Salta al contenuto

Capristo Ranica Home
Oro

GBC Home ® - Ed. 2011
Punteggio: 67/110 punti
Luogo: Via Monte Bianco 1 24020 Ranica (BG)
Tipologia: edificio residenziale

                 

 

Descrizione del progetto

L’abitazione oggetto di ristrutturazione è stata realizzata nel 1990. L'edificio si sviluppa su tre livelli: due piani fuori terra e un piano interrato dove si trova uno spazio adibito a locale pluriuso. Il progetto della ristrutturazione, redatto dallo Studio Progettando del Geom. Paolo Capristo, ha analizzato ogni singola esigenza abitativa, ricercando in particolare accorgimenti tecnici differenti e all'avanguardia in tema di ristrutturazione ad elevata sostenibilità ed alta efficienza energetica. L'intero intervento ha riguardato le sistemazioni interne dei locali, il rifacimento completo degli impianti, la realizzazione di nuove aperture esterne, il rifacimento completo di pavimenti e rivestimenti, la realizzazione di cappotto esterno, rasature interne ed esterne e tinteggiature.

TEAM DI PROGETTO

Committenza: Giuseppe Capristo e Enrica Acerbis
Project management: Geom. Paolo Capristo
Coordinatore sostenibilità: Ing. Giulia Pizzini (Habitech)
Progettazione architettonica: Geom. Paolo Capristo
Progetto strutture: Ing. Luigi Nicoli
Progetto impianti meccanici: P.I. Dario Lecchi
Progetto impianti elettrici: Ing. Livio Fratus
Impresa di costruzioni Impresa Edile Fabio Brembilla
Commissioning authority: TüV Italia S.r.l. e Asacert S.r.l.

Aspetti di sostenibilità

Grazie alla ristrutturazione si è passati dall’utilizzo di sistemi classici per il riscaldamento, per l'illuminazione e per l’irrigazione all'utilizzo di corrente da fonti rinnovabili. 
E’ stato installato un impianto fotovoltaico con pannelli amorfi, ed eliminata l'adduzione del gas.
L'impianto di riscaldamento è stato realizzato con sistemi radianti a pavimento generati da pompa di calore e utilizzando i pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria.

L'intero edificio è dotato di trattamento dell'aria con ricircolo continuo all’interno dei singoli locali in modo da garantire la giusta salubrità degli ambienti. Le acque piovane in caduta dalla copertura vengono riutilizzate per l'irrigazione del giardino e tramite un sistema integrato al sistema di adduzione dell'acqua per le cassette dei wc, un sistema intelligente che permette di non sprecare acqua potabile. L'impianto elettrico è realizzato con un sistema domotico in particolare per il controllo dei carichi elettrici che garantisce di poter utilizzare a pieno l'impianto fotovoltaico.

Il cappotto è stato realizzato in fibra di legno, per garantire il massimo apporto dal punto di vista termico ed acustico ed assieme al parquet posato hanno la certificazione PEFC.
I serramenti sono in alluminio tipo legno (esterno) + legno (interno), con triplo vetro e con alte prestazioni di trasmittanza. Sono presenti sistemi di oscuramento esterni tipo frangisole regolabili e integrabili con il sistema domotico in modo da garantire la massima illuminazione interna nei singoli locali. L'illuminazione è gestita per rendere al massimo con il minor consumo possibile  ed è realizzata interamente a Led. Anche le rubinetterie dell'impianto idrico-sanitario dei bagni sono state celte per garantire un afflusso d'acqua ridotto rispetto alle pressioni standard in modo da ridurre al minimo gli sprechi.