218999
07 feb 2019

Toni Cellura si conferma segretario del Chapter Sicilia

Mercoledì 6 febbraio si sono svolte le elezioni per il rinnovo delle cariche del Chapter Sicilia.

Toni Cellura di Network di Ingegneria Ambientale S.r.l. è stato confermato segretario per altri 3 anni di mandato e Miriam Pace di Plastica Alfa Vicesegretario.

La sede del chapter rimane invariata presso:
Network di Ingegneria Ambientale S.r.l.
Via Mazzini 110
92027 Licata (AG)
 

Congratulazioni e buon lavoro!

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/684270/gbc-news-irti.jpg/8b19bcf1-f2e2-44b4-851d-428f45440b90?t=1549551233166
07 feb 2019

Mauro Irti nuovo segretario del Chapter Abruzzo - Molise

Diamo il benvenuto al nuovo segretario del Chapter Abruzzo - Molise Mauro Irti di COAF Srl che rimarrà in carica per i prossimi 3 anni.

Il Chapter Abruzzo Molise si è riunito il 6 febbraio per eleggere il nuovo segretario e rinnovare le cariche del direttivo che ora sono così composte:

  • Mauro Irti (COAF), Segretario
  • Gianluca Mezzanotte (Landbau), Vicesegretario
  • Domenico Rapagnani (Promedia), Consigliere del Direttivo
  • Eleonora Sablone (Asdea), Consigliere del Direttivo


Ringraziamo il segretario uscente Eleonora Sablone per il prezioso lavoro svolto con passione sul territorio, che continua nella carica di Consigliere Esecutivo di GBC Italia.

La sede del Chapter sarà presso la sede operativa di Landbau a Pescara.

Un caloroso augurio di buon lavoro a tutta la nuova squadra!

Continua a Leggere »


 /documents/20182/684270/gbc_seminario_veneziamestre.jpg/7c4c7d41-6c7c-4523-b4c7-b1cfcf02e5d3?t=1549363221679
05 feb 2019

Appalti verdi a Venezia| Rigenerazione urbana & edilizia sostenibile

La Camera di Commercio di Venezia Rovigo, in vista dell’uscita del bando di gara per la realizzazione dell’edificio che ospiterà la nuova sede dell’Ente in via Torino a Mestre, promuove, in collaborazione con Green Building Council Italia e Ufficio Unico Regionale Ambiente un Seminario sui temi della rigenerazione urbana e dell’edilizia sostenibile.

L’evento, che si terrà giovedì 14 febbraio presso il Campus Scientifico Università Ca' Foscari (Venezia Mestre), si configura come un momento di condivisione con gli attori della filiera e le categorie economiche del territorio del percorso adottato dall’Ente per la realizzazione di un edificio innovativo e sostenibile, conforme ai Criteri Ambientali Minimi in Edilizia (CAM Edilizia) del Ministero dell’Ambiente e all’iter di certificazione energetico ambientale secondo il protocollo internazionale LEED BD+C.

Il Seminario rientra nel percorso di sensibilizzazione e formazione territoriale sulle tematiche e le normative ambientali della Camera di Commercio. Un’occasione per discutere con imprese, professionisti ed organismi aderenti al Venetian Green Building Cluster (R.I.R. VeGBC) delle opportunità e tendenze nel mercato dell’edilizia e nel settore delle costruzioni, in cui è riconosciuto in modo sempre più netto il ruolo della sostenibilità ambientale ed energetica nella creazione di valore per la filiera di riferimento in materia di edifici, ma anche su scala urbana.


DETTAGLI DELL'EVENTO

Mercoledì, 14 febbraio | 14.30 – 18.30
Sala conferenze Zanetto, Campus Scientifico Università Ca' Foscari
Via Torino 155, Venezia Mestre 

Per iscriverti all'evento, clicca qui. Scarica qui il programma dell'evento.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/653575/gbc_ferrara_news_report.jpg/1b3a7671-51e3-4709-a620-cd70f1cad2d5?t=1548946832980
31 gen 2019

Patrimonio storico e sostenibilità | Il workshop di Ferrara

Green Building Council Italia con il Comune di Ferrara e UNESCO (Ufficio Regionale per la Scienza e la Cultura in Europa), in collaborazione con RemTech Expo, hanno organizzato lo scorso dicembre un workshop internazionale di 3 giorni incentrato sugli strumenti energetico ambientali per la governance sostenibile del patrimonio storico.

L’evento, dal titolo Innovative Energy-Environmental tools for Sustainable Energy Governance in Built Heritage si è tenuto dall’11 al 13 dicembre 2018 presso due tra i più prestigiosi edifici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale.

Il Comune di Ferrara da anni sta lavorando sul tema della sostenibilità, declinandola in particolare sui temi del patrimonio storico culturale, essendo gran parte del territorio comunale riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco (dal 1995). Green Building Council Italia e il Comune di Ferrara hanno sottoscritto nel 2014 un’intesa per avviare attività di sperimentazione applicata sul tema della sostenibilità edilizia e urbana. GBC Italia ha promosso e realizzato il protocollo GBC Historic Building™ per far dialogare i criteri di sostenibilità dello standard LEED® e il vasto patrimonio di conoscenze proprie del mondo del restauro nel quale l’Italia ricopre ruoli di eccellenza.

Il workshop, nelle tre giornate di lavoro, si è strutturato in sessioni integrate. Nella prima giornata sono stati introdotti i principi e le pratiche di governance per quanto riguarda l’energia sostenibile, con la presentazione di alcune soluzioni energetiche e geotermiche particolarmente avanzate e innovative, applicate agli edifici storici sviluppate dal progetto Cheap-GSHPs. Nella medesima giornata è stato inoltre, presentato nello specifico un nuovo strumento di supporto decisionale, Decision Support System (DSS), al servizio dei decision makers e investitori che vogliano valutare l’opportunità di utlizzare sistemi energetici basati su installazioni geotermiche di superficie.
Nella seconda giornata, è stato presentato lo stato dell’arte in ambito di certificazione ambientale ed energetica per gli edifici storici tramite il protocollo GBC Historic Building™ e sono stati presentati alcuni casi esemplari di livello mondiale tra cui Cà Foscari a Venezia, l’Oficina del Historiador de l’Habana Vieja a Cuba, l’Ospedale Sant’Agostino di Modena. Nella terza e ultima giornata, si è parlato prevalentemente dell’importanza di potenziare il dialogo tra pubblico e privato per migliorare l’impatto economico dei territori.

L’evento è stato moderato e animato da Giuliano Dall’O’ e Marco Mari (presidente e vice-presidente di GBC Italia). Sono intervenuti Tiziano Tagliani e Roberta Fusari (Sindaco e Assessore all’urbanistica del Comune di Ferrara), Alfredo Pini (Ispra), Maria Adelaide Ricciardi (MiBAC), Silvano Falocco (Fondazione Ecosistemi), Alessandro Bozzetti (Assorestauro), Filippo Parisini e Silvia Paparella (per Salone del Restauro e Remtech di Ferrara Fiere Congressi), Angela Ugatti (provincia di Ferrara), Natascia Frasson (Comune di Ferrara).

Durante la tre giorni, sono state avviate importanti collaborazioni, tra le quali la firma dell’accordo tra GBC Italia e il Clust-ER Edilizia e Costruzioni rappresentato dal Presidente Marcello Balzani alla presenza di Marcello Capucci (dirigente servizi di qualità urbana e politiche abitative della Regione Emilia Romagna), annunciati ulteriori importanti accordi alla firma di GBC Italia con l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e con il Ministero dei Beni Culturali (MIBAC).
Sono stati fatti inoltre ulteriori rilevanti annunci come ad esempio quello del processo di internazionalizzazione del protocollo energetico-ambientale realizzato da GBC Italia, GBC Historic Building™, riconosciuto internazionalmente come strumento innovativo e alla cui definizione e utilizzo a livello mondiale contribuiranno il World Green Building Council e dal U.S. Green Building Council, come dichiarato in un videomessaggio dal suo presidente Mahesh Ramanujam.

La conferenza si è chiusa con la comunicazione degli edifici che a Ferrara hanno avviato il percorso di certificazione con il protocollo GBC Historic Building™, tra i quali il Castello Estense, e le visite guidate presso due edifici, il MEIS (già certificato GBC Historic Building™, livello ORO) e Palazzo Gulinelli, in corso di certificazione, interventi che rappresentano l’eccellenza internazionale in fatto di restauro sostenibile.

I siti designati dall’UNESCO, come Ferrara, “Città del Rinascimento e ed il suo delta del Po”, hanno le potenzialità per esibirsi come veri e propri laboratori per la condivisione e la moltiplicazione di buone pratiche, allo scopo di testare e di implementare soluzioni e idee innovative, in grado di ispirare cambiamenti concreti nelle politiche, nella pianificazione e nell’adozione di tecnologie sostenibili.

L’evento realizzato nella città estense ha posto le basi per un percorso in cui le prossime importanti tappe saranno l’evento realizzato da UNESCO e GBC Italia che si terrà il 22 e 23 maggio a Venezia e un nuovo appuntamento a Ferrara con il Salone del Restauro previsto a settembre dal 18 al 20, in parallelo a RemTech Expo.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/653575/gbc_mce_news.jpg/a4f95b87-1ab5-4839-bc3c-7672d71613b0?t=1548926270726
31 gen 2019

SAVE THE DATE: 21 marzo 2019 | Green Cities: the “new normal”

Il 21 marzo 2019, GBC Italia ed MCE, organizzano, nell'ambito della Settimana delle Energie Sostenibili a Milano, il convegno dal titolo "Green Cities: the “new normal” | Dagli edifici green alla città sostenibile per tutti".

Le nostre città stanno attraversando un momento di grande trasformazione: un nuovo rinascimento con implicazioni non solo ambientali, ma anche sociali di grande portata che vede Milano, vera icona del cambiamento a scala internazionale. In questa trasformazione molto hanno contribuito le più importanti architetture green, veri elementi attrattori del cambiamento. La sfida più importante ora è un’altra: orientare questa trasformazione green, ma anche smart, nell’interesse di tutti i cittadini. è questo il significato di new normal, uno slogan coniato dall’European Regional Network dei Green Building Council che apre la strada ad una visione inclusiva e condivisa della sostenibilità energetica ed ambientale a scala urbana e territoriale. Scopo di questo convegno è quello di fornire questa visione affascinante del nuovo rinascimento “green” attraverso autorevoli interventi di relatori internazionali e di alcuni tra gli attori del cambiamento italiano.

L'evento, patrocinato dal Politecnico di Milano, avrà luogo presso l'Aula Magna Carassa-Dadda della sede Bovisa dello stesso ateneo milanese.

ISCRIVITI QUI

PROGRAMMA

9.00 - Registrazione partecipanti

9.30 - Convegno

Saluti
Vittorio Chiesa, Politecnico di Milano, Dipartimento di Ingegneria Gestionale
Massimiliano Pierini, Managing Director Reed Exhibitions Italia  

Introduzione
Giuliano Dall’ò, Presidente Green Building Council Italia 

Moderatore 
Maurizio Melis, Giornalista Radio 24, Il Sole 24ore

Build Upon2: Supporting public sector’s capacity in decarbonising Europe’s building stock
James Drinkwater, Direttore European Regional Network del World Green Building Council

L’Agenda Urbana per lo Sviluppo Sostenibile
Edoardo Croci, Gruppo di Lavoro SDG11 di ASviS e presidente Fondazione Ambiente Milano

L’esperienza di Milano quale laboratorio della rigenerazione diffusa
Marco Granelli, Assessore a Mobilità e Ambiente Comune di Milano 

Forestazione urbana, prospettive e possibili scenari
Stefano Boeri, Stefano Boeri Architetti

11.30 - Coffee break

11.45 - Tavola rotonda

Moderatore
Maurizio Melis, Giornalista Radio 24, Il Sole 24ore

Finanza e strategia economica-sociale
Giuliano Dall’Ò, Presidente Green Building Council Italia
Vittorio Chiesa, Politecnico di Milano, Dipartimento di Ingegneria Gestionale
Tommaso Dal Bosco, Dirigente Area Sviluppo Urbano e Territoriale -  ANCI
Daniele Levi Formiggini, Presidente RICS Italia

Innovazione tecnologica e strategia di intervento
Marco Dettori, Presidente Assimpredil ANCE di Milano, Lodi, Monza e Brianza
Carmine Battipaglia, Presidente CNA Nazionale Installazione Impianti
Luigi Perissich, Segretario Generale di Federcostruzioni
Mario Motta, Politecnico di Milano, Dipartimento di Energia
Marco Filippi, Comitato di Presidenza AICARR


IN COLLABORAZIONE CON


CREDITI CFP

Evento in collaborazione con l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano. Riconosciuti 3 CFP agli Architetti.
2 CFP per i geometri iscritti all’Albo provinciale di appartenenza.
4 CFP per i periti industriali iscritti all’Albo professionale.
3 CFP per gli ingegneri iscritti all’Albo professionale.


CON IL SUPPORTO DI

   |      |   

    |   


MEDIA PARTNER

   |     


Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Per info: eventi@gbcitalia.org.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/653575/gbc_news_reterestauro_bologna.jpg/2a6e4c66-fe6c-4c66-ba81-e0aa9bad60d0?t=1548775571484
29 gen 2019

La rete del restauro sostenibile

Venerdì 8 Febbraio, Assorestauro organizzerà a Bologna un convegno di presentazione dei due progetti internazionali lanciati in Nord America e Israele e promossi insieme a GBC Italia; in questa occasione verranno mostrate le molte possibilità che la rete nazionale e regionale dedica alle aziende del settore quali fiere, convegni, eventi di networking e ricerca.

Negli ultimi anni, infatti, si è registrata una richiesta sempre più crescente di rivolgere maggiori attenzioni ai mercati internazionali che si stanno orientando verso la riqualificazione del patrimonio costruito e la rivalutazione di quello storico. Dopo un boom edilizio durato decenni, il settore edilizio si sta ora riorganizzando verso la riqualificazione del patrimonio costruito.

È proprio sulla base di questi presupposti che Assorestauro in partnership con GBC Italia ha ideato due progetti di promozione del Restauro Sostenibile Italiano, in Nord America ed Israele, dedicati alle aziende emiliano romagnole, con il sostegno della Regione Emilia Romagna, che verranno presentati in occasione del convegno.

Ecco i dettagli dell'evento:

GBC Map Marker 8 febbraio 2019 | 10:30 - 13:30
SALA ROSSA, Palazzo Marchesini
via Marsala 26, Bologna

 

La partecipazione all'evento è gratuita; per l'iscrizione scrivere a: segreteria@assorestauro.org

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui

Continua a Leggere »


 /documents/20182/653575/hbdy2.jpg/7d78dd8c-f868-4da7-9fa1-1ae1183d5640?t=1548690617319
28 gen 2019

Buon compleanno GBC Italia!

11 anni di GBC Italia, 10 milioni di metri quadri registrati LEED, di cui più di 4 milioni sono già certificati, per un totale complessivo di 576 progetti. Questi i numeri di LEED in Italia oggi.

Sono passati 11 anni da quando il 28 gennaio del 2008 l'associazione Green Building Council Italia è nata a Rovereto. A quel tempo si contavano solo 13 progetti LEED su tutto il territorio italiano.

In tutti questi anni GBC Italia ha divulgato l'edilizia sostenibile attraverso la promozione dei protocolli di certificazione LEED e GBC, ha ottenuto riconoscimenti internazionali e ha consolidato la propria struttura organizzativa. I risultati sono stati tanti e le soddisfazioni numerose.

Eccone alcune dell’ultimo anno:


 

Tanta strada è stata fatta, ma c'è ancora tanto da fare per rendere il nostro patrimonio costruito più sostenibile.

Nel frattempo...Tanti auguri GBC Italia!

Continua a Leggere »


 /documents/20182/653575/holdenTO2.jpg/6b1bbdd9-3ec4-4464-899e-f4e7beda42c3?t=1548425063404
25 gen 2019

Edilizia sostenibile certificata e sviluppo immobiliare | Torino, 8 febbraio

L’8 febbraio dalle 13:30-17:30 presso la Scuola Holden Torino avrà luogo il Convegno per Progettisti e Imprese di Costruzioni dal titolo: "Lo sviluppo immobiliare attraverso l’Edilizia Sostenibile Certificata".


L'evento, organizzato da ANCE Giovani Imprenditori Edili e Chapter Piemonte GBC Italia, si pone l’obiettivo di approfondire gli scenari futuri del mercato immobiliare nazionale, attraverso la presentazione e l’analisi di dati aggiornati di settore, l’applicazione di strumenti operativi come i rating system di sostenibilità, ed infine un confronto sullo stato dell'arte dei CAM negli appalti pubblici. Case Study di successo concluderanno l’incontro.

Clicca qui per visualizzare il programma degli interventi.

L'evento prevede il rilascio di 3 crediti formativi per architetti e ingegneri. La partecipazione è gratuita.

Per info ed iscrizioni: gruppogiovani@cce.to.it

Continua a Leggere »


 /documents/20182/455633/gbc_news_gb_xfactor_01.jpg/7a81fdb9-dca0-4084-9fbc-e09bcf42f47d?t=1532689560978
24 gen 2019

Greenbuild Europe | Amsterdam: il vantaggio di essere socio

Greenbuild Europe si svolgerà dal 19 al 20 marzo ad Amsterdam, con workshop formativi il 18 marzo.  L’edizione di quest’anno, Human X Nature, vuole celebrare la connessione che esiste tra gli esseri umani e l'ambiente costruito. Greenbuild rappresenta l'evento di punta per i professionisti della sostenibilità di tutta Europa e offre molte occasioni di networking e formazione professionale.

Visualizza qui il programma della conferenza.

Ai Soci che vogliono partecipare alla Conferenza, GBC Italia offre il vantaggio di acquistare il Full conference pass alle stesse tariffe riservate ai membri di USGBC entro e non oltre il 13 febbraio 2019.

Visualizza qui le tariffe.

Per conoscere meglio questa opportunità e usufruire dello sconto scrivi a: amministrazione@gbcitalia.org, ti invieremo un codice per procedere con la registrazione.

Segnalaci la tua partecipazione e quella dei tuoi colleghi, stiamo coordinando la presenza dei professionisti italiani a Greenbuild di Amsterdam!

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/653575/gbc_news_ecohouse_02..jpg/2fb29b31-7367-4308-8cb4-d74e338676f9?t=1548235225308
22 gen 2019

EcoHouse | Convegno: Digitalizzazione ed automazione per l’edilizia sostenibile

GBC Italia organizza, in occasione di EcoHouse 2019, il convegno: "Digitalizzazione ed automazione per l’edilizia sostenibile: dalla progettazione alla gestione dell’edificio" in collaborazione con Kyoto Club e il Coordinamento Free.

L'appuntamento è per venerdì 8 febbraio alle ore 9.30 presso l'Arena 12 del padiglione 12 della Fiera di Verona.

Abstract:
La trasformazione dell’ambiente costruito verso livelli di sostenibilità maggiore necessita di un cambio dell’approccio progettuale e gestionale degli edifici, e delle città, che non può prescindere da una spinta digitalizzazione del sistema.
Il seminario ha lo scopo di evidenziare i diversi ambiti nei quali l’automazione e l’informatizzazione interviene nel processo edilizio: dalla progettazione, alla gestione del cantiere, dalla conduzione alla manutenzione, e come sia indispensabile per raggiungere gli obiettivi di efficienza, confort e di ottimizzazione delle risorse.

Programma:

Moderatore
Francesco Ferrante, Vice Presidente Kyoto Club

Saluti e introduzione
Marco Caffi, Green Building Council Italia
Mauro Roglieri, Chapter Veneto-Friuli Venezia Giulia, Green Building Council Italia

Il ruolo della digitalizzazione negli scenari climatici
Gianni Silvestrini, Presidente Kyoto Club

Il BIM quale strumento per una efficiente progettazione e gestione degli impianti degli edifici
Andrea Meneghelli, Lombardini 22

Strumenti innovativi per la digitalizzazione diffusa nel processo edilizio
Andrea Costa, R2M Solution

Sistemi intelligenti per l’efficienza energetica e il confort abitativo nell’edificio
Alessio Vannuzzi, Associazione Konnex Italia

Smart Building and Green Building
Fabio Viero, Manens-Tifs

Dibattito finale

Scarica qui la locandina

Per info: eventi@gbcitalia.org

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/653575/gbc-news_made2019.jpg/340b5514-9df6-4eab-918d-4dacc8fc9bf0?t=1547808468123
18 gen 2019

GBC Italia a MADE Expo | Economia circolare in edilizia

GBC Italia organizza, in occasione di MADEexpo 2019, un convegno dal titolo Economia circolare in edilizia che vedrà confrontarsi alcune tra le più recenti ricerche sull’economia circolare applicata all’edilizia e le proposte di modelli operativi che potranno nel breve periodo trovare applicazione nel settore.

La legislazione inerente il Green Public Procurement e la pubblicazione del Decreto relativo ai Criteri Minimi Ambientali in edilizia rappresentano una prima spinta verso un modello di economia circolare nel settore delle costruzioni. I CAM si applicano però solo agli appalti pubblici e comunque prevedono percentuali di riciclo obbligatorie modeste (ad esempio 5% per i calcestruzzi e 10% per i laterizi) rispetto agli obiettivi dell’economia circolare.

La complessità dell’attuale sistema socio-economico avvantaggia ancora oggi il modello di economica lineare. In particolare il modello di business nell'industria delle costruzioni non favorisce la collaborazione di tutta la catena del valore poiché le imprese agiscono indipendentemente l'una dall'altra, raramente considerando gli obiettivi degli altri soggetti.

Eppure l’edilizia ha un enorme potenziale in termini di sviluppo di un modello circolare a partire dal riuso degli edifici esistenti. Il riuso di un bene infatti è la principale forma di economia circolare. In edilizia questo concetto è strettamente correlato alla riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, nell’ambito della quale la P.A. potrebbe attuare ad esempio forme di incentivo correlate al raggiungimento di obiettivi di rigenerazione di quartieri e riqualificazione profonda di edifici.

Il settore delle costruzioni ha inoltre grandi possibilità di sviluppo nell’ambito del riuso e riciclo dei materiali esistenti negli edifici. La Direttiva europea 98/2008/CE, Direttiva Quadro sui Rifiuti, ha introdotto di recente un target di recupero dei rifiuti inerti pari al 70% da raggiungere entro il 2020. Questa importante novità potrebbe potenzialmente determinare una svolta decisiva nel settore del riciclo dei rifiuti da costruzione e demolizione, che oggi è trascurato preferendo il conferimento in discarica per motivi di costo e complessità normativa.

INFO EVENTO

Data: 14 marzo 2019
Ore: 09:00 - 11:30
Location: Area B-SMART! INVOLUCRO | Padiglione 4
 

ISCRIVITI QUI

 

PROGRAMMA

9:00   Introduce e modera 
Roberto Coizet Centro Materia Rinnovabile
 
9:15  

Saluti istituzionali
Marco Caffi Green Building Council Italia

9:30   L’economia circolare in edilizia
Monica Lavagna Politecnico di Milano
 
9:50   Un nuovo approccio alla progettazione
Guglielmo Carra ARUP
 
10:10   I prodotti da costruzione da materiali riciclati di demolizione e di risulta
Mauro Maffizzoli Biopietra
Manuela Ojan Italcementi
 
10:50   I materiali riciclati e le prestazioni dei componenti d’edificio
Michele Milan Ecamricert
 
11:10   Il ruolo della PA:  Regione Lombardia | tavolo economia circolare sui rifiuti da costruzione e demolizione
Paola Zerbinati Regione Lombardia
 

 

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

GBC Italia sarà inoltre presente durante tutte le giornate espositive di MADE expo allo stand G1/H10 Padiglione 6 presso Italcementi. Veniteci a trovare!

Continua a Leggere »


 /documents/20182/653575/gbc_news_comingsoon2019.jpg/64a16b89-1cd3-4e77-bff0-06234bd165fb?t=1546870440746
21 dic 2018

I prossimi eventi del 2019

Ecco i prossimi appuntamenti da non perdere:

14 marzo 2019
|
GBC Italia a MADEexpo
 (clicca qui)

18-24 marzo 2019
|
Settimana delle
Energie Sostenibili 
(clicca qui)


19-20 marzo 2019
|
Greenbuild Europe
 (clicca qui)

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/626505/Corso+CAM+PAT.JPG/39879038-c772-4a5f-ba29-4a79032f754d?t=1545318410577
20 dic 2018

Convegno gratuito: applicazione dei CAM Edilizia in Italia e in Trentino

Presentazione
GBC Italia patrocina il convegno, organizzato dall’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente di Trento (APPA), che si occupa dei criteri ambientali minimi (CAM) per l’edilizia pubblica attualmente vigenti nell’ordinamento nazionale e della loro applicazione nel contesto nazionale e territoriale. Durante il convegno si prevede di illustrare il contenuto dei criteri ambientali minimi e quindi di evidenziare il punto di vista di tutti gli attori coinvolti (enti pubblici, enti certificatori, professionisti della progettazione e imprese edili), con l’ausilio di casi pratici ed esperienze concrete, sia a livello locale che nazionale.

Quando
martedì 22 gennaio 2019, 8.30 - 18.00

Dove (e come arrivare)
Trento, Sala della cooperazione, via Segantini 10. La sede del convegno è raggiungibile facilmente coi mezzi pubblici (cinque minuti a piedi dalle stazioni dei treni e degli autobus), pertanto, anche in coerenza con gli obiettivi di sostenibilità ambientale del convegno, si caldeggia l'arrivo coi mezzi pubblici.

Destinatari
Il convegno si rivolge a enti pubblici di ogni tipologia, professionisti della progettazione edile, imprese edili e ogni altro attore coinvolto nella filiera dell’edilizia pubblica.

Il convegno è stato accreditato dai locali Ordine degli Architetti, Ordine degli Ingegneri e Collegio Geometri per il rilascio di crediti formativi.

Iscrizione gratuita

La partecipazione al convegno è gratuita, previa ISCRIZIONE QUI

Sono ammessi al massimo 300 partecipanti.

Clicca qui per visualizzare il programma

 

Contatti
APPA - Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente
tel.: 0461 497738-79
email: marco.niro@provincia.tn.it - anna.piccoli@provincia.tn.it

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/626505/foto+sito1.JPG/c164fbc2-ed74-40fe-ad8d-50691eb9c3e8?t=1545060182132
17 dic 2018

Grande successo per il convegno: "Decarbonizzazione ed economia circolare"

Venerdì 14 dicembre presso il Politecnico di Milano si è tenuto il convegno organizzato da GBC Italia: "Decarbonizzazione ed economia circolare in edilizia e nelle infrastrutture. Il ruolo dei rating system energetico-ambientali”. Oltre 300 gli iscritti per ascoltare gli esperti che stanno cambiando il mondo, mettendo il clima al centro dello sviluppo del settore.

In Europa l’industria delle costruzioni consuma circa il 36% dell’energia, contribuisce per circa il 40% delle emissioni annuali di CO2, è responsabile del 50% delle estrazioni di materie prime e del consumo di 1/3 di acqua potabile. Il settore dell’edilizia dunque, oltre ad essere un potente motore dell’economia globale perchè interessa 18 milioni di posti di lavoro solo in Europa, è anche un settore cruciale per il raggiungimento degli obiettivi sul clima degli accordi di Parigi.

Proprio venerdì 14 dicembre si è chiusa in Polonia la Conferenza sul Clima delle Nazioni Unite (COP24) che ha visto in prima linea il movimento dei green building rappresentato dal World GBC, di cui fa parte anche GBC Italia, che rappresenta la più grande organizzazione internazionale al mondo attiva per il mercato delle costruzioni sostenibili.

Secondo lo studio recentemente pubblicato dalle Nazioni Unite per l’Ambiente e l'Agenzia internazionale per l'energia si prevedono interventi drammatici da parte dei governi, delle città e delle imprese per ridurre l’impronta di carbonio degli edifici e del settore dell'edilizia globale se si vogliono rispettare gli accordi internazionali. Il rapporto sullo stato globale 2018 - Per un settore delle costruzioni ad emissioni zero, efficiente e resiliente documenta lo stato e i trend di indicatori chiave per tenere traccia del consumo di energia, delle emissioni, delle tecnologie, delle politiche e degli investimenti del settore delle costruzioni, a livello globale e in regioni chiave. La potenza dei piani di azione nazionali per il clima (NDC) rappresenta un'opportunità chiave per colmare le lacune politiche e stimolare azioni più incisive per la decarbonizzazione degli edifici e del settore delle costruzioni. Il settore edile, inoltre, deve evolversi per riflettere l'urgenza di avere edifici più resilienti di fronte ai cambiamenti climatici e agli eventi estremi come tempeste, alluvioni, raffiche di vento e temperature altissime.

"Il recente rapporto dell'IPCC (Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico) toglie ogni dubbio: il settore dell'edilizia e delle costruzioni deve decarbonizzare entro il 2050 per raggiungere gli obiettivi dell'Accordo di Parigi. - dichiara James Drinkwater, direttore del network regionale europeo del World Green Building Council. - Il nostro network globale di Green Building Council si sta impegnando per l’incremento di edifici a emissioni zero attraverso i sistemi di certificazione, la formazione, le politiche e l’impegno delle aziende. Inoltre, la nostra partnership si sta impegnando per dare vita e attuare lo strumento innovativo dell'UE "LEVEL(S)", per questo i GBC europei stanno governando le riflessioni sul ciclo di vita e l’economia circolare per porre attenzione sull'impatto delle emissioni totali del nostro settore."

In tutto il mondo e in Europa, la filiera dell’edilizia è protagonista di una fase di profonda innovazione. I sistemi di rating come LEED, BREEAM, WELL, ENVISION, GBC, Living Building Challege, CasaClima, ITACA, si sono diffusi rapidamente. Questi sistemi rappresentano l’equivalente nell’edilizia di pratiche che in tutti gli altri ambiti sono normali, per esempio nell’acqua minerale c’è un’etichetta che dichiara tutte le caratteristiche dell’acqua minerale. Per gli edifici non esistono ancora sistemi di etichettature che dichiarino quanto consumano, come si vive nell’edificio, quali sono i materiali con cui è stato prodotto, il comfort acustico, termico, visivo, e così via. I sistemi di certificazione, seppure con le loro specifiche differenze, sono trasparenti e rappresentano una garanzia, dichiarando tutte le performance del sistema edificio.

Dai protocolli, ma in particolare dalla loro applicazione e delle esperienze acquisite "sul campo" in parecchi anni si possono fornire elementi utili ai decisori politici in modo che le procedure possano diventare in un futuro delle prassi cogenti. Il progetto europeo LEVEL(S), a cui partecipiamo insieme al World GBC, è una importante occasione per andare in questa direzione ma anche una conferma di quanto sia importante trovare una sinergia tra il nostro lavoro e le attività legislative e normative. Una occasione da non perdere è anche quella dei CAM (Criteri Ambientali Minimi) Edilizia, da cui emerge una importante sinergia tra ciò che è contenuto nelle leggi ed i protocolli. E siamo solo all'inizio: la questione ambientale quindi, non solo energetica nel settore edilizio, ma anche nel territorio e nelle infrastrutture, deve essere una grande opportunità di sviluppo e le esperienze acquisite attraverso i protocolli devono necessariamente essere canalizzate stimolando i decisori.” sostiene Giuliano Dall’Ò, Presidente di GBC Italia.

Per questo motivo GBC Italia ha organizzato un convegno che ha approfondito nella prima parte le politiche di sviluppo dell’edilizia sostenibile e, nella seconda parte, ha indagato quale sia il contributo concreto che i sistemi di certificazione possono dare alla decarbonizzazione e all'economia circolare. GBC Italia ha organizzato per la prima volta in Italia un tavolo di confronto con gli esperti dei rating system seduti e uniti per un unico obiettivo: promuovere azioni comuni su temi portanti che sono alla base di una rivoluzione che è appena iniziata.

Decarbonizzazione ed edilizia circolare | 14 dic 2018

 

Clicca qui per visualizzare gli atti del convegno.

Clicca qui per visualizzare la rassegna stampa.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/626505/Green+Night.jpg/d78fec9e-a0fe-4798-844c-7bc371cf7db1?t=1544116228375
07 dic 2018

La Green Night del Chapter Lombardia | Milano, 13 dicembre

Aperitivo con musica live per festeggiare i 10 anni del Chapter Lombardia di Green Building Council Italia.

Un momento informale di networking tra soci di oggi e di ieri  per scambiarsi anche gli auguri di Natale.

Non puoi mancare!

Milano,  Spices & Soul, via Savona 1. 

Giovedì 13 dicembre | dalle 19:00 alle 22:00

RSVP ! per iscriverti clicca qui

Continua a Leggere »


 /documents/20182/589566/gbc_news_riabit.jpg/061a7fbc-5c74-4822-a2cd-421e0784dd5f?t=1543585932014
30 nov 2018

Riqualificazione sostenibile degli edifici storici nel cratere del terremoto

Domenica 11 novembre, si è tenuto, nell'ambito della Fiera Riabita a Fermo, il convegno "Riqualificazione sostenibile degli edifici storici nel cratere del terremoto", organizzato dal Chapter Marche di GBC Italia.

La sessione, focalizzata sulla sostenibilità degli interventi di ricostruzione post sisma degli edifici storici, ha visto, tra gli altri, la partecipazione del nostro Vicepresidente Marco Mari che ha spiegato come i protocolli GBC Italia abbiano inizato a considerare i temi della durabilità e della resilienza degli edifici, per valutare la qualità resiliente degli edifici storici."La community italiana dell'edilizia non ha nulla da invidiare a quelle degli altri paesi - ha dichiarato Mari - Anzi l'Italia è portatrice di tante conoscenze legate agli eventi sismici e legate ad altri aspetti ambientali critici, che caratterizzano il nostro paese".

Tra i relatori del convegno, anche Andrea Valentini, segretario del Chapter Marche, che ha presentato il protocollo GBC Condomini applicato al caso studio del Condominio Antinori a L'Aquila. "In questo aggregato edilizio - sostiene Valentini - le tematiche della durabilità e della resilienza, importantissime nelle aree sismiche, si confrontano con i principi di sostenibilità ambientale a 360°."

Ecco il video con le interviste:

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/589566/banner_nuovi4.jpg/40ed7087-bb6b-4ac8-8baf-c32c18e2126e?t=1543398857750
28 nov 2018

Connected Living | Come la tecnologia migliora il comfort abitativo degli edifici

Il comfort ambientale sta divenendo il fattore determinante nella valorizzazione degli edifici poiché la qualità costruttiva delle abitazioni e degli uffici influisce in maniera preponderante sia sulla salute psicofisica sia sulla produttività delle attività svolte. Durante l’evento, che si terrà il 4 dicembre a Milano, saranno dunque illustrate le tecniche progettuali più innovative e le modalità per ottimizzarle.

PROGRAMMA

14:30 | Registrazione partecipanti

15:00 | Seminario

Introduzione al seminario
Giorgio Tartaro, giornalista e direttore editoriale

Il comfort ambientale quale fattore premiante il valore dell’edificio
Alessandro Lodigiani, Segretario del Chapter Lombardia di GBC Italia

La sostenibilità non è più un’opzione nei percorsi edilizi
Mario Cucinella, Architetto e Fondatore di MCA Mario Cucinella Architects.

Sistemi intelligenti di controllo dell’irraggiamento e illuminazione naturale, connettività e comfort
Massimo Riggio, Chief Marketing Officer di Nice

Quando la tenda si fa architettura
Fabio Gasparini, Direttore generale di Resstende

Energie interconnesse per il comfort abitativo
Alessandro Trevisan, Relatore Accademia Viessmann

Migliorare la gestione della luce, del calore e del suono grazie alle schermature solari
Matteo Scampini, Direttore Generale di EOSDESIGN

18:00 | Cocktail di networking offerto da Nice per i partecipanti registrati all'evento

 

ISCRIVITI QUI


NOTA Richiesta accreditamento crediti per architetti inoltrata a CNAPPC e in attesa di conferma

DATA E ORA
martedì 4 dicembre 2018
14:30 – 18:00

LUOGO
Laboratorio Casabella
via Vigevano 8
Milano

LOCANDINA
Clicca qui

Continua a Leggere »


 /documents/20182/589566/gbc_news_unesco_02.jpg/afed9bcc-1bb6-446a-846a-15a0014534cd?t=1543321894342
27 nov 2018

Heritage & Sustainability | 3 days workshop | GBC Italia, UNESCO, Comune di Ferrara

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano un workshop internazionale di 3 giorni incentrato sugli strumenti energetico ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente.

L'evento, che si terrà dall'11 al 13 dicembre 2018, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici della città di Ferrara, ovvero il Castello Estense e il Palazzo Ducale.

GBC Italia ha fortemente voluto questo momento per valorizzare l’operato della propria community e quello dell’intera filiera dell’edilizia e del restauro alla luce anche del sempre maggiore interesse internazionale sull'applicazione internazionale del protocollo GBC Historic Building™.

Il workshop è strutturato in sessioni suddivise nelle tre giornate di lavoro.

Nella prima giornata vi sarà una introduzione sui principi e le pratiche di governance dell'energia sostenibile con una presentazione delle soluzioni geotermiche più avanzate e innovative applicate agli edifici storici (progetto EU-Cheap-GSHPs) oltre alla presentazione di uno specifico strumento software Decision Support System (DSS), che permette test interattivi.

Nella seconda giornata, verrà presentato lo stato dell'arte in ambito di certificazione ambientale ed energetica per gli edifici storici tramite il protocollo GBC Historic Building™ e verranno presentati alcuni casi esemplari.

Nella terza e ultima giornata, si parlerà dell'importanza del dialogo tra pubblico e privato per migliorare l'impatto economico dei territori. La giornata si chiuderà con le visite guidate presso due edifici ferraresi: il MEIS (certificato GBC Historic Building™, ORO) e Palazzo Gulinelli, in corso di certificazione GBC Historic Building™.

L'obiettivo dell'evento è quello di dare evidenza di come la conservazione dell'integrità e dell'autenticità del nostro patrimonio culturale costruito possa andare di pari passo con un uso più sostenibile ed efficiente dell'energia. In questo senso, i siti designati dall'UNESCO come Ferrara, hanno le potenzialità per esibirsi come laboratori per lo sviluppo di buone pratiche per testare e implementare soluzioni e idee innovative, ispirando cambiamenti nelle politiche, nella pianificazione e nella tecnologia, che stanno andando oltre i confini locali per espandersi su larga scala.

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Workshop realizzato in collaborazione con l'evento internazionale RemTech Expo. Per iscrizioni, scrivere a: Simona Campana secretariat@remtechexpo.com.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/589566/img_sito-news_2csdklnckldncvde.png/4bd0905b-bb57-4bf2-a27c-366849eb46ac?t=1542284995187
12 nov 2018

Nuova green session del Chapter Lombardia | 28 novembre - Milano

La Sfida della Qualità dell’Ambiente Interno negli Spazi da Vivere – 28 novembre 2018.
Tecnologie e soluzioni green building per migliorare il benessere delle persone

Il Chapter Lombardia di GBC Italia, in collaborazione con UL, organizzazione globale indipendente che si occupa di scienza della sicurezza dal 1894, propone una nuova green session sul tema della qualità dell’ambiente interno negli spazi abitati.

L’evento  si pone come obiettivo quello di offrire un momento di aggiornamento e riflessione su come inquinamento, cambiamenti climatici, nuovi stili di vita abbiano contribuito a fare crescere l’attenzione sulla qualità ambientale interna. Rimettere al centro la persona negli spazi da vivere per migliorare il benessere degli occupanti ha riflessi significativi sulla produttività e sulla qualità della vita di aziende e famiglie. Questi aspetti sono da tenere in considerazione non solo nella progettazione dell’edificio, ma anche nelle fasi di sviluppo del prodotto che andrà ad essere impiegato nell’edificio.

La nuova green session, a partire dai rischi dovuti a scelte di materiali e impianti non adeguati, metterà a fuoco l’evoluzione delle soluzioni tecniche per riuscire a massimizzare il benessere ed il confort degli occupanti sia in edifici terziari che residenziali.

Media Partner: WOW! Ways of Working – Montly Interactive Web Magazine

Data – Mercoledì 28 novembre, 2018

Orario – 14:45 – 18:45, incluso aperitivo di networking finale

Location:- Copernico Milano Centrale- Via Copernico 38- Sala Teatro – Piano Terra

Partecipazione Gratuita.

Clicca qui per la registrazione

Scarica il programma completo

Continua a Leggere »


 /documents/20182/589566/Passivhaus.png/c3717a1e-97c0-460c-ac5b-acc90a402158?t=1541675845015
08 nov 2018

Città resilienti: una responsabilità sociale | 6^ Conferenza Passivhaus

A Riva del Garda (TN) il 24 novembre si accendono i riflettori della 6^ Conferenza Nazionale Passivhaus, che gode del patrocinio di GBC Italia.

Tra i relatori della conferenza ci sarà anche il nostro direttore Marco Caffi e la prima volta quest'anno, un testimonial d’eccezione: Neri Marcorè, ambasciatore della rigenerazione urbana e sociale nel mondo.

Le politiche europee al 2030 prevedono la necessità di ridurre le emissioni agendo proprio sugli edifici, complici insieme ai trasporti, dell’inquinamento del nostro Pianeta.  La riqualificazione energetica e la costruzione di edifici a basso consumo e impatto ambientale è diventata una priorità per le amministrazioni, le imprese, i committenti in Italia. PASSIVHAUS risulta la via più semplice ed economicamente più vantaggiosa per arrivare a edifici ad energia quasi zero.


La 6^ Conferenza Nazionale PASSIVHAUS riaccende il dibattito sull’impegno verso una sostenibilità e responsabilità sociale in materia di edifici ma anche su scala urbana. L’evento di networking è in programma sabato 24 novembre a partire dalle ore 9:30 presso il Centro Fiere Congressi Riva del Garda, in provincia di Trento.

Passivhaus con 25 anni di storia alle spalle si proietta verso un utilizzo ancora più importante in Italia rafforzato dalla pubblicazione del Masterpiece “Passivhaus” di Francesco Nesi, da acquistare per chi vorrà direttamente alla Conferenza.
Quattro i talk principali della giornata: le azioni virtuose su scala urbana, la sfida della progettazione multidisciplinare, i modelli internazionali di sviluppo sostenibile a confronto, Passivhaus..in pratica. Discutono e intervengono top player dall’Italia e del mercato europeo.

Scarica il programma completo.

NERI MARCORÈ: UN TESTIMONIAL SIMBOLO DELLA “RIGENERAZIONE”
La 6^ Conferenza Nazionale Passivhaus si arricchisce quest’anno di un ospite speciale: l’attore e conduttore televisivo marchigiano Neri Marcorè. “La sostenibilità non è un problema da risolvere” - ha dichiarato Marcorè al recente Festival dello Sviluppo sostenibile di Parma “ma un’opportunità per tutti”. Sul palco l’artista aprirà una riflessione sui cambiamenti climatici, sul rapporto tra uomo e natura. Un attore con la sostenibilità nel cuore, noto per aver ideato RisorgiMarche, il festival musicale per la rinascita delle comunità e dei territori marchigiani colpite dal sisma.

PASSIVHAUS: CRESCONO LE “BEST PRACTICE” IN ITALIA
La 6^ Conferenza Nazionale PASSIVHAUS diffonderà i progetti più significativi, dal nord al sud Italia, capaci in questi ultimi anni di dare slancio e sviluppo al territorio e di creare una coscienza più consapevole. Protagonisti saranno gli attori dell’edilizia sostenibile che racconteranno e motiveranno la scelta e i risultati performanti ottenuti grazie a PASSIVHAUS.
La buona notizia è che in Italia aumentano gli edifici a basso consumo, tra innovazione, comfort abitativo e risparmio energetico, tornando a due concetti chiave: la green economy e la transizione energetica delle città, con uno sguardo al recepimento della direttiva europea 2018/844/UE.  

PASSIVHAUS TOUR: LA NOVITÁ DELL’EDIZIONE 2018
Trento non è solo la cornice della 6^ Conferenza Nazionale Passivhaus ma è il quartier generale dell’Istituto ZEPHIR PASSIVHAUS Italia, fondato nel 2011 a Pergine Valsugana (TN). La provincia di Trento è inoltre quella con il più alto numero di edifici, residenziali e non residenziali, certificati PASSIVHAUS.
Per vivere a 360 gradi l’esperienza di comfort abitativo, sarà possibile prendere parte al tour in pullman, dedicato agli smart building nei dintorni di Trento. Una novità esclusiva quella del “Passivhaus Tour” con visite guidate da esperti che riguarderanno: l’Eco Hotel Bonapace di Nago Torbole, primo hotel Passivhaus di Italia, l’asilo nido sovracomunale di Civezzano e Fornace, il Centro di Aggregazione Giovanile “La Provvidenza” di Pergine Valsugana, lo Studio Gadler edificio per uffici.
L’obiettivo della Conferenza Nazionale Passivhaus è ampliare e condividere conoscenze, costruire una rete di professionisti della filiera a tutela del patrimonio abitativo, tracciando con l’aiuto di top player e divulgatori lo scenario culturale, ambientale ed economico in cui saremo chiamati ad agire.

Acquista il biglietto della 6^ Conferenza Nazionale PASSIVHAUS.

INFO UTILI
Anche quest’anno l’organizzazione riconferma alcune scelte green: dal gadget ecologico all’utilizzo di materiali riciclati e riciclabili, all’accordo di sostenibilità solidale siglato con il Banco Alimentare, per contribuire alla lotta contro gli sprechi di cibo.
La Conferenza Nazionale Passivhaus, per la sua valenza formativa, è valida per l’attribuzione dei crediti ai professionisti: Architetti (7CFP), Geometri (3CFP), Periti Industriali (7CFP), Passivhaus (8CFP).
 

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/68247/levels_ita.jpg/aaa79901-48e0-45d3-b2a0-bda4a39c6604?t=1510222540372
29 ott 2018

Conferenza UE: Level(s) | Bringing Buildings into the Circular Economy

La Commissione Europea organizza il 18 dicembre a Bruxelles una conferenza per sensibilizzare il settore dell’edilizia verso una economia circolare. Molti passi sono già stati fatti nella direzione della sostenibilità, ma la trasformazione del settore deve accelerare se l'Europa intende arrivare a un'economia circolare e raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni, l'efficienza nell'utilizzo delle risorse e il potenziale socio-economico del settore.

La conferenza approfondirà come Level(s), il nuovo quadro di riferimento per la sostenibilità delle costruzioni della Commissione europea, che mira a fornire i parametri per le future politiche del settore, potrà supportare questa trasformazione in tutta Europa,

Level(s) punta a essere un sistema di riferimento europeo per il miglioramento delle prestazioni degli edifici in sei aree: emissioni del ciclo di vita, efficienza delle risorse, uso dell'acqua, salute e comfort, resilienza e adattamento, costi e valore. Ci sono oltre 130 progetti in 21 paesi che stanno testando Level(s).

Partecipa anche tu alla conferenza per entrare nel network della comunità che si occupa di delineare le politiche future del settore edile nella UE e ascolta le voci dei leader di mercato, tra cui:

-Karmenu Vella - Commissario europeo per l'ambiente, la pesca e gli affari marittimi
-Lars Ostenfeld Riemann, direttore esecutivo, edifici, Ramboll
-Cees van der Spek, direttore degli affari pubblici e delle relazioni internazionali, OVG Real Estate
-Derk Welling, Senior Responsible Investment & Governance Specialist, APG Asset Management

I partecipanti ascolteranno anche le testimonianze di coloro che stanno testando Level(s) su progetti in tutta Europa. Verranno condivise le loro esperienze nello sperimentare Level(s) sui loro progetti. Inoltre, i rappresentanti delle principali associazioni di Bruxelles del settore dell'edilizia e del settore immobiliare discuteranno del ruolo di Level(s) nel disegnare la futura politica dell'UE per gli edifici sostenibili.

Questa conferenza è aperta a tutti gli stakeholder interessati a Level(s) e non è limitata solo a coloro che stanno sperimentando questo strumento.

Per maggiori informazioni e registrarsi all'evento cliccca qui

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/547681/gbc-keyenergy.jpg/3434ad5a-6344-49eb-8d88-4aca829996c2?t=1540476726747
25 ott 2018

GBC Italia a Ecomondo | Efficientamento degli edifici esistenti

GBC Italia sarà presente e protagonista di alcuni importanti appuntamenti dell'edizione 2018 di Ecomondo.

Mercoledì 7 Novembre nel panel Nuovi modelli organizzativi per le filiere industriali (clicca qui per il programma completo), parleremo di come gli schemi di organizzazione industriale delle filiere di produzione possano divenire una straordinaria opportunità di sviluppo per settori come l'edilizia nei quali il recupero e la valorizzazione dei materiali impiegati è ancora difficoltosa e incontra ostacoli tecnici ed economici. 

Giovedì 8 novembre GBC Italia organizza il convegno dal titolo Efficientamento edifici esistenti, per discutere sul tema della riqualificazione profonda degli edifici come opportunità per un rilancio del settore. Affinché tale potenziale sia sfruttato per produrre benefici di lungo periodo sarebbe necessario che:

  • La riqualificazione energetica degli edifici sia lo spunto per una più profonda trasformazione dell’intero patrimonio immobiliare del paese mediante:
  • L’incentivazione della deep-renovation integri gli interventi energetici con quelli strutturali e di salubrità degli ambienti
  • L’innovazione del settore sia favorita mediante l’industrializzazione delle tecniche di riqualificazione con la conseguente riduzione dei tempi e costi degli interventi.

 

Gli obiettivi di deep-renovation richiedono anche la creazione di strumenti di finanziamento evoluti rispetto alle attuali proposte, che ne garantiscano una sostenibilità economica. I meccanismi di finanziamento dovrebbero trovare le modalità per soddisfare le diverse esigenze della domanda, come ad esempio la costruzione di mutui verdi con condizioni correlate sulle performance dell’edificio, e per risolvere la criticità degli incapienti garantendo la “portabilità” delle detrazioni nei confronti del mondo bancario e delle utilities. L’incentivazione finanziaria dovrebbe essere accompagnata anche da un’adeguata semplificazione amministrativa eliminando le difficoltà che l’utente e l’operatore medio ha per accedervi.

Per investimenti di così lunga durata, e di rilevante impegno tecnico ed economico, è fondamentale attivare strumenti di controllo del raggiungimento del risultato quali:

  • I protocolli di certificazione di sostenibilità energetico-ambientale, che consentono di guidare la progettazione degli interventi integrati e misurarne l’impatto.
  • I sistemi di monitoraggio dei consumi, per verificare la costante performance nel tempo.

 

Il convegno cercherà di toccare tutti questi aspetti, mediante relazioni di attualità ed innovazione, fondamentali per una reale evoluzione ed accelerazione della deep-renovation degli edifici e della rigenerazione urbana.

PROGRAMMA

14:30 Introduzione

14:45 Daniela Bosia e Valentina Marino (Politecnico di Torino)
La valorizzazione del patrimonio edilizio esistente

15:15 Paolo Bonaretti (Amministratore delegato di Iren Smart Solution)
L’integrazione delle soluzioni come driver nelle politiche di riqualificazione del patrimonio pubblico e privato

15:45 Marco Caffi (Direttore di GBC Italia)
Gli interventi di rigenerazione urbana: dalla scala quartiere alla scala edificio. I protocolli GBC Quartieri e GBC Condominio e GBC HB come linee guida di intervento per retrofitting sostenibili

16:15 Andrea Costa (R2M Solution e coordinatore comitato tecnico EA di GBC Italia)
Le tecniche di riqualificazione profonda integrata: efficienza, sicurezza, confort e salubrità

16:45 Davide Vivaldi (Responsabile Settore Finanziamenti Privati e Small Business MPS) (TBC)
Gli strumenti finanziari innovativi per la riqualificazione profonda degli edifici esistenti

17:15 Lorenzo Balsamelli (Onleco e coordinatore protocollo GBC Condomini di GBC Italia)
Case history

DETTAGLI

Giovedì 8 Novembre 2018 | 14:30 - 18:00
Rimini Fiera, Expo Centre | Sala Gardenia Hall Est
Per maggiori informazioni e iscrizioni: clicca qui.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/547681/Citt%C3%A0+consapevoli.JPG/42e78cad-2df9-4a19-8ce7-0c60ff36948c?t=1540218645048
22 ott 2018

Città Consapevoli | Milano, 26.10.2018

Costruire architetture e spazi urbani centrati sul benessere della persona: è questo il concetto che anima “Conscious Cities 2018”, la quarta edizione del Festival londinese che avrà Milano come ultima tappa dell’evento.


Nello spazio ibrido e multidisciplinare di Lombardini22 - quarto partner del network globale nato a Londra, con New York e Melbourne - si parlerà di Architettura, Spazi Urbani, e Neuroscienze Cognitive, sul piano economico e sociale.


L’appuntamento italiano del Festival Internazionale, il 26 ottobre, approfondirà il grande potenziale di un trend in crescita ma ancora inesplorato, con un divario sostanziale tra richiesta degli utenti e offerta di mercato. Rispondere con cura alle articolate richieste emotive di chi vive gli ambienti risulta un investimento proficuo per tutte le parti in gioco, proprietari di immobili, utenti e developers.
Uffici disegnati per aumentare la produttività e il team building, scuole che favoriscono l’apprendimento, ospedali che riducono i tempi di recupero: le neuroscienze applicate alla progettazione diventano strumento per ottenere una migliore user experience, che si traduce anche in un impatto positivo sulla spesa sanitaria per la cura del disagio psicofisico.


L’evento vedrà protagoniste diverse personalità di settore tra cui Itai Palti, fondatore del movimento “Conscious Cities”, architetto e ricercatore, per raccontare la trasformazione di spazi fisici in un’esperienza multisensoriale attraverso data analysis e nuove tecnologie.
Per approfondire l’impatto neurologico ed emotivo degli ambienti architettonici interverranno Michela Balconi, responsabile del Dipartimento di Ricerca in Neuroscienze Sociali ed Affettive, e Davide Ruzzon, Architetto e Direttore Scientifico del Master NAAD allo Iauv di Venezia, il primo nel mondo dedicato interamente alle Neuroscienze applicate alla progettazione architettonica.
Tra i relatori anche Alice Hollenstein, fondatrice dell’organizzazione Urban Psychology Consulting & Research, con base a Zurigo, concepita per supportare imprenditori edili e urbanisti in questo nuovo approccio alla progettazione.
Per discutere gli effetti negativi e psichici prodotti dalla città moderna e i fattori che devono essere presi in considerazione nel processo di pianificazione urbana interverranno il Presidente RUR (Urban Research Institute) Giuseppe Roma e Piero Pelizzaro, specializzato in resilienza urbana e Chief Resilience Officer al Comune di Milano.
Fabio Bicciato, esperto in Finanzia Etica e Cooperazione Internazionale, parlerà della necessità di investimento sostenibile nel settore immobiliare a fronte di fattori come il cambiamento climatico, le crescenti disuguaglianze sociali e i flussi di migrazione, per generare un impatto che sia incisivo a livello sociale ed ambientale.


Il confronto avverrà nella suggestiva cornice di Lombardini22, la società di progettazione italiana che nel 2013 ha introdotto per prima il dibattito in Italia attraverso il progetto culturale “Empatia degli Spazi”. Un percorso che nel 2016 ha portato, con la Direzione dello stesso Davide Ruzzon, alla fondazione di TUNED: il nuovo strumento di Lombardini22 concepito per guidare lo sviluppo del progetto architettonico in sintonia con le attese emozionali delle persone che li abitano.

 

Scarica qui il programma degli interventi.

La partecipazione è gratuita.
Riserva il tuo posto attraverso Eventbrite
o scrivendo a eventi@lombardini22.com

 

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/547681/gbc_news_october_connected.jpg/62c93d2e-6aef-449c-b149-3bac6e74d4e0?t=1539857541854
18 ott 2018

Connected Living | Come la tecnologia migliora il comfort abitativo degli edifici

Il comfort ambientale sta divenendo il fattore determinante nella valorizzazione degli edifici poiché la qualità costruttiva delle abitazioni e degli uffici influisce in maniera preponderante sia sulla salute psicofisica sia sulla produttività delle attività svolte. Durante l’evento, che si terrà il 26 ottobre a Oderzo (TV) presso The Nice Place, saranno dunque illustrate le tecniche progettuali più innovative e le modalità per ottimizzarle.

PROGRAMMA

13:30 | Welcome coffee e registrazione partecipanti

14:00 | Seminario

Introduzione al seminario
Giorgio Tartaro, giornalista e direttore editoriale

Il comfort ambientale quale fattore premiante il valore dell’edificio
Marco Caffi, Direttore GBC Italia

L’ottimizzazione del comfort e dell’efficienza dell’edificio: le tecniche di simulazione dinamica
Michele De Carli, Professore associato in Energy and Building presso Università degli Studi di Padova

La sostenibilità non è più un’opzione nei percorsi edilizi
Mario Cucinella, Architetto e Fondatore di MCA Mario Cucinella Architects.

16.00 | I player che oggi si contraddistinguono per soluzioni innovative

Sistemi intelligenti di controllo dell’irraggiamento e illuminazione naturale, connettività e comfort
Massimo Riggio, Chief Marketing Officer di Nice

Protezione solare interna nei grandi headquarters: la bidirezionalità nel percorso dell’energia e del controllo
Massimiliano Asara, Responsabile Commerciale di Omnitex

Migliorare la gestione della luce, del calore e del suono grazie alle schermature solari
Matteo Scampini, Direttore Generale di EOSDESIGN

Schermature solari ed ecobonus, dove stiamo andando
Abramo Barlassina, Responsabile Assotende, Federlegnoarredo

Energie interconnesse per il comfort abitativo
Alessandro Trevisan, Relatore Accademia Viessmann

Luce e benessere
Antonio Levantesi, IoT Product Manager di iGuzzini Illuminazione

Case history di edifici certificati con elevate prestazioni di comfort
Andrea Fornasiero, Presidente Comitati Standard di GBC Italia e R&D Engineering di Manens-Tifs

Aperitivo di networking


ISCRIVITI QUI
Connected Living 26/10


NOTA Richiesta accreditamento crediti per architetti inoltrata a CNAPPC e in attesa di conferma

DATA E ORA
venerdì 26 ottobre 2018
13:30 – 19:30

LUOGO
Nice Spa
1 Via Callalta
31046 Oderzo (TV)

LOCANDINA
Clicca qui

Continua a Leggere »


 /documents/20182/589566/gbc_news_assemblea.jpg/6778a333-8f5c-4172-95f2-ebd3f180d4a8?t=1541676975207
15 ott 2018

Convention e Assemblea GBC Italia | 14 dic 2018 Milano

Venerdì 14 dicembre presso il Politecnico di Milano si terrà un importante convegno internazionale dal titolo "La decarbonizzazione e l’economia circolare in edilizia e nelle infrastrutture: il ruolo dei rating-system energetico-ambientali".

La necessità di un salto di qualità dell’edilizia in Italia, e in tutto il mondo, rende di grande attualità la comprensione dei processi e degli strumenti oggi disponibili per contrastare il cambiamento climatico, limitare l’uso di risorse, contribuire in modo concreto alla decarbonizzazione e all’evoluzione verso un’economia circolare.

I rating system di sostenibilità dell’edilizia rappresentano concretamente una parte della risposta a tale esigenza, supportando la Pubblica Amministrazione, gli investitori, i professionisti e le imprese nell’integrazione dei complessi processi che caratterizzano il settore delle costruzioni.

Il convegno ha lo scopo di riunire a confronto, per la prima volta in Italia, i diversi sistemi di rating per la valutazione della sostenibilità in edilizia, facendo emergere gli obiettivi comuni e le peculiarità dei singoli sistemi che costituisco uno dei principali strumenti per la trasformazione del mercato delle costruzioni. 

PROGRAMMA

Politiche di sviluppo sostenibile dell’edilizia 9:30 – 10:30

Giuliano Dall’Ò Presidente Green Building Council Italia
Moderatore

Stefano Della Torre Direttore Dipartimento ABC Politecnico di Milano
Il ruolo della ricerca per un’edilizia del futuro

James Drinkwater Direttore European Regional Network del World Green Building Council
Le politiche europee e il ruolo dei Green Building Council a supporto dell’implementazione dello schema LEVEL(s) in Europa

Raffaele Cattaneo Assessore all’Ambiente e Clima della Regione Lombardia
Lo sviluppo e la rigenerazione sostenibile del territorio su base regionale

Roberto Maviglia Consigliere Delegato di Città Metropolitana di Milano
Il progetto di efficientamento energetico degli edifici scolastici di Città Metropolitana di Milano 

Marco Granelli Assessore Mobilità e Ambiente del Comune di Milano
Pensare globale, agire locale: le città protagoniste del cambiamento

Marco Dettori Presidente Assimpredil ANCE di Milano, Lodi, Monza e Brianza
Dinamiche del mercato e sulle strategie imprenditoriali per cogliere le nuove opportunità nell’edilizia

Tavola rotonda con i referenti dei rating system utilizzati in Italia 10:30 – 12:30

Moderatore: Monica Lavagna
Dipartimento ABC Politecnico di Milano e membro del Comitato Scientifico di Green Building Council Italia

Kay Killmann
Managing Director of GBCI Europe
(LEED, WELL, PEER, GRESB, EDGE, SITES, TRUE)

Martin Townsend
Director of Sustainability BREEAM
(BREEAM)

Carlo Battisti
European Executive Director International Living Future Institute 
(Living Building Challenge)

Lorenzo Orsenigo
Direttore ICMQ
(ENVISION)

Ulrich Santa
Direttore Agenzia Casa Clima
(CASA CLIMA)

Andrea Moro
Presidente iiSBE Italia
(ITACA)

Giuliano Dall’Ò
Presidente Green Building Council Italia
(GBC ITALIA)

ATTENZIONE! Le iscrizioni sono chiuse, per raggiugimento del numero massimo di iscritti.

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Richiesta accreditamento crediti per ingegneri e architetti inoltrata agli ordini e in attesa di conferma.


INFORMAZIONI

L’ingresso è gratuito, previa iscrizione obbligatoria. Posti limitati.

Durante la convention sarà disponibile il servizio di traduzione.

Nel pomeriggio si terrà la consueta Assemblea generale di fine anno riservata ai Soci in regola con il pagamento della quota associativa, anticipata da un light lunch di networking.


SPONSOR

     
     
     
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/547681/gbc_news_saie_square.png/1f0c64e5-a244-48f2-9652-0149a094299a?t=1539272119578
11 ott 2018

GBC Italia al SAIE 2018

GBC Italia sarà protagonista al SAIE 2018 con un'agenda ricca di eventi.

Scopri gli appuntamenti da non perdere.

  

Seminari di GBC Italia | Padiglione 33, Arena Logical Soft
Incontri tecnici gratuiti
18/10 - Ore 15 | I CAM nell'edilizia
18/10 - Ore 16 | Progetto di edifici nZEB
19/10 - Ore 14 | La certificazione GBC Historic Building
20/10 - Ore 11 | La certificazione LEED e GBC
Clicca qui per il programma completo di tutti gli incontri tecnici.

Convegno | Pad. 26 stand A98, Arena Regione Europa
Le prospettive d’azione per una Nuova Cultura Urbana
Tra i relatori: Ing. Marco Mari, Vicepresidente GBC Italia
Clicca qui per il programma completo.

Convegno | Sala Blu Pad. 25, CondominioItalia Expo
L'efficienza energetica nei condomini: un benessere per la popolazione
Tra i relatori: Ing. Lorenzo Balsamelli, GBC Italia
Clicca qui per il programma completo.

Tavola rotonda | Pad. 26, Area Federbeton
Il valore del costruire bene | Sostenibilità
Tra i relatori: Ing. Manuela Ojan, GBC Italia
Clicca qui per il programma completo.

 

Vieni a trovaci al SAIE per scoprire le speciali promozioni sulla nostra offerta formativa ideate appositamente per l’evento!

Continua a Leggere »


 /documents/20182/482209/gbc_news_wgbw.png/5927fc6b-e858-49bb-8bba-af72dd90e488?t=1535547482418
01 ott 2018

Conclusa con successo la World Green Building: grazie a tutti!

L'edizione 2018 della settimana mondiale dei green building si è conclusa con una grande partecipazione da parte dell community italiana.

Tanti e vari gli appuntamenti su tutto il territorio italiano che hanno visto il contributo dei soci di GBC Italia e una buona partecipazione del pubblico per le tematiche trattate. Dal Trentino alla Sicilia, dal Piemonte al Veneto, l'Italia si è mobilitata per motivare le persone sul fatto che tutti possono fare qualcosa per rendere le abitazioni più green e dare un piccolo contributo può far risparmiare energia, denaro e far sì che il nostro pianeta diventi più sano per le future generazioni. Perchè non esiste un pianeta B!

Oltre 500 persone hanno partecipato agli eventi organizzati in occasione della World Green Building Week e più di 140 sono state le richieste di adesione al webinar formativo su come gli edifici residenziali possono contribuire alla lotta contro il cambiamento climatico.

Grazie a tutti per la partecipazione attiva!

World Green Building Week


Link utili
Presentato il primo edificio certificato GBC Home in Abruzzo
Chapter Lombardia: i traguardi e gli obiettivi

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/Senza-titolo-1.jpg/cef44bc0-42e2-4d24-975e-c4ada208693e?t=1538062995623
27 set 2018

LEED: la certificazione aumenta il valore dell’immobile fino all’11%

La prima ricerca italiana sul valore degli immobili certificati LEED® attesta l'apprezzamento del mercato. L’aumento di valore riconosciuto è tra il 7 e l’11% in più rispetto agli immobili privi di certificazione ambientale. La ricerca, realizzata da Rebuild in collaborazione con CBRE e GBCI Europe, verrà presenta in occasione di REbuild Milano, il 2 ottobre a Milano, evento al quale parteciperà anche GBC Italia, come ente di riferimento per la promozione di LEED in Italia e per il green building.

Il mercato premia gli immobili con la certificazione LEED riconoscendo nella sostenibilità un elemento decisivo per orientare le scelte di investimento: il mercato apprezza di conseguenza il valore dell’asset immobiliare con un incremento tra il 7 e l’11% in funzione della qualità della certificazione.

L’effetto della certificazione non si limita alla diversa valorizzazione dei beni, ma incide sui tempi della loro commercializzazione. L’indagine, condotta sul mercato milanese, evidenzia un significativo miglioramento dei tempi di collocamento sul mercato delle superfici a uso terziario, se l’immobile è certificato.

L’effetto congiunto dei due effetti rilevati nell’indagine - aumento dei prezzi e maggiore rapidità di collocazione sul mercato - determina un aumento del rendimento dell’investimento: un segnale dunque di rilievo per gli investitori per i quali la sostenibilità non è solo una scelta etica, ma un’opportunità per superiori prestazioni economiche e finanziarie.

Questi in sintesi i dati di una ricerca realizzata da REbuild Italia (piattaforma per l’innovazione delle costruzioni italiane), in collaborazione con CBRE (leader al mondo nella consulenza immobiliare) e GBCI Europe (ente terzo che gestisce la certificazione di sostenibilità LEED Leadership in Energy and Environmental Design nel mondo) su immobili locati di grande taglia destinati a operatori professionali nel cuore del centro urbano di Milano e nel distretto Porta Nuova. 

“Dalla ricerca, che verrà integralmente presentata il 2 Ottobre pomeriggio a Milano in occasione di REbuild, emerge chiaramente che il mercato distingue la qualità specifica della certificazione LEED soprattutto nelle versioni Gold e Platinum, rispetto a immobili privi di certificazione, evidenziando una preferenza della domanda per immobili contraddistinti da superiori standard ambientali” conferma Ezio Micelli, Presidente del Comitato scientifico di REbuild.

Questo conferma analoghe indagini condotte, in particolare nel Regno Unito, da RICS che mette in luce la tendenza del mercato immobiliare italiano a riconoscere in modo sempre più netto il ruolo della sostenibilità nella creazione di valore.

“Questa ricerca – dichiara Federica Saccani, Head of Building Consultancy & Sustainability di CBRE Italia - dimostra come anche a Milano la certificazione LEED rappresenta un vero elemento di attrattività per gli investor. I risultati, che per la prima volta riescono a quantificare quello che finora è stato solo un dato qualitativo, confermano che le transazioni di immobili certificati sono più rapide e performanti”.

I programmi di certificazione di sostenibilità a livello di edificio sono diventati parte integrante del settore immobiliare commerciale e il mercato dei capitali ha iniziato a prenderne atto. Le aziende e gli investitori sono attenti ai temi della sostenibilità e considerano i fattori ambientali, sociali e di governance (ESG) come le migliori pratiche da seguire.

Kay Killmann, Direttore di GBCI Europe, punto di riferimento europeo per i Green Building Council continentali evidenzia che “Questo è il primo rapporto in Europa che analizza in profondità i benefici della certificazione LEED. Certificazione che oltre a una serie di significativi vantaggi tangibili apporta molti benefici in grado di ridurre i rischi. Infatti gli edifici certificati LEED non solo risparmiano energia, acqua, materiali e risorse e generano meno rifiuti ma le organizzazioni che occupano tali spazi verificano in misura crescente i loro benefici diretti in termini di incremento di salubrità e produttività e di riduzione del turnover del personale”.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/gbc_news_remtech.jpg/ce6479b6-6900-49e4-840d-1c382077c9a1?t=1538121257468
27 set 2018

GBC Italia al Festival Internazionale

Venerdì 5 ottobre GBC Italia sarà al Festival Internazionale a Ferrara con il convegno "Rigenerazione Urbana e Adattamento ai Cambiamenti Climatici", per discutere della riprogettazione e della trasformazione urbana. Rigenerezione, resilienza e adattamento ai cambiamenti climatici saranno le parole chiave dell'evento, organizzato da RemTech Expo in collaborazione e con il patrocinio di GBC Italia.

Tra i relatori il nostro vicepresidente Marco Mari e il Direttore Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Ispra  Alessandro Bratti.

L'evento, gratuito ed aperto a tutti, si terrà presso la Residenza Municipale di Ferrara (Sala Arengo).

Scarica il programma dell'evento: clicca qui.

Per informazioni:

RemTech Expo
+39 0532 909495
+39 0532 900713
secretariat@remtechexpo.com

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/gbc_wgbw_amatrice.jpg/4fce43e3-ed5c-453b-98a1-f0dc3ed4e573?t=1537966568641
26 set 2018

Ad Amatrice il primo hotel registrato GBC Home

Venerdì 28 settembre alle ore 11 presso il Ristorante il Castagneto sito Nell’Area Food di Amatrice avverrà la presentazione del primo edificio della Ricostruzione Post Sisma 2016 che si andrà a certificare con il Protocollo GBC Home.

L’edificio Albergo-Ristorante Il Castagneto è un “unicum in Amatrice ed in Italia perché è il primo Albergo-Ristorante che si Certificherà con il protocollo GBC Home”. Sarà Sostenibile, in quanto il progetto e la realizzazione delle opere saranno verificate e certificate in conformità di questo innovativo protocollo, il tutto con particolare attenzione alle prestazioni energetiche, alla riduzione degli impatti ambientali e alla massimizzazione di comfort e salubrità degli ambienti interni. Unicum, in quanto prima realizzazione nel territorio di Amatrice ma perfettamente allineata alle prassi internazionali che fanno dell’Edilizia Sostenibile il principale modus operandi a garanzia delle prestazioni e degli investimenti.

L’evento, inserito nel programma internazionale della World Green Building Week avverrà in contemporanea a molte altre iniziative che si svolgeranno dal 24 al 30 settembre in tutto il mondo e contribuirà alla diffusione concreta di pratiche di edilizia sostenibile di pregio.

L'evento avrà la forma di un incontro/colazione, organizzato come un happening in cui, in maniera leggera e smart, verranno spiegati i dettagli di cosa significa avere cura dell’ambiente nella filiera edilizia d’eccellenza.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/evento-gbc-news-laquila.jpg/d7181ccb-039c-474a-b568-234145077427?t=1537806394770
24 set 2018

Presentazione Edificio Iannini

Il 27 settembre a L'Aquila è in programma la presentazione delll'Edificio Iannini, il primo Edificio della Ricostruzione Post Sisma certificato GBC Home, il protocollo targato GBC Italia per gli edifici residenziali.

L’Edificio Iannini è un unicum in città nell’ambito della ricostruzione sostenibile post sisma 2009. Sostenibile, in quanto progetto e realizzazione delle opere sono state verificate e certificate in conformità al protocollo GBC Home, con particolare attenzione alle prestazioni energetiche, alla riduzione degli impatti ambientali e alla massimizzazione di confort e salubrità degli ambienti interni. Unico, in quanto prima realizzazione nel territorio aquilano ma perfettamente allineata alle prassi internazionali che fanno dell’Edilizia Sostenibile il principale modus operandi a garanzia di prestazioni e investimenti.

L’evento, inserito nel programma internazionale della World Green Building Week avverrà in contemporanea a molte altre iniziative che si svolgeranno dal 24 al 30 settembre in tutto il mondo e contribuirà alla diffusione concreta di pratiche di edilizia sostenibile di pregio.

Ufficialmente si tratterà di una conferenza stampa, organizzata come un happening in cui, in maniera leggera e smart, spiegare i dettagli di cosa significa avere cura dell’ambiente nella filiera edilizia d’eccellenza.

DettaglI
27 settembre 2018 - Ore 18
Via Colle di Roio n°5, L'Aquila

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/gbc_wgbw_liguria.jpg/c181cc92-ceeb-401a-811b-47240b74e41a?t=1537432042672
20 set 2018

#HomeGreenHome I Percorsi di sostenibilità dalla casa al territorio

L'evento in programma si terrà nell’ambito delle iniziative internazionali della World Green Building Week (24-30 settembre), l'annuale campagna organizzata dal World GBC, in cui è previsto il coinvolgimento di 70 Green Building Council distribuiti nel mondo con i loro 49.000 membri e alla quale anche il Chapter Liguria di GBC Italia parteciperà per diffondere il verbo della sostenibilità. 

Il convegno, che si terrà a Genova il 27 settembre 2018 presso la Camera di Commercio, si propone di illustrare a un pubblico di addetti ai lavori e interessati come la casa rappresenti il primo riferimento per ogni progetto urbano di sostenibilità ambientale, dal quartiere alla città fino all’intero territorio.

Nella prima parte del convegno viene esplorato il tema della casa come primo luogo di esperienza dei concetti di sostenibilità, di efficienza energetica, di condivisione di buone pratiche green a livello di condominio.

Nella seconda parte invece vengono illustrati alcuni casi concreti di sostenibilità nell’edlizia residenziale, le opportunità offerte dalla normativa in tema di bonus fiscali per inteventi di efficienza energetica ed ambientale, mutui "verdi" per l’acquisto delle abitazioni, le azioni promosse da enti pubblici e associazioni sul territorio ligure, con l’obiettivo comune di portare il tema della sostenibilità in edilizia al centro delle strategie di sviluppo, di recupero e di riconversione del territorio.

PROGRAMMA

15.00 | Registrazione dei partecipanti

15.30 | Convegno

Introduzione
Nunzio Di Somma, Segretario del Chapter Liguria GBC Italia

La casa che voglio - Efficienza energetica e comfort
Luca Mazzari, CNA-Casabita

Economia circolare e protocolli di sostenibilità in ambito residenziale
Nunzio Di Somma, Segretario del Chapter Liguria GBC Italia

La vita utile delle componenti edilizie e impiantistiche negli edifici: manutenzione o sostituzione?
Maurizio Michelini, Presidente Ordine degli Ingegneri di Genova

Strumenti finanziari e buone pratiche per la riqualificazione del condominio
Pierluigi D’Angelo, Presidente ANACI Genova

Criteri ambientali minimi e opere pubbliche 
Roberto Burlando, Segretario Ordine degli Architetti di Genova

EnerSHIFT – Efficientamento energetico nel Social Housing
Giuseppe Sorgente, Regione Liguria

Riqualificazione sostenibile di un quartiere residenziale a Genova: il Progetto R2Cities
Clara Vite, Università degli Studi di Genova

18.00 | Chiusura lavori

Conclusioni
Massimo Giacchetta, Presidente CNA Liguria

 

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Per iscrizioni: clicca qui

Iscrizioni per ingegneri: clicca qui

 

Per informazioni:

Elena Balossino
Tel:  +39 010 5385307
Mail: Elena.Balossino@rina.org

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/gbc_news_agliardi.jpg/4afa21d2-424b-488d-affe-ccc9685ed9c7?t=1537180902512
17 set 2018

Una Green Home per tutti

La casa è uno degli ambienti in cui trascorriamo mediamente il 50% della nostra vita. Questo rende gli spazi chiusi abitati una delle prime cause di varie patologie e una delle principali fonti di consumo di risorse, incidendo significativamente sul cambiamento climatico.

Per questo il tema della “Green Home” caratterizza la World Green Building Week del 2018, nel corso della quale tutta la popolazione è chiamata ad esplorare e confrontarsi sull’evoluzione dell’abitare, al fine di migliorare la salubrità degli edifici in cui viviamo e ridurne il consumo di risorse ed energia.

La casa è spesso anche il bene di maggior valore che possediamo e la comprensione di come mantenerlo nel tempo è un altro elemento di grande interesse.

L’evento di Brescia vuole quindi essere una mattinata di incontro per tutti i cittadini dove condividere alcuni aspetti sull’evoluzione dell’abitare e con la visita del villaggio degli Eco.Cubi di AmbienteParco comprendere l’importanza dell’involucro degli edifici ai fini del confort e del risparmio energetico.
La mattina si concluderà con la visita al Condominio Fondazione, recentemente riqualificato adottando processi e soluzioni innovative, ma alla portata di tutti, che rende questo edificio un esempio di eccellenza della città di Brescia.

INFORMAZIONI
Sabato 29 Settembre 2018 | 9:30 -12:30
Ambiente Parco Parco dell’Acqua ASM Gianni Panella
Largo Torrelunga, 7, Brescia

PROGRAMMA

9.30 – 10.00 | Caffè energetico
Una colazione condivisa nella quale conoscersi e accumulare energie per l’intera mattinata

10.00 - 10.30 | Saluti istituzionali e introduzione al tema
La rigenerazione e riqualificazione urbana nel futuro delle nostre città
Michela Tiboni, Università di Brescia e Assessore all’urbanistica e pianificazione per lo sviluppo sostenibile
La sostenibilità alla portata di tutti
Cristina Guerra, Ambiente Parco

10.30 – 11.00 | Green Home per tutti
Spunti, riflessioni ed esempi concreti di come sia possibile migliorare i nostri edifici
Marco Caffi, Green Building Council Italia
Enzo Cattarina, Reload

11.00 -11.30 | Il villaggio degli Eco.Cubi di Ambiente Parco
Dove vedere e comprendere in diretta gli effetti delle diverse scelte costruttive.
Cristina Guerra, Ambiente Parco
Marco Caffi, Green Building Council Italia

11.30 -12.30 | Visita al Condominio Fondazione
Per scoprire cosa si cela dietro una riqualificazione di eccellenza e come sia possibile renderla a portata di tutti.
Giovanni Ragni, Agliardi Group
Enzo Cattarina, Reload
Ermes Massetti, Reload

Iscriviti gratuitamente all'evento al seguente link: clicca qui.
Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/gbc_news_pozza.jpg/ec9ea7a0-2f02-48c2-bd2d-16628525a9c6?t=1537178132589
17 set 2018

L’unica edilizia possibile è quella sostenibile

In occasione del World Green Building Week 2018, il Chapter Veneto-Friuli Venezia Giulia di GBC Italia, in collaborazione con Legambiente Veneto e l'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Vicenza, organizza un evento per evidenziare le azioni e i comportamenti da seguire, per la costruzione e la riqualificazione di edifici residenziale in affinità con i principi dell'edilizia sostenibile.

L'evento si terrà giovedì 27 settembre presso il Centro Edile "Andrea Palladio" di Vicenza, dalle 14.30 alle 17.30. La partecipazione è gratuita e le iscrizioni potranno essere effettuate tramite il seguente link.

Interventi

Strategie per il green building in Veneto
Mauro Roglieri Segretario Chapter Veneto e FVG GBC Italia

Strategie e opportunità per un'edilizia residenziale sostenibile
Davide Sabbadin Comitato scientifico Legambiente, responsabile nazionale efficienza energetica

Dinamiche, prospettive e sfide per l'edilizia residenziale: dal rinnovo alle nuove forme dell'abitare
Federico Della Puppa Responsabile area Economia Territorio - Smart Land

Economia circolare e protocolli energetici-ambientali applicati all'edilizia residenziale
Marco Caffi Direttore GBC Italia

La partecipazione all'evento consente il rilascio di 3 CFP per l'Ordine degli Ingegneri di Vicenza


Materali e risorse

Effettua l'iscrizione al seguente link: clicca qui.
Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.
Per ulteriori informazioni: chapter.venetofvg@gbcitalia.org

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/gbc_wgbw_chapter-trentino.jpg/9a2ba2cb-845b-4176-a00f-ed5a0d3d2a8d?t=1536936347483
14 set 2018

Innovazioni per l’abitare sostenibile

La World Green Building Week si apre con l'evento del Chapter Trentino Alto Adige, a Rovereto presso gli spazi di Progetto Manifattura sede del GBC Italia e di Habitech suo socio promotore. Questa tappa inaugurale vede coinvolti diversi player del mondo delle abitazioni poiché le azioni per un mondo più sostenibile iniziano già dentro casa.

Possiamo tutti assieme cambiare visioni e paradigmi dell’abitare portando consapevolezza nelle modalità di utilizzo e consumo delle risorse?

L’evento prevede tre tavoli di lavoro per mettere a confronto e valorizzare le diverse competenze, esperienze e idee per creare una rinnovata consapevolezza sull’abitare. Mettere a fattor comune innovazione e pratiche consolidate per accelerare il cambiamento e creare nuove proiezioni per il futuro.

Si tratta di un’occasione di riflessione su alcuni temi cardine dell’abitare, i cui risultati verranno trasmessi e comunicati negli eventi che seguiranno distribuiti sul territorio nazionale.

Il workshop metterà a fattor comune le idee delle start up, degli operatori e degli utenti per accelerare il cambiamento e diffondere nuove visioni; un momento di confronto tra competenze, esperienze, idee e proiezioni verso il futuro, per valorizzare le diverse azioni in un quadro complessivo che vuole creare un percorso rinnovato per uscire dalle previsioni sui cambiamenti climatici e fornire, usando le parole del Presidente di GBC Italia Giuliano Dall’Ò “contributi diversi con lo stesso obiettivo: diffondere il verbo della sostenibilità” perché assieme possiamo fare la differenza.

PROGRAMMA
I

14.30 | Saluti di introduzione

Carlotta Cocco, Segretario Chapter Trentino Alto Adige, GBC Italia
Michele Tosi, Progetto Manifattura
Saluti di Habitech

15.00 | Organizzazione dei tavoli di lavoro

Lavori di gruppo con la partecipazione delle start up e aziende trentine

Tavolo 1: L’acqua una risorsa vitale in esaurimento
La carenza di acqua potabile è una delle sfide più importanti che il mondo deve affrontare e rappresenta anche il problema più grave del terzo millennio, ma scarsi sono i provvedimenti che si stanno adottando e solo i casi di emergenza sono degni di nota.
È necessario diffondere una maggiore consapevolezza tra la popolazione per introdurre nuove vie di utilizzo, riuso, e tutela della risorsa acqua, sia nell’abitare quotidiano che nei molteplici usi in cui l’acqua risulta indispensabile.
Quali soluzioni consentono un buon risparmio idrico? Quali sono i migliori processi di gestione (recupero, depurazione, trattamento) dell’acqua? L’abitare può giocare un ruolo fondamentale e contribuire alla salvaguardia e alla gestione efficiente dell’acqua?
Questo tavolo si pone l’obiettivo di analizzare il tema del consumo idrico, individuando le strategie tradizionali, attuali ed innovative che contribuiscono a risparmiare la risorsa acqua con una gestione oculata nel consumo, riuso e riciclo.
Le nuove idee che nascono, dalle start up ma non solo, possono generare una svolta nei percorsi ormai consolidati di utilizzo dell’acqua producendo un cambiamento nei paradigmi e nelle visioni sul futuro.

Tavolo 2: La salubrità degli spazi abitativi
La qualità dei luoghi abitati è il risultato di innumerevoli elementi che spesso agiscono nella totale inconsapevolezza degli utenti. Da cosa è influenzato il comfort abitativo e come possiamo portare coscienza nelle scelte degli utenti e degli attori della filiera dell’abitare. Il tavolo di lavoro vuole indagare sugli strumenti e soluzioni che rendono l’abitare non più un momento passivo ma un’occasione per innovare e guardare al futuro.

Tavolo 3: Energia, luce naturale e artificiale I consumi energetici poiché toccano le tasche dei cittadini oggi sono tra gli obiettivi di miglioramento di tutti gli operatori del settore delle costruzioni. Ma sappiamo dove stanno i reali impatti sull’ambiente e sulla salute dell’uomo? La luce è un fattore inerente solo ai consumi o possiamo correlarlo ai processi vitali? Come armonizzare consapevolmente elementi attivi e passivi per garantire risparmio energetico e qualità dell’abitare?

17.00 | Condivisione dei lavori e sintesi dei risultati

Thomas Miorin, Direttore innovazione Habitech Presentazione delle attività di formazione previste per il 2019 e della Eco-Academy

18.00 | Aperitivo di networking

A quale tavolo di lavoro vuoi partecipare per dare il tuo contributo e generare assieme un percorso rinnovato verso un futuro sempre più green?

Per partecipare al workshop è richiesta l’iscrizione. Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Per informazioni e iscrizioni: chapter.trentino-aa@gbcitalia.org 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/webinar+GBC+HOME_02.jpg/233d86af-64b2-4d8d-8717-9237057643bf?t=1536757827178
12 set 2018

Gratis per te: il webinar ed il manuale di GBC HOME!

In occasione della World Green Buildig Week, GBC Italia ha pensato a due regali per diffondere il verbo della sostenibilità e rendere le nostre abitazioni più green:

  • Un webinar gratuito su come gli edifici residenziali possono contribuire alla lotta contro il cambiamento climatico.

 

Mercoledì 26 settembre 2018

ore 16:00-17:00  SOLD OUT - tutto esaurito

ore 17:15-18:15  posti ancora disponibili

Di cosa si parlerà?

    • Tutti possono vivere in un edificio green  
    • Esempi di buone pratiche per la conduzione degli edifici residenziali
    • Esempi di casi certificati con il protocollo GBC Home

  • La copia gratuita del manuale di GBC HOME in formato elettronico.

 

Sei interessato a queste opportunità? Invia una email a: formazione@gbcitalia.org specificando le seguenti informazioni:

  • Nome e Cognome
  • Indirizzo email
  • Organizzazione di appartenenza
  • Partecipo al Webinar
  • Desidero ricevere il manuale gratuito

 

Le azioni per un mondo più sostenibile iniziano già dentro casa!

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/Evento+EPD_2.jpg/84e16955-8df4-4065-b437-118867c44591?t=1536679686137
10 set 2018

Eco Platform incontra a Milano gli stakeholder italiani

EPDItaly organizza, nell'ambito della World Green Building Week 2018, il workshop dal titolo “EPD: The industrial choice for products sustainability. ECO Platform meets the Italian stakeholders” che si terrà il 27 settembre 2018 a Milano.

Un evento di stampo internazionale che ha l’obiettivo di riunire importanti attori europei, tra cui il Ministero dell’Ambiente, Accredia, Eco Platform, Confindustria, per creare un’occasione di confronto sulla valorizzazione della sostenibilità come asset strategico di competitività e di crescita economica e sociale.

All'evento prenderà parte in qualità di relatore anche il Presidente di GBC Italia Giuliano Dall'Ò, con un intervento dal titolo "Green products for rating schemes".

Il workshop si tiene in occasione dell’organizzazione in Italia del Board Meeting di Eco Platform, l’associazione europea che raduna i principali operatori del settore delle costruzioni, creata con lo scopo di sostenere l’armonizzazione delle Dichiarazioni Ambientali di Prodotto.

Clicca qui per il programma completo dell'evento.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/gbc_wgbw_lamaggi%C3%B2-genesi.png/43a45a2c-a179-4a44-a18f-a79dfdc4b743?t=1536583336956
10 set 2018

Genesi: the new era of home living

In occasione della WORLD GREEN BUILDING WEEK 2018 - la settimana mondiale dell'edilizia sostenibile - il World Green Building Council, i suoi 70 GBC Nazionali e gli oltre 49mila membri, promuovono una campagna annuale globale per sensibilizzare le persone per un mondo più sostenibile.

LA MAGGIÒ Engineering & Construction, come membro di GBC Italia è lieta di promuovere questa inziativa aprendo, Sabato 29 Settembre, le sue porte al pubblico per mostrare i suoi processi produttivi e creativi, e presentando il suo innovativo modulo abitativo sostenibile GENESI: la nuova era dell‘abitare. 

Genesi è un’architettura intelligente, sostenibile, versatile e completamente personalizzabile nelle sue forme e materiali, che permette di portare la propria casa con sé ovunque e di modificarla o ricomporla in base alle proprie esigenze.

Energia autoprodotta: una soluzione ecologica ed ecosostenibile. La casa è composta da pacchetti con isolamenti termici e acustici che ne garantiscono non solo comfort ed eleganza ma anche una superiore prestazione dell’involucro. Genesi, infatti, rispetta i più alti standard termici ed energetici. Inoltre, la casa può essere resa completamente autosufficiente grazie a tecnologie quali zone ad assorbimento energia solare, predisposizione per impianto eolico, vasche per il recupero delle acque piovane che ne garantiscono l’accumulo di energia, delle risorse idriche e lo smaltimento dei reflui.

Oltre alla visita guidata all’azienda e al modulo abitativo, ci sarà un momento di confronto e dialogo con professionisti ed esperti in tema di sostenibilità, che permetteranno di approfondire e capire l’importanza etica e culturale dei cambiamenti necessari che la nostra società è chiamata ad operare.

Programma della giornata, Sabato 29 Settembre 2018:

dalle ore 9.00: visite guidate all’azienda e al modulo abitativo GENESI

ore 10.00: saluti introduttivi e presentazione tavola rotonda
Costanzo Maggiò (La Maggiò)
Dott.ssa Silvia Susanna (Sindaco Musile di Piave)
Prof. Stefano Dallorto (ITS Red Accademy)

ore 10.15: la nuova era dell’abitare
Arch. Matteo Maggiò (La Maggiò)

ore 10.30: homo sustinens - sulla strada verso una società sostenibile
Norbert Lantschner (Presidente e ideatore della Fondazione ClimAbita)

ore 11.30: l’evoluzione dell’abitare sostenibile
Ing. Marco Caffi (Direttore Green Building Council Italia)

ore 12.00: la rigenerazione urbana nel Veneto: le buone pratiche
Prof. Bruno Barel (Unipd, Studio BM&A)

ore 12.30: dibattito finale aperto
Presente, oltre ai relatori, l’Arch. Danilo Gerotto (Direttore Sviluppo del Territorio e Città
Sostenibile di Venezia)

Al termine dell’incontro seguirà brindisi e inaugurazione della mostra
“L’artigianalità dietro l’industria”, presso lo spazio espositivo aziendale

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

 

Dettagli dell'evento:

Quando Sabato 29 Settembre 2018
Dove Via dell’Artigianato 62, Musile di Piave
Ingresso Ingresso libero, info e prenotazioni: genesi@lamaggio.it - 0421.332926

Continua a Leggere »


 /documents/20182/507116/1200px-Agrigento_4m1.jpg/18465dcb-06d2-4541-8d5f-db303c255ef6?t=1536572550695
10 set 2018

Verso il Green Building

I Criteri Minimi Ambientali in Edilizia negli edifici ad energia netta zero

L'evento in programma si terrà nell’ambito delle iniziative internazionali della World Green Building Week (24-30 settembre)  l'annuale campagna organizzata dal World GBC, in cui è previsto il coinvolgimento di 70 Green Building Council distribuiti nel mondo con i loro 49.000 membri e alla quale anche il Chapter Sicilia di GBC Italia parteciperà per diffondere il verbo della sostenibilità.

L'impatto mediatico della WGBW, appunto perché è mondiale, è notevole ed è per questo che l'opportunità di contribuire al suo successo diventa importante per la nostra Associazione e per il mondo delle professioni attive nella filiera dell’edilizia. 

In Sicilia, grazie alla azione propositiva del Chapter Sicilia, insieme agli Ordini Professionali della Provincia di Agrigento, si prevede una due giorni in cui si organizzeranno un evento/convegno e un webinar sul protocollo di certificazione energetico-ambientale GBC Home.

Inoltre sarà affrontato il tema dell’impatto nella filiera dell’edilizia dei CAM. L’adozione dei nuovi CAM nell’edilizia, emanati con successivi decreti del Ministero dell’Ambiente e previsti espressamente nel nuovo codice degli appalti. stanno rivoluzionando il mercato dei nuovi prodotti edili. Le certificazioni ambientali, le EPD (Environmental Product Declaration) il Carbon Footprint, i sistemi di Rating LEED i processi di certificazione ed etichettature ambientali di prodotto
costituiscono gli strumenti di questa nuova sfida.

Infine una sezione sarà dedicata alla nuova direttiva europea sull’efficienza energetica e sugli Edifici ad Energia netta Zero.

PROGRAMMA
I
VENERDÌ 21 SETTEMBRE 16.00-19.00
CONVEGNO

16.00 | Saluti
Ing. AIberto Avenia, Presidente Ordine degli Ingegneri di Agrigento
Arch. Alfonso Cimino, Presidente Ordine degli Architetti di Agrigento
Geom. Vincenzo Bellavia, Presidente Collegio dei Geometri di Agrigento
17.00 | Introduzione
Prof. Ing. Calogero Cucchiara, Consigliere Ordine degli Ingegneri di Agrigento
17.30 | Le direttive europee sull’efficienza energetica in edilizia e gli edifici
ad energia netta zero
Prof. Ing. Maurizio Cellura, Università degli Studi di Palermo
18.15 | La eco-innovazione nella filiera dell’edilizia e l’applicazione dei
Criteri Minimi Ambientali negli Appalti Pubblici
Arch. Toni Cellura, Segretario del Chapter Sicilia di GBC Italia

MERCOLEDÌ 26 SETTEMBRE 15.00-17.00
WEBINAR

15.00 | Conferenza stampa e presentazione dell’evento del World Green
Building Week
15.30 | Presentazione di GBC
16.00 | Webinar sul protocollo GBC Home

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Continua a Leggere »