Perchè GBC Historic Building®?
Per far dialogare i criteri di sostenibilità dello standard LEED® e il vasto patrimonio di conoscenze proprie del mondo del restauro nel quale l’Italia ricopre ruoli di eccellenza.

GBC Historic building è un protocollo di certificazione volontaria del livello di sostenibilità degli interventi di conservazione, riqualificazione, recupero e integrazione di edifici storici con diverse destinazioni d’uso.

Il protocollo si presta per interventi di conservazione, riqualificazione o recupero/integrazione di edifici esistenti, ovvero per interventi di ristrutturazioni importanti, intesi come interventi che coinvolgono elementi rilevanti degli impianti di climatizzazione e il rinnovo o la riorganizzazione funzionale degli spazi interni, valutando le possibilità di miglioramento prestazionale dell’involucro edilizio, compatibilmente con la salvaguardia dei caratteri tipologici e costruttivi dell’edificio esistente.

Area tematica specifica


Valenza storica
|
L'area tematica Valenza Storica mira a preservare ciò che è riconosciuto come testimonianza e valore di civiltà, e favorisce un elevato livello di sostenibilità mediante la valorizzazione delle qualità del costruito storico.

Questa specifica area rientra nella disciplina del restauro e fornisce al progettista un indirizzo utile per l'intervento sul costruito pre-industriale.

Ambito di applicazione


GBC Historic Building si applica agli edifici storici che costituiscono “testimonianza materiale avente valore di civiltà”.  Gli edifici che possono rientrare nell’ambito di applicazione del protocollo devono essere antecedenti al periodo di industrializzazione edilizia che convenzionalmente in Europa parte dal 1945.

Ai fini dell’applicazione del protocollo GBC HB, l’edificio deve essere stato costruito dunque prima del 1945 per una porzione ad almeno il 50% degli elementi tecnici esistenti.

Il protocollo si applica nel caso di interventi di restauro, riqualificazione o recupero, anche di parziale integrazione, ma comunque nell’ambito di ristrutturazioni importanti, intese come interventi che coinvolgono elementi rilevanti degli impianti di climatizzazione e il rinnovo o la riorganizzazione funzionale degli spazi interni, valutando possibili soluzioni di miglioramento prestazionale dell’involucro edilizio, compatibilmente con la salvaguardia dei caratteri tipologici e costruttivi dell’edificio esistente.